ULTIMA - 27/5/19 - IL “BONE&BARBI’S FRIENDS 2019” IN RICORDO DI 2 AMICI

Sabato 15 giugno 2019, nei pressi del Campo Comunale "B. Guglielmi" di Lugagnano, si terrà il torneo memoriale “Bone&Barbi’s Friends 2019”, in ricordo di due grandi amici scomparsi ancora molto giovani qualche anno fa. A partire dalle ore 9.30, verranno disputate partite di calcio a 7 e, novità di quest’anno, partite di green volley 4
...[leggi]

ULTIM'ORA

5/4/17
IL MOZZECANE FESTEGGIA LA 1^ CATEGORIA CON 3 TURNI D'ANTICIPO

Che festa, sul terreno di gioco, al termine della sfida vinta per una rete a zero contro il BorgoPrimoMaggio, per il Mozzecane del presidente Paolo Giavoni. I rossoblu conquistano con tre turni d'anticipo l'accesso in Prima categoria vincendo il girone B di Seconda con pieno merito e con la consistenza giusta, rinsaldata da ben 23 vittorie su 27 gare fin qui disputate. Ha il secondo miglior attacco, dopo quello del Real Grezzana Lugo (63 gol), con 61 centri fatti (gli stessi dell'Ares), il Mozzecane però ha la miglior difesa con soli 17 goal subiti, ben 6 meno del Real Grezzana Lugo. Ha un duo di attaccanti che tutti invidiano, l'attuale capocannoniere Luca Scarabello, con 18 goal fatti, ed il compagno di reparto Alessandro Carollo con 13 reti al suo attivo. Sono tre i pareggi con una sola sconfitta subita, proprio con la sua rivale più agguerrita, l'Ares calcio di mister Doriano Pigatto.

Insomma, un impianto di gioco che ha tenuto alla grande senza mai perdere colpi. Un gruppo forte di una difesa arcigna, di un centrocampo solido e di qualità, impreziosito da un reparto avanzato di categoria superiore. Protagonista, nell'ultima sfida contro il BorgoPrimoMaggio, la punta di razza Luca Scarabello che all'83° minuto ha segnato il goal vittoria che, in concomitanza con la sconfitta casalinga dell'Ares col Cadore, ha regalato la certezza della promozione. Emozionante la festa a fine gara in mezzo al campo, alla presenza dei ragazzi che giocano nel settore giovanile rossoblu.

Il raggiante presidente Paolo Giavoni a fine gara ci ha detto: "I miei ragazzi oggi mi hanno regalato una soddisfazione enorme, di quelle che ti rimangono nel cuore per tutta la vita. Non mai abbiamo scherzato, intraprendendo il nostro percorso fin dalla prima giornata. Le avversarie hanno cercato di darci del filo da torcere, ma noi abbiamo spiccato il volo e non ci siamo più fatti raggiungere dalle altre contendenti. Viva il Mozzecane ed un plauso incredibile a tutti coloro che hanno collaborato gratuitamente all'interno della società fer far si che il sogno si avverasse".

Molto contento anche mister Nicola Santelli: "Una vittoria eccezionale maturata grazie ad un gruppo fantastico formato da 20 giocatori che in campo hanno sempre dato tutto. Siamo riusciti con umiltà e forza, a cimentare giornata dopo giornata il nostro primo posto. Oggi posso finalmente dire che c'è l'abbiamo fatta, siamo in Prima categoria".

I meriti per l'obiettivo raggiunto vanno un po' a tutti, al presidente Paolo Giavoni, persona appassionata ed innamorata di questi colori, al vice presidente Riccardo Montefameglio, persona di grande competenza unita ad una dose massiccia di esperienza, al direttore sportivo Diego Pasotto, grande conoscitore del mercato, al segretario, che molti invidiano, Paolo Zamboni. Un ringraziamento particolare ai vari sponsor e a tutti i dirigenti e collaboratori di questa splendida società che quest'anno ha raggiunto la Prima categoria dopo che l'anno scorso aveva sfiorato i play off per un soffio terminando al 6° posto in graduatoria. Completano lo staff tecnico, guidato dal primo allenatore Nicola Santelli, i suoi fidati vice Luca Melotto e Orfeo Chiaramonte e l'allenatore dei portieri Amos Picone. Bandiera ed anima di questa squadra è il capitano classe 1978 Matteo Signoretti che ha guidato con maestria la propria difesa.

Non accadeva tutto questo dalla stagione 1990-91 quando il Mozzecane conquistava la promozione in Prima categoria. Conclude il simpatico bomber Luca Scarabello dicendo: "Non è da tutti conquistare per due anni di fila il salto di categoria. Mi era accaduto l'anno scorso con la maglia del San Giovanni Lupatoto ed ora è arrivato con i miei amici del Mozzecane, una gioia immensa. Un grazie a tutti i miei compagni che hanno fornito assist preziosi a me e al mio amico e compagno di reparto Alessandro Carollo. Quasi quasi non ci credo, siamo finalmente in Prima categoria e con tre giornate d'anticipo. Ma voglio dire ai nostri avversari che noi non molliamo per nessuna ragione al mondo, ve lo garantisco. Vogliamo altre tre vittorie nelle ultime tre partite che mancano, vogliamo fare altri nove punti e magari diventare anche il miglior attacco, a noi piacciano i record".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2778)