ULTIMA - 22/3/19 - CONTRO REPLICA DEL PRESIDENTE PERBELLINI (S.GIOVANNI LUPATOTO)

Non tarda ad arrivare alla nostra redazione la risposta a mister Marco Pedron da parte del presidente del San Giovanni Lupatoto Daniele Perbellini: "Vorrei chiarire che non mi sono mai permesso di mancare di rispetto al Sig. Pedron Marco ne tantomeno al suo assistente Sig. Peroli Omar. Ho detto sì che è un allenatore opinabile ma perché penso che la
...[leggi]

ULTIM'ORA

11/5/17
IL TEAM SAN LORENZO PESCANTINA SOGNA IL BIS COL CALCIOTTO

E’ LUCA DORIZZA, IL MISTER-GIOCATORE DEL CALCIOTTO "PIZZERIA LA TONDA" DI SAN LORENZO DI PESCANTINA

Non ha ancora smaltito l'euforia per la conquista della Prima categoria, arrivata grazie ai propri meriti e complice l’inatteso scivolone interno del Calmasino sgambettato alla 30^ giornata dalla Polisportiva Adolfo Consolini, che il “club del velodromo” si appresta a vivere un altro finale di campionato entusiasmante. Parliamo della squadra di calciotto della "Pizzeria La Tonda" di Fabiano Bonini, arrivata anche quest’anno alla fase finale nazionale, la quale si terrà allo stadio “Olimpico” di Roma.

“Siamo un gruppo” spiega Luca Dorizza, titolare anche del vittorioso Team S.Lorenzo Pescantina “che registra all’interno della sua “rosa” elementi del Team (il sottoscritto, Nicola Gottoli, Simone Zampini, Michele Bazzoni, Nicolò Franceschini, Riccardo Boari e Niccolò Vallenari). Ma, anche altri giocatori che militavano nel Team San Lorenzo Pescantina, quali Simone Zanoni, Michele Scamperle e Marco Conti. Quindi, atleti di altri clubs (Filippo Lonardoni del Bussolengo, Davide Silvestri del Real Lugagnano e Damiano Meda della Gabetti Valeggio; ed altri che sono del paese di Pescantina, come Andrea Pietro Marconi, Andrea Scamperle, Tommaso Zangrandi, Stefano Brum e il serbo Daniel Tosanovic. Io ho deciso di fare l’allenatore del calciotto quando mi sono infortunato l’anno scorso; ma, continuo a giocare lo stesso sia a calcio a 11 che a calciotto”.

Il vostro grande appuntamento è fissato per il 3 giugno all’”Olimpico” di Roma: spiegaci un po’... “Ci saranno 8 squadre provenienti da tutta Italia, le quali si giocheranno il titolo di calcio a 7. Noi a Verona giochiamo a 8, però, le finali nazionali si giocano a 7. Noi, avendo superato la fase interregionale, siamo arrivati a Roma. Idem l’anno scorso, senza però conquistare il titolo. Ci confronteremo con altre 7 realtà che hanno trionfato nelle loro fasi interregionali: contro una di Milano, una di Bari, una di Brindisi, poi, domenica prossima conosceremo le altre 4 finaliste provenienti  da altre regioni d’Italia”.

Un titolo vinto inaspettatamente, anche se con merito, quello del Team San Lorenzo Pescantina: parlo del calcio a 11… “Ci aveva penalizzato, fatto rallentare il passo la lunga serie di pareggi consecutivi (8, se non ricordo male!). Sulla scorta di questo ruolino di marcia, pensavamo di prepararci ai play off, invece, il Consolini, sferrando lo sgambetto all'ultima, ci ha proiettati in Prima categoria”.

Festa fino alle 6 del mattino per i trionfatori: “Hanno salutato lo storico ingresso in Prima categoria” racconta il factotum Claudio Zampini “”ai Mulini” di Pescantina. A Davide Bianchedi sono stati rasi al suolo i capelli, birra a volontà, urla che sono salite al cielo, davvero bello!”

Eravate in Seconda categoria dalla stagione 2008-09: il primo pensiero a chi è andato? “Al nostro presidente Pietro Zangrandi, il quale per motivi di famiglia ha dovuto raggiungere la famiglia al Sud, ma è rimasto sempre in contatto con noi e con la squadra da Natale in poi. All’inizio dell’anno, non pensavamo di salire direttamente di categoria, ma di raggiungere i play off, quello sì, vista la riorganizzazione della squadra del capitano Matteo Carcereri – che speriamo desista dalla volontà di lasciare il calcio - e i nuovi acquisti (Nicola Gottoli su tutti e il nuovo mister, Gian Luca Marastoni, capace di estrarre il meglio dai giocatori e persona di grande carisma). Un unico neo in questa festa, per me, è la retrocessione provocata dalla vittoria alla 30^ giornata della Pol. La Vetta, squadra in cui milita mio figlio Alberto”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1481)