ULTIMA - 26/5/19 - PLAY OUT SERIE C: LA VIRTUS VERONA SI GIOCA LA SALVEZZA A RIMINI

Questa volta sarà davvero la partita che vale una stagione. Oggi pomeriggio con fischio d'inizio alle ore 15.00, allo stadio Romeo Neri (diretta Tv su Sportitalia) Rimini e Virtus Verona si contenderanno l'unico posto disponibile per disputare il campionato di serie C anche il prossimo anno. Si parte dall'1 a 0 dell'andata a favore della
...[leggi]

ULTIM'ORA

16/5/17
IL PGS CONCORDIA RIPARTE DA MISTER GIUSEPPE BOZZINI

Ritorna subito in sella, con il suo grande bagaglio di esperienza ed acume tattico, mister Giuseppe Bozzini. Dopo aver lasciato a campionato inoltrato la sua adorata Olimpica Dossobuono, in comune accordo con il presidente Rinaldo Campostrini e la dirigenza giallorossa, ha “sposato” il nuovo progetto legato ai giovani messo in atto dai viola del PGS Concordia del presidente Marco Giavoni. La notizia era già nell'aria ma adesso è veramente ufficiale: Bozzini è pronto a sedersi sulla panchina viola del brillante direttore sportivo Daniele Buttura in Prima categoria. Con serenità abbiamo sentito il “Beppe” dei dilettanti veronesi. Ne è venuta fuori una chiaccherata a 360 gradi.

Mister, è di nuovo in sella?
"Direi proprio di si, mi sono preso una pausa voluta, dal calcio, per ritagliarmi i miei spazi, tolti gli impegni lavorativi. Ero pronto ad intraprendere nuove strade con fortissimo entusiasmo è mi è arrivata la suggestiva proposta del presidente del Concordia Marco Giavoni. Ho riflettuto quanto basta, senza però pensarci a lungo, ed eccomi qui desideroso di dire la mia alla guida del PGS Concordia".

Se si vuole parlare di Bozzini, nel bene o nel male, non si può non ricordare la sua fantastica cavalcata alla guida dell'Olimpica Dossobuono. Non è da tutti portare un gruppo di ragazzi con in testa oltre al calcio i vari divertimenti di questi anni, metterli in carreggiata e di fronte alle responsabilità di squadra, e aiutarli a spiccare uno splendido volo. Mister Bozzini ce l'ha fatta con pazienza e vigore prendendo in mano l'Olimpica nella stagione 2011-12 al terzo anno in Seconda categoria e portarla in Prima categoria vincendo con merito il campionato. In seguito Bozzini guadagnerà il pass per la vetrina della Promozione dove quest'anno, per dare una scossa alla squadra ha lasciato la panchina sostituito da mister Alessandro Montorio.

"Ho dato il mio umile contributo - dice Bozzini - ad una squadra dotata di sani valori e ci siamo divertiti, mostrando a tutti le nostre individualità. Abbiamo tutti lavorato sodo. Nella stagione passata abbiamo conquistato una stupenda salvezza. Quest'anno la rosa non ha reso come poteva, per varie ragioni che non sto quì ad elencare. Nel girone di ritorno, visto i risultati troppo discontinui, io ed il presidente Campostrini si siamo seduti ad un tavolo ed abbiamo parlato serenamente. Serviva dare uno scossone e cambiare mentalità per provare a raddrizzare la barca che rischiava di affondare, ed io, senza problemi, con onestà mi sono messo da parte".

Domenica il Dossobuono nella gara d'andata dei play out di Promozione, sul terreno di casa, ha chiuso la gara in perfetta parità a reti bianche. Ora basterà un altro pareggio ai giallorossi (dopo i supplementari), in casa della Montebaldina Consolini di mister Simone Cristofaletti, per mantenere la categoria. "Conosco la grande grinta dei ragazzi del Dossobuono che affrontano sempre le battaglie con il cuore. Sono certo che a Caprino ne verrà fuori una sfida molto intensa che probabilmente sarà decisa solo dagli episodi".

A Dossobuono a trovato una dirigenza preparata ed un gruppo di amici a cui ha voluto bene. Ne è nato fin dall'inizio un forte rapporto di reciproca stima. "Spero che l'Olimpica Dossobuono ottenga la permanenza in Promozione, se lo merita per gli sforzi che il direttivo ha fatto. Difendendo i colori giallorossi sono stato benissimo, ma credo che lì si sia chiuso un ciclo".

In campionato il Concordia non è riuscito ad ottenere il pass per disputare i play off, ma con l'arrivo di mister Giuseppe Bozzini, l'anno prossimo potrà riprovarci. "E' chiaramente presto per parlare di obiettivi, bisogna costruire la nuova squadra. Ci saranno delle riconferme e delle partenze che saranno rimpiazzate da nuovi arrivi. Sono certo che la società opererà sul mercato al meglio. Il Concordia è una società ambiziosa che fa del patrimonio dei suoi giovani, il fulcro per continuare a percorrere nuovi percorsi. Io ne voglio far parte".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2173)