ULTIMA - 19/1/19 - LA "ZONA CESARINI" ANCORA FATALE ALLA VIRTUS VERONA

Ancora una volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale dell'incontro. A decidere la sfida a favore del Monza Ŕ stata una rete di Palazzi all'83░ minuto. Buono l'avvio di gara dei rossoblu veronesi che dopo una decina di minuti colpiscono la traversa con una bella conclusione di Paolo Grbac. I brianzoli
...[leggi]

ULTIM'ORA

30/4/17
UN BEL VERONA, MA Eĺ IL BRESCIA A VINCERE 2 A 1

UN BELLISSIMO AGSM VERONA CEDE DI MISURA ALLE CAMPIONESSE D'ITALIA USCENTI. GABBIADINI FIRMA IL MOMENTANEO VANTAGGIO.

Al Club Azzurri di Mompiano di Brescia, Brescia e Agsm Verona, rispettivamente seconda e terza in classifica, si affrontano nell'incontro di cartello della nona giornata di ritorno. Longega schiera lo stesso undici iniziale che sette giorni prima ha battuto il Mozzanica, Bertolini deve invece rinunciare all'infortunata Cernoia ma rientra dal primo minuto Rosucci.

Brescia parte in avanti e si rende pericoloso con il tiro-cross di Salvai toccato in angolo da Thalmann. Risponde il Verona con Aurora Galli che entra in area e chiama Marchitelli alla difficile deviazione. Al 18' la micidiale ripartenza delle giallobl¨ con Giugliano che lancia in profonditÓ capitan Gabbiadini. La numero otto scaligera supera in velocitÓ D'Adda, entra in area, e da posizione defilata fa partire un diagonale che si insacca nell'angolino basso pi¨ lontano. Al 38' non viene convalidata la rete di Tarenzi per la posizione di fuori gioco della stessa attaccante bresciana. La rete delle lombarde Ŕ rinviata solamente di due minuti perchÚ il calcio di punizione battuto dall'ex gialloblu Cristiana Girelli trova Thalmann impreparata con sfera che sfugge dalle mani del portiere giallobl¨ e si insacca per l'uno a uno. Manuela Giugliano ci prova da fuori area ma Marchitelli fa buona guardia e respinge. Si va al riposo sul risultato di paritÓ.

Al 13' della ripresa Brescia in vantaggio: Barbara Bonansea sfugge alla marcatura di Angelica Soffia e da dentro l'area batte imparabilmente Thalmann. Longega tenta il tutto per tutto sostituendo Ambrosi con la greca Kongouli per un Agsm Verona molto offensivo. Le scaligere tengono bene il campo ma non riescono ad essere precise nelle conclusioni. Verona pericoloso al 34' con Kongouli che chiama Marchitelli alla deviazione in angolo. Allo scadere il pallone del possibile pareggio capita sui piedi di Manuela Giugliano ma la conclusione della numero dieci Ŕ facile preda dell'estremo difensore bresciano.

Il Brescia si aggiudica di misura il match e si qualifica per la prossima Champions League ma gli applausi sono anche e soprattutto per il Verona che avrebbe meritato il pareggio. Sabato prossimo le giallobl¨ di mister Renato Longega torneranno tra le mura amiche di via Sogare per affrontare la Res Roma e cercare di riprendersi il terzo gradino del podio.

Brescia: Marchitelli, Gama, D'Adda, Salvai, Lenzini, Rosucci (25' st. Tyryshkina), Eusebio, Girelli, Bonansea (31' st. Manieri), Tarenzi (18' st. Fuselli), Sabatino. A disposizione: Ceasar, Ghisi, Fuselli, Mele, Tyryshkina, Serturini, Manieri. Allenatore Milena Bertolini.
Agsm Verona: Thalmann, Galli, Di Criscio, Gabbiadini, Giugliano, Boattin, Soffia (42' st. Meneghini(, Piemonte (27' st. Osetta), Nichele, Rodella, Ambrosi (16' st. Kongouli). A disposizione: Fenzi, Kongouli, Osetta, Meneghini, Zanoni, Poli, Pavana. Allenatore Renato Longega.
Arbitro: Giacomo Casalini di Pontedera.
Assistenti: Giuseppe Zarcone e marco Rota di Bergamo.
Reti: Pt. 18' Gabbiadini, 30' Girelli, st. 13' Bonansea
Note: Giornata soleggiata, terreno in buone condizioni, spettatori circa 400. Ammonita Boattin. Recupero 1+3.

L'Ufficio Stampa Agsm Verona C.F.
per
www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(929)