ULTIMA - 19/1/19 - LA "ZONA CESARINI" ANCORA FATALE ALLA VIRTUS VERONA

Ancora una volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale dell'incontro. A decidere la sfida a favore del Monza è stata una rete di Palazzi all'83° minuto. Buono l'avvio di gara dei rossoblu veronesi che dopo una decina di minuti colpiscono la traversa con una bella conclusione di Paolo Grbac. I brianzoli
...[leggi]

ULTIM'ORA

2/4/17
OGGI VALPO DI SCENA IN CASA DELL'OROBICA

PER IL N.1 RAMONA VISENTINI E' UNA PARTITA PARTICOLARE

A sei giornate dal termine del campionato, e dopo il successo nel derby della scorsa settimana contro la Pro San Bonifacio, forse un verdetto è già stato emesso: la lotta per la promozione in serie A sarà una questione a due tra Fimauto Valpolicella e Inter, con le veronesi che sono ancora in testa alla classifica con due punti di vantaggio sulle milanesi. Sarà quindi un mese di Aprile decisivo per le ambizioni di queste due formazioni, con le rossoblu che potranno gestire un "minitesoretto", che però non mette assolutamente al riparo da eventuali sorprese. Insomma, per non rischiare, Boni e compagne dovranno fare solo una cosa: continuare a vincere. Il segnale che è arrivato dalla sfida contro l’ex capolista Pro San Bonifacio è comunque assolutamente positivo: la squadra c’è, gioca, segna e, nel caso di passaggi a vuoto (vedi gol del momentaneo 1 a 1 incassato dopo un'indecisione difensiva), sa reagire.

“Nella partita contro la Sambo - spiega il portiere Ramona Visentini - abbiamo fatto una buona prestazione e non era facile vista l’importanza della partita; infatti oltre a essere un derby aveva un importante valore a livello di classifica. Siamo entrate in campo concentrate e convinte di portare a casa tre punti e abbiamo gestito abbastanza bene la partita, abbiamo reagito al loro pareggio e abbiamo chiuso la partita nel migliore nei modi. Una prova di forza che certifica il nostro momento di forma. Mancano sei giornate alla fine della stagione e il messaggio è unico: dobbiamo continuare ad andare avanti così. Il campionato è comunque ancora molto lungo: anche se mancano solo sei partite, per noi sarà un periodo infinito. Sia noi che l’Inter dobbiamo ancora affrontare squadre che ci possono mettere in difficoltà e ogni partita è fondamentale. Dobbiamo continuare ad allenarci bene e mantenere alta la concentrazione di settimana in settimana perché alla fine, con la determinazione e il duro lavoro, si può arrivare ovunque e noi abbiamo un obiettivo ben preciso che dobbiamo raggiungere".

“La partita conto l’Orobica - prosegue Visentini - per me ha un valore in più perché all’andata ho fatto il mio esordio con la maglia del Valpo e quindi la sento molto anche a livello emotivo. È una squadra ostica, che arriva motivata dalla voglia di riscatto per la sconfitta subita la scorsa settimana contro il Real Meda. Noi siamo consapevoli delle nostre capacità e della nostra forza; dobbiamo solo giocare tranquille, come sappiamo fare, cercando di sfruttare e di concretizzare al meglio tutte le occasioni che creiamo”.

“Per quanto mi riguarda - conclude Ramona - sto vivendo un piccolo sogno, perché mai mi sarei immaginata di passare da una Serie D regionale a una Serie B, in una squadra importante come quella del Valpo. A parte il piccolo infortunio a inizio campionato, sono molto soddisfatta di come sta andando la stagione, ho già giocato diverse partite e sinceramente non me l’aspettavo. Cerco di allenarmi sempre al massimo come fanno le mie compagne tutte le settimane e cerco di migliorare sfruttando i loro consigli, vista la loro esperienza. Cerco di raccogliere il più possibile e arricchirmi. Ho trovato un gruppo, fantastico, unito, motivato, utile e sempre pronto a sostenerti. Credo sia questa la forza del Valpo”.

Ufficio Stampa ASD Fimauto Valpolicella Calcio Femminile
per
www.pianeta-calcio.it
foto BPE Agenzia Foto












Visualizzato(970)