ULTIMA - 25/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

14/5/17
VERONA VINCE A CUNEO E CHIUDE AL 3° POSTO

CON LE RETI DI KONGOULI E GABBIADINI LE VERONESI CHIUDONO IL CAMPIONATO SUL TERZO GRADINO DEL PODIO.

Nell'ultima giornata di Serie A le ragazze dell'Agsm Verona scendono in campo al Comunale di Cuneo con l'obiettivo di guadagnare i tre punti ed ottenere il terzo posto finale. Contro la formazione piemontese che festeggia la salvezza anticipata mister Longega deve rinunciare all'infortunata Boattin sostituita dalla giovane Ambrosi. La prima opportunità la costruisce il Verona con un'azione corale finalizzata da Martina Piemonte che dal limite calcia di poco a lato. Ancora Piemonte riceve in area da Gabbiadini ma la sua palombella è alta sopra la traversa. Sempre la numero 18 gialloblù chiama Ozimo alla respinta. Le scaligere aumentano progressivamente la pressione e passano in vantaggio al 36' a coronamento di una lunga azione d'attacco. Ambrosi rimette il pallone in mezzo all'area dove la greca Kongouli tutta sola davanti alla porta insacca, siglando il suo primo gol italiano. Si va al riposo con il meritato vantaggio delle veronesi.

La ripresa si apre con un'occasionissima per le gialloblù: discesa di Kongouli che serve Piemonte, la numero 18 scaligera si fa parare la conclusione da due passi. Il raddoppio veronese giunge poco dopo con capitan Gabbiadini che riceve il lungo rilancio direttamente da Thalmann, si invola verso l'area piemontese e batte Ozimo con un rasoterra diagonale. La reazione del Cuneo è timida, con Sodini che cerca la conclusione ma Thalmann non si scompone e controlla con i piedi. Inizia la girandola delle sostituzioni e le gialloblù addormentano la gara. Sodini, l'ultima ad arrendersi delle  Piemontesi, ci prova ancora ma ci vuole ben altro per impegnare Thalmann. L'Agsm Verona, seppure al piccolo trotto, si impone per due reti a zero sul campo del Cuneo chiudendo il campionato di serie A sul terzo gradino del podio. Ora le attenzioni delle veronesi si spostano sulla Coppa Italia che tra una decina di giorni vedrà impegnate Gabbiadini e compagne sul campo del Tavagnacco per la gara unica dei quarti di finale.

Cuneo: Ozimo, Oliviero, Rosso (15' st. Nietante), Franco, Piacezzi, Armitano, Mascarello (20' st. Magnarini), Errico, Mellano (40' st. Capurro), Sodini, Iannella. A disposizione: Triolo, Daniele, Magnarini, Ferro, Giordano, Nietante, Capurro. Allenatore: Gianluca Petruzzelli.
Agsm Verona: Thalmann, Galli, Di Criscio, Gabbiadini, Kongouli (18' st. Poli), Giugliano, Soffia (24' st. Meneghini, 36' Pavana), Piemonte, Nichele, Rodella, Ambrosi. A disposizione: Forcinella, Boattin, Meneghini, Poli, Pavana. Allenatore: Renato Longega.
Arbitro: Gianluca Rizzello di Savona.
Assistenti: Nicolò Pizzonia e Alberto Mandarino di Bra.
Reti: Pt. 36' Kongouli, st. 8' Gabbiadini
Note: Giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Recupero 0+3

L'Ufficio Stampa Agsm Verona CF
per
www.pianeta-calcio.it









Visualizzato(1289)