ULTIMA - 25/4/19 - OGGI LA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA E IL RECUPERO DI PROMOZIONE

Si torna in campo oggi nel campionato di Eccellenza con l'anticipo della 16^ giornata di ritorno che vedrà il Vigasio di mister Mario Colantoni sfidare allo stadio all'Umberto Capone" di Vigasio alle ore 15.30 il Caldiero di mister Cristian Soave (arbitra il signor Andrea Cavasin di Castelfranco Veneto). I locali hanno due 2 punti di
...[leggi]

ULTIM'ORA

20/4/17
ECCO LA VERONA SOCCER CUP "TROFEO BERTI"

OGGI LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL 28^TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO DEDICATO ALLA CATEGORIA ALLIEVI NAZIONALI PRESSO LA SALA ARAZZI DI PALAZZO BARBIERI DEL COMUNE DI VERONA ALLA PRESENZA DELLE AUTORITÀ CIVILI, ENTI PATROCINANTI E DELLA STAMPA

Si rifà il look il più importante torneo internazionale giovanile di calcio veronese dedicato alla categoria allievi nazionali (2001) che si svolgerà da venerdì 28 aprile a lunedì 1° maggio in ben 8 campi differenti, distribuiti in 8 comuni diversi della provincia di Verona e di Vicenza. Ecco la nuova Soccer Cup, nuovo nel nome ma non nella sostanza della prestigiosa manifestazione. L’edizione numero 28 del torneo che per tanti anni è sempre stato associato alla Città di San Bonifacio, sia per motivi organizzativi che economici sappiamo tutti, quest’anno si apre a tutta la provincia di Verona in collaborazione con l’Asd Montorio e la finale a Caldiero base su cui l’A.C. Sambonifacese ha trovato di nuovo casa. Si perché la prima novità riguarderà proprio la collaborazione dell’Asd Montorio nella struttura organizzativa del torneo, con i direttori d’orchestra Ettore Paolini e Roberto Zantedeschi a ufficializzare il nuovo main sponsor che quest’anno sarà Macchine Agricole – Berti, da cui prende il nome il trofeo. Il Trofeo Berti verrà assegnato proprio allo stadio “Berti” di Caldiero lunedì 1° maggio alle ore 16. Il torneo vede anche il patrocinio della Provincia di Verona, del Comune di Verona, il Comune di Grezzana, il Settore Giovanile Scolastico, AGSM, AMIA di Verona e l'Avis di San Bonifacio .

DUE GIRONI, 8 REGINE – Spagna, Inghilterra, Brasile e Italia. Non è solo il rimando ad una possibile semifinale mondiale, ma sono i paesi che vengono rappresentati al torneo qualitativamente sempre rimasto all’altezza delle precedenti edizioni nonostante i gironi siano rimasti 2. E per capire il peso specifico del ricco torneo, che ogni anno sa sfornare talenti grezzi capaci qualche anno dopo di fare le fortune di molti club italiani e stranieri, basta rileggere i nomi di tutti i campioni passati da Verona negli anni. Queste le squadre del torneo 2017:
Girone A: Real Madrid, Juventus, Hellas Verona, Bassano Virtus
Girone B: Arsenal, Flamengo, Atalanta, Chievo

LE PARTITE - Un torneo che apre le porte a tutta la città di Verona e Vicenza. Caldiero sarà il campo principale dell’intero torneo che aprirà i battenti venerdì 28 aprile con ben quattro partite. Un gruppo A che si apre sul campo della squadra di Filippo Berti con la super sfida del girone A tra Real Madrid ed Hellas Verona alle 18.30. Mentre contemporaneamente al «Gavagnin-Nocini» di Borgo Venezia per il girone B la sfida tutta internazionale tra gli inglesi dell’Arsenal e la squadra brasiliana del Flamengo. A seguire per il girone A l’esordio della Juventus contro il Bassano Virtus a Montecchia di Crosara alle 19.30 e quello del Chievo che affronterà a Montorio alle ore 20 l’Atalanta.

DOPPIO TURNO IL SABATO - Sabato 29 aprile saranno 8 le partite che verranno disputate sugli 8 campi differenti con il big match Juventus-Real Madrid a Caldiero e le seconde partite di Hellas e Chievo Verona rispettivamente a Montecchio Maggiore e al «Bottagisio» contro Bassano e Arsenal a partire dalle 10,30. Si concluderà il secondo turno con Atalanta-Flamengo a Grezzana. In serata tutto il terzo turno con i gialloblù di Pellegrini impegnati sempre a Montecchia di Crosara (19.30) contro i bianconeri della Juventus. Il Chievo Verona rimarrà al Bottagisio per l’inedita sfida contro i brasiliani del Flamengo (18.30). Real Madrid-Bassano Virtus (a Montecchio Maggiore) e Arsenal-Atalanta (a Grezzana) le altre sfide che contemporaneamente alle altre sanciranno le semifinaliste.

SEMIFINALI TRA IL «TIZIAN» E IL «GAVAGNIN-NOCINI» - San Bonifacio tornerà protagonista per una sola semifinale domenica 30 aprile tra la vittoriosa del girone A e la seconda meglio classificata del girone B. La seconda sfida, invece, rimarrà a Borgo Venezia con la regina del gruppo B e la meglio la seconda del girone A. La finale del «Trofeo Berti» andrà in scena lunedì 1 maggio alle ore 16.00, anticipata dal memorial “Mariano Ferrarese”, tradizionale torneo per la categoria esordienti arrivata alla nona edizione tra l’Asd Calcio Caldiero Terme e l’Asd Montorio Calcio.

IL SALUTO DELL’ORGANIZZAZIONE – L’attesa è grande anche per chi da 28 anni ha visto crescere e rinnovarsi il torneo, sempre più internazionale e sempre più conosciuto in tutto il mondo. Intanto, però, si riparte da un coinvolgimento maggiore di tutta la provincia di Verona e Vicenza. «La grande novità è rappresentata da una collaborazione più aperta con altre realtà attorno a noi che ci hanno permesso di garantire la medesima qualità al torneo tra i più prestigiosi e longevi in Italia», commenta Ettore Paolini. «Salutando e ringraziando l’azienda Berti che quest’anno sarà main sponsor del torneo, mi preme ringraziare anche chi ha in questi ultimi due anni sostenuto il torneo grazie alla propria passione e mi riferisco al presidente Rino Dalle Rive. Inoltre colgo l’occasione per sottolineare il grande rapporto intrapreso con il presidente Lorenzo Peroni dell’Asd Montorio per averci permesso di continuare ad organizzare questa rinata edizione assieme all’Ac Sambonifacese». Una edizione che continuerà nella falsa riga di quelle precedenti ma con molta più collaborazione. «Rimarrà anche quest’anno la vetrina ideale per moltissimi ragazzi per mettersi in mostra», aggiunge il numero uno del torneo, che ha portato a Verona oltre 50 squadre giovanili negli ultimi 20 anni, «ma vorremmo possa essere sempre d’esempio per i valori che sa esprimere utili al raggiungimento di ambiziosi obiettivi di vita. Senza l’apporto di centinaia di volontari, però, non sarebbe però possibile realizzare niente. A loro il più sentito grazie».

Federico V. per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1703)