ULTIMA - 20/5/19 - ANDATA PLAY-OUT DI SERIE C: LA VIRTUS VERONA BATTE IL RIMINI (1-0)

Buona la prima per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco oggi al "Gavagnin-Nocini" contro i biancorossi del Rimini di mister Petrone. I rossoblu si sono imposti 1 a 0 ed ora sono i veronesi a contare sul doppio risultato nel match di ritorno a Rimini dove potranno vincere o pareggiare per rimanere in serie C anche nella prossima stagione.
...[leggi]

ULTIM'ORA

24/4/17
IL LEGNAGO PAREGGIA AD ESTE (1-1) MA POTEVA ANDARE MEGLIO

IL LEGNAGO HA SPRECATO DUE PALLE-GOL CON VILLANOVA. SALVEZZA DIRETTA POSSIBILE FIN DA DOMENICA PROSSIMA BATTENDO  L'ARZIGNANO E CON IL TAMAI NON VINCENTE

Un punto ad Este per il Legnago che per la salvezza diretta deve conquistare domenica prossima tre punti nella gara casalinga con l'Arzignano in concomitanza con un pareggio nella gara fra Cordenons e Tamai o con la vittoria del Cordenons sul Tamai. L'1-1 fra Este e Legnago è stato deciso da un eurogol dell’ex Cavallini e dall’incornata-gol di Zanetti, al decimo centro in maglia biancazzurra. Subito è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Michele Scarponi. L’allenatore Andrea Orecchia schiera una formazione obbligata per il forfeit di quattro giocatori: Viviani squalificato per un turno, Chiarini (stiramento), Taylor e Magnini, entrambi infortunati ad un ginocchio. Confermato fra i pali Bala, difesa a quattro con Dabo, Bigolin, Friggi e Benedetti, l’albanese Puka a centrocampo con Tresoldi, Zerbato sulla fascia, Zanetti e Barone punte con Villanova trequartista.

Il Legnago dopo 2’ cerca il gol con Tresoldi con una conclusione dal limite ben murata dai difensori. Poi, al 6’, Marchetti, autore del gol della vittoria di una settimana fa a Cordenons cerca di sorprendere l’estremo difensore biancazzurro Bala che in tuffo devia in angolo. Al 10’ Este in vantaggio con un gran tiro da 40 metri di Cavallini che si insacca imparabilmente all’incrocio dei pali. Poco dopo Marchetti spreca il raddoppio locale con una fiacca conclusione che non può impensierire Bala. Al 24’ Puka innesca Dabo, il migliore del Legnago che crossa in area. Al 27’ un teletiro del n. 9 dell’Este Marchetti. Al 30’ l’arbitro punisce un fallo di mano di Cavallini: batte la punizione Bigolin, la difesa ribatte, Dabo crossa e guadagna un angolo (alla fine 8 a 3 per il Legnago). Il Legnago attua un pressing alto e l’Este subisce. Il pareggio arriva al 43’ sugli sviluppi di un cross di Friggi inzuccato in rete da Zanetti.

Nella ripresa al 12’ scatto e rasoterra fuori misura di Marchetti. Al 17’ angolo di Tresoldi e inzuccata di Friggi parata da Lorello. Poi due occasioni per vincere sprecate malamente da Villanova: al 25’ con scatto e debole tiro rasoterra parato, un minuto il numero 10 biancazzurro dopo concede il bis con conclusione di sinistro che non va a bersaglio. Al 34’ Lorenzo Zerbato conclude a rete, ma il tiro è debole. Finisce 1 a 1.

L’allenatore del Legnago Andrea Orecchia è soddisfatto del pareggio, ma anche turbato per un paio di palle-gol sprecate che potevano portare i tre punti. "Bravi i ragazzi - esordisce - a reagire per quel gol da 40 metri di Cavallini che avrebbe atterrato anche un toro. Abbiamo martellato l’Este trovando il gol del pareggio nel primo tempo e nella ripresa, pur subendo qualche contropiede, abbiamo costruito tre situazioni importanti per vincere con Villanova e Zerbato.” Il vicepresidente del Legnago Davide Venturato aggiunge: “Un buon punto e un giusto pareggio. Viste le varie gare fra percolanti con altri tre punti il Legnago è salvo.” Mario Pretto, d.g. biancazzurro, dice: "Un punto importante visti i risultati delle altre squadre pericolanti.” Michele Florindo, mister giallorosso locale, dice: “Abbiamo subito un gol da polli e sprecato anche il 2 a 0. Un pareggio comunque importante per la salvezza.”

E’ iniziato domenica  al «Sandrini» il 1° torneo città di Legnago riservato alle annate dal 2006 al 2011 con la partecipazione di 80 società fra le quali  Juventus, Chievo, Lazio, Roma, Torino ed Hellas. Gare anche nel pomeriggio del 24 aprile, il 25 aprile e il 1° maggio.

Este (4-3-3): Lorello, Dei Poli, Gilli (31’pt Cassandro), Cavallini (31’st Longato), Montin, Munaretto, Faggin E., Tessari, Marchetti, Ferrara, Maistrello. All. Florindo
Legnago (4-4-2): Bala, Dabo, Bigolin, Puka, Friggi, Benedetti, Zerbato,Tresoldi, Zanetti (35’st Formuso), Villanova, Barone. All. Orecchia
Arbitro: Scordo di Novara
Reti: 10’ pt Cavallini, 43’ pt Zanetti
Note: Spettatori 300 circa. Ammoniti Lorello, Dei Poli, Cavallini, Maistrello, Benedetti Angoli 8-3 per il Legnago Recuperi 1’ e 3’

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1200)