ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

20/4/17
IL VALGATARA DI CORAZZOLI E' PRONTO ALLA VOLATA SALVEZZA

NELLE ULTIME DUE SFIDE DEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE SE LA DOVRÀ VEDERE CONTRO DUE DIRETTE CONCORRENTI, L’ALBA BORGO ROMA E IL LUGAGNANO

Ha sempre nel mirino l'obiettivo finale, quella della salvezza, la compagine del Valgatara del presidente Paolo Megarese. Quest'anno, alla sua prima esperienza in blaugrana, il preparato e quotato mister Armando Corazzoli ha dovuto distreggiarsi tra varie difficoltà, un pizzico di sfortuna, con palloni che sembravano non voler entrare nella porta avversaria, mancanza di consistenza tra i reparti e cinismo in fase offensiva, nei momenti topici degli incontri. Senza dimenticare le varie defezioni, con qualche infortunio di troppo, che hanno fatto la differenza.

Ma il “Valga” non si è pianto addosso e rimboccandosi le maniche ha guardato al futuro con maggior fermezza e positività. "Il calcio - afferma mister Corazzoli - non lo scopro certo io, è uno sport meraviglioso dove nulla è mai scontato. Durante una stagione entrano in gioco tante variabili che possono determinare il risultato finale. Ma in fondo va bene così!".

Dopo sei stagioni di grandissimi risultati, la guida tecnica dei blugrana, gli stessi colori del Barca di sua maestà Lionel Messi, quest'anno è mutata. Salutato mister Roberto Pienazza, che ha portato questo sodalizio dalla Terza categoria fino alla Promozione, si è puntato su mister Corazzoli e si è investito sul suo lavoro e sul suo credo. E' arrivato a dargli una mano come secondo allenatore il figlio Francesco, ed è ben supportato dal bravo preparatore dei portieri, Renato Piccoli e dal capace massaggiatore Marcello Zignego.

A due giornate dal termine, il Valgatara è 10° assieme alla Virtus con 32 punti, ma non ha ancora raggiunto la matematica salvezza visto che la zona play-out è solo un punto dietro. Contano ora i propri risultati e l'andamento delle rivali. "Noi dobbiamo fare la nostra strada, credendo nei mezzi che abbiamo - dice il mister blaugrana -. Il gruppo è coeso e può dare ancora di più. Sta ora solo a noi non perderci per strada, ci mancano ancora solo due tappe per raggiungere l'agognata vetta".

Prima della sosta pasquale, Il Valgatara ha conquistato una fiammante vittoria per 4 a 2 in casa dell'Aurora Cavalponica che da diverso tempo non è più allenata proprio dall'ex mister blaugrana Roberto Pienazza sollevato dall'incarico e sostituito dall'ex professionista di Roma e Sampdoria, il bresciano Loris Boni. Nelle ultime due giornate i blaugrana affronteranno rispettivamente Alba e Lugagnano, due squadre in lotta per la salvezza. "Non sarà facile, ma c'è la metteremo tutta. Sono due sfide dove è vietato sbagliare. Poi i conti li faremo alla fine, come è giusto. Stiamo lavorando intensamente e con costanza per raggiungere l'obiettivo prefissato ad inizio stagione. Alba e Lugagnano rappresentano due ostacoli duri, ma in campo ci saremo anche noi, ve lo assicuro".

Non manca molto alla finalissima del Trofeo Veneto di Promozione che vedrà il Valgatara impegnato contro il Vittorio Veneto, a Casalserugo nel padovano, mercoledi 26 Aprile alle ore 20,30. Per ora però il “Valga” non ci pensa e rimane concentrato sulla salvezza. "Sono abituato ad affrontare un impegno alla volta, senza paura. Certo che - chiude Corazzoli - essere arrivati a giocarci la finalissima è qualcosa di davvero incredibile e anche sul campo di Casalserugo daremo tutto. Spero di vedere una folta rappresentanza di nostri tifosi, l'impresa è alla nostra portata, anche se il Vittorio Veneto è una squadra davvero molto forte. Ma sappiamo tutti che la palla è rotonda...e non dico altro. Che vinca il migliore". Intanto, da qualche mese Gionata Cammaleri, dopo un serio infortunio, è tornato a dare il suo apporto al Valgatara in questo finale di stagione davvero importante.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1562)