ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

13/5/17
L'OLIMPICA DOSSOBUONO VUOLE LA SALVEZZA AI PLAY OUT

I GIALLOROSSI DI MISTER ALESSANDRO MONTORIO OSPITANO DOMANI LA MONTEBALDINA DI MISTER  CRISTOFALETTI SUL PROPRIO TERRENO

Proveniente dal settore giovanile è subentrato a mister Giuseppe Bozzini nel finale di stagione alla guida dell'Olimpica Dossobuono in Promozione. Parliamo di Alessandro Montorio con un valido passato da giocatore con più di 600 presenze nei nostri amati dilettanti, si è subito trovato pronto, sposando la causa giallorossa. Un feeling personale con il Dossobuono, cominciato da tempo. Proprio il centrocampista classe 1978 ha concluso la sua carriera agonistica in maglia giallorossa. Quattro stagioni vissute in Seconda categoria con un buon numero di presenze, puntellando con le sue giocate il centrocampo ed acquisendo i valori che si respirano all'Olimpica.

Racconta il pragmatico Alessandro: "Mi è dispiaciuto il cambio di tecnico con le dimissioni in comune accordo tra società e mister Bozzini. La società ha voluto, in accordo con lo stesso Bozzini, dare una forte scossa a tutto l'ambiente ed ha pensato a me. Io sapevo già la mia decisione, non potevo e non volevo certamente dire di no. Ho parlato con i ragazzi e subito ci siamo capiti al volo. Ho lavorato sia su la tecnica che su la tattica, ma maggiormente curando l'aspetto, prettamente mentale. Abbiamo alternato ottime prestazioni ad altre meno appariscenti, ma abbiamo sempre fatto la nostra parte, rialzandoci dopo le sconfitte, senza paura. Credendo nel lavoro gestito in allenamento e caricando nella giusta maniera le gare domenicali. Sapevamo e sappiamo che la salvezza non è per niente facile da conquistare. Ma tutto sommato siamo li e nei play out contro la Montebaldina c'è la giocheremo".

Alle ore 16,30 sul terreno di Dossobuono domani primo match, il ritorno è fissato a Caprino tra quindici giorni, contro la formazione del presidente Davide Coltri. "Domani a Dossobuono - aggiunge Montorio - va in scena il primo tempo poi a Caprino ci sarà il secondo. I miei ragazzi scenderanno in campo pimpanti e brillanti, dimostrando immediatamente le nostre trame, loro dispongono di uomini di spessore come la punta Rkaiba e l'esperto Emanuele Bagata con cui ho anche giocato. Due marpioni da tenere d'occhio. Spero che i sussulti giusti arriveranno fin da domani. Ma si sa in questo tipo di gare, conta si la nostra prestazione ma anche gli episodi possono sempre fare la differenza".

In campionato nelle ultime quattro gare il Dossobuono ha pareggiato due volte ed altrettante ha vinto, con Sona Mazza e Virtus in trasferta, conquistando in totale 8 importanti punti. La squadra è in salute e gli infortunati sono stati recuperati. La Montebaldina arriva dall'ultima sconfitta rimediata in campionato sul sintetico di Grezzana per due a zero. Affronterà l'Olimpica non facendo le barricate ma attenta a non scoprirsi troppo e contando sull'estro del veloce Rkaiba. Un avversario coriaceo che non farà nessun tipo di sconto. "La Montebaldina non deve farci paura, massimo rispetto ma armi taglienti da usare nella maniera giusta. I ragazzi hanno dimostrato di esserci nei momenti che contano, io voglio lanciare loro un messaggio positivo: possiamo farcela. Sempre che ci mettiamo cuore e testa, smaniosi di difendere i meravigliosi colori dell'Olimpica. Ho alle spalle una società seria ed appassionata, con le idee chiare e con la voglia di rimanere sul palcoscenico della Promozione".

Se al termine del cammino regolare, il capocannoniere del girone di Promozione con 18 reti è stato Cesar Pereira del Garda, seguito dalla terribile coppia Avesani del San Giovanni e Boseggia del San Martino con 16 goal, l'Olimpica potrà contare sull'irruenza di Maicol Aliperti che ha segnato 12 centri importanti. Lui cercherà di mettere scompiglio alla difesa della Montebaldina. "Ho grande stima per Maicol, quando è in forma può mettere in difficoltà ogni difesa avversaria, ma la vera forza della mia squadra resta il gruppo. Da noi non esistono le prime donne, ma ragazzi abituati a lottare. Voglio vedere contro la Montebaldina una squadra propositiva con grande determinazione, capace di mettere il sigillo finale sulla doppia sfida contro la squadra di mister Cristofaletti. Domani parte il tutto, si proceda con calma con nella mente il nostro obiettivo, quello della salvezza in questi play out".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1561)