ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/3/17
NARDELLA (PORTO): "ESPERIENZA DURA MA MOLTO POSITIVA"

A cinque giornate dalla fine del campionato, è già possibile tracciare un primo bilancio della stagione della squadra biancorossa che milita nel girone B di Terza categoria: "E’ stata un annata molto difficile e dura - dice mister Crescenzo Nardella - ma credo di aver superato anche questo esame. Infatti siamo partiti a luglio con soli 4 ragazzi a disposizione, con una squadra completamente da allestire cercando ragazzi giovani che condividessero con noi un progetto pluriennale con il solo obiettivo di crescere, costruire per il futuro ma soprattutto divertirsi in compagnia".

A Porto Legnago si è quindi ripartiti da zero? "Insieme al Direttore generale Stefano Masin ci siamo messi alla ricerca di chi facesse al nostro caso e abbiamo costruito una squadra che in campo cerca sempre di giocarsi la propria partita contro tutti e all’inizio le cose sono andate ben oltre le aspettative a livello di classifica e risultati, fino alle prime giornate di ritorno. Poi a livello di campionato è venuta fuori quella qualità che si chiama esperienza e maturità che una squadra come la nostra, che schiera ben sei juniores ogni partita, non può avere oggi, ma che si farà se sarà costante e paziente con il tempo".

Il vostro cammino cosa vi riserva? "Ora mancano ancora cinque giornate nelle quali, tra le altre, incontreremo anche le prime tre in classifica. Noi tutti vogliamo chiudere bene una stagione che comunque è positiva. Sottolineo il lavoro che stiamo svolgendo, in collaborazione con Matteo Zancanella, mister della juniores, e con Fabio Gamba, allenatore degli allievi, è sicuramente buono perché il futuro del Porto sono i suoi giovani".

E il futuro di mister Nardella? "Posso sicuramente dire che io per principio non mi sono mai proposto o promesso a nessuno, ho sempre accettato di allenare dove venivo chiamato o riconfermato, senza mai stare a vedere prima che squadra mi venisse messa tra le mani ma cercando di fare il massimo con quello che mi veniva messo a disposizione e sarà così anche in futuro. E’ bello vincere cavalcando cavalli vincenti ma è ancora più bello ed entusiasmante lavorare per far si che i cavalli giovani con il tempo diventino vincenti anche se poi potranno essere altri a raccogliere, tutto ciò che finora è stato apprezzato nelle società dove sono stato, che ringrazio tutte di cuore".

L’U.S.D. Porto Legnago della presidentessa Beatrice Zancanella, dopo tre annate disastrose, caratterizzate dallo scivolone dalla Prima alla Terza categoria, ha deciso di ricominciare con un progetto triennale ripartendo dai giovani per cercare di risalire. Ben curato anche il Settore giovanile biancorosso che ha presentato al via gli Juniores, gli Allievi, gli Esordienti, i Pulcini e la scuola Calcio. Da tutti questi ragazzi dipenderà il futuro dell’U.S. Porto Legnago. 

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1807)