ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

ULTIM'ORA

9/4/17
DUE RIGHE SU…: BEVILACQUA-SOSSANO VILLAGA ORGIANO (1-0)

Il Bevilacqua sfodera una prestazione opaca ma nel finale trova, su rigore, il gol partita e conquista la terza vittoria di fila (dopo Cologna Veneta e Valtramigna), raggiungendo quasi la matematica certezza di una salvezza che, dopo le prime sei sconfitte consecutive di inizio campionato, appariva ai più un impresa. Effettivamente di impresa si può parlare, se si considera che i grigio-rossi di mister Adriano Laperni, sono una delle formazioni in assoluto più giovani della categoria, annoverando tra le sue file, ragazzi del '99 (Migliorini), del '98 (Odma, Sacchetto e Girardi), del '96 (Bovolon e Fusaro), e con solo due giocatori nati negli anni '80, capitan Stefano Lovato ('85) e Giacomo Bissoli ('87).

Per quanto riguarda la gara di oggi, un applauso al Sossano Villaga Orgiano, che ha onorato il calcio, giocando una gara combattiva e generosa, nella quale nessuno si è risparmiato, nonostante la formazione del Presidente Fabio Caporiondo e di mister Maurizio Segato, sia già retrocessa. Per quanto riguarda la partita, al 6' capitan Stefano Lovato del Bevilacqua, ruba palla caparbiamente e poi in tandem con Bissoli entra in area ma il tiro del bomber, deviato, si spegne tra le braccia dell'ex Cologna, Dimitri Olivieri. All'8' si porta in avanti il Sossano; gran tiro su punizione di Nicolò Vigato che non inquadra, seppur di poco, la porta difesa da Bologna. E' un buon momento per i vicentini che al 19' creano  una buona occasione da gol: Zarantonello crossa sul secondo palo per Mattia Gennaro che, tutto solo, prova il tiro al volo ma manca clamorosamente la palla. Mister Segato capisce che Gennaro soffre la marcatura del velocissimo Olivieri ed allora lo sposta in avanti come punta ed al suo posto retrocede Vigato. Al 23' il Bevilacqua si rende pericoloso con un azione ben costruita che porta al tiro Gasparetto, con palla che esce a lato, all'altezza del primo palo. Passano due minuti e capitan Paolo Lovato, del Sossano, si guadagna un calcio di punizione che egli stesso crossa per Gennaro che gira la palla di testa e la manda a colpire la traversa. Al 33' ripartenza del Sossano, la palla giunge a Lovato che esplode un gran tiro: Bologna devia con i pugni. Al 45' il Lovato grigio-rosso, recupera palla e l'appoggia su Gasparetto, il cui rasoterra si perde sul fondo.

La ripresa si apre con il Sossano in avanti e in pochi minuti capitan Paolo Lovato, oggi tra i migliori, va al tiro per ben 2 volte: Bologna para. All'8' il Bevilacqua si ripropone in avanti: Gasparetto, Bissoli che apre per Fabio Olivieri, cross per Stefano Lovato che, in area, calcia alto sprecando una buona occasione. Poco dopo Amedeo Bologna esce tempestivamente tra i piedi di Zarantonello lanciato a rete. Al 18' un cross di Bovolon è girato di testa da Bissoli, con palla che sfiora la traversa. Mister Laperni effettua un doppio cambio: Luca Fusaro per Alessandro Polo, che anche oggi ha messo in luce le sue grandi qualità tecniche, e Lorenzo Sacchetto ('98) per Gasparetto. Proprio Luca Fusaro due minuti dopo, si presenta solo in area e sciupa calciando tra le braccia di Olivieri che respinge con i pugni. L'ex Belfiorese si rifà poco dopo procurandosi un calcio di rigore che lo specialista Giacomo Bissoli, realizza spiazzando Olivieri. Mister Laperni toglie una punta (Olivieri) ed inserisce un centrocampista, "piedi buoni" Nicola Bonfante. Il Sossano si riporta sotto alla ricerca del pari, ma il Bevilacqua si chiude bene e vince la partita.

Mister Laperni, una gara molto difficile, ma una stagione da incorniciare: "Nel calcio nessuno ti regala niente; il Sossano lo dimostra e merita rispetto. Per quanto riguarda la stagione, beh, dopo essere subentrato a mister Schivo, e con una squadra molto giovane, direi che è andata bene". Il giovane Team manager Michael Glaser del Sossano Villaga Orgiano, analizza la sfortunata stagione dei suoi: "Qualche incomprensione con l'ex mister Luca Di Massimo, ha causato la partenza di alcuni giocatori, bomber Andrea Ambrosi in particolare, poi anche la fortuna ci ha giocato contro, ed abbiamo perso partite immeritatamente. Poi è tornato mister Maurizio Segato, ma la stagione era ormai segnata. Comunque i ragazzi se la sono giocata contro tutti, con grande agonismo e determinazione".

Bevilacqua: Bologna, Bovolon, Vedovello, Lovato, Gironda, Pertile, Polo (17'st Fusaro), Odma, Bissoli, Gasparetto (17'st Sacchetto), Olivieri (36'st Bonfante). All. Laperni.
Sossano Villaga Orgiano: Olivieri, Gennaro, Giacomello, Strazzacappa, Bisognin, Mstafi (12'st Lovisetto), Rossi (19'st Milan), Ferraro, Zarantonello, Vignato, Lovato. All. Segato.
Arbitro: Nicola Faccioli di Verona.
Rete: 34' st rig. Bissoli.

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1551)