ULTIMA - 19/1/19 - LA "ZONA CESARINI" ANCORA FATALE ALLA VIRTUS VERONA

Ancora una volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale dell'incontro. A decidere la sfida a favore del Monza è stata una rete di Palazzi all'83° minuto. Buono l'avvio di gara dei rossoblu veronesi che dopo una decina di minuti colpiscono la traversa con una bella conclusione di Paolo Grbac. I brianzoli
...[leggi]

ULTIM'ORA

26/5/17
LUCA MORETTO (ALBA B.ROMA): "UNA SALVEZZA FANTASTICA"

Ha festeggiato fino a tarda notte, l'Alba Borgo Roma del direttore sportivo Mauro Annechini che, al termine di una doppia sfida tra andata e ritorno, ha avuto ragione dell'intraprendenza dell'Union Grezzana del brillante tecnico Andrea Matteoni. Finale convulso nella seconda sfida tra le mura amiche nel glorioso “Avanzi” pieno di tifosi. Si decideva la permanenza in Promozione per Michele Santin e compagni. Emozionante la contesa decisa da una stoccata, giunta già al 6' del primo tempo, dell'attaccante classe 1989 Lorenzo Baraldi. Rabbiosa la reazione del Grezzana che però non portava seri pericoli alla retroguardia giallorossa difesa dal numero uno Santin.

Al triplice fischio finale dell'arbitro Schiavon di Treviso, urla ed abbracci in mezzo al campo da parte dei ragazzi dell'Alba Borgo Roma, scesi in campo sin dall'inizio decisi a vendere cara la pelle contro il Grezzana. La gara di andata era terminata a reti bianche sul nuovo sintetico di Grezzana, il ritorno finito uno a zero per l'Alba ha condannato alla retrocessione gli "orange" del presidente Dino De Paoli salvando i giallorossi. Felice come una pasqua Luca Moretto, capitano e difensore classe 1981, uno dei veterani dei ragazzi di mister Mario Colantoni che ha già annunciato che lascerà l'Alba Borgo Roma per guidare una nuova squadra, a brevissimo ci dirà dove allenerà l'anno prossimo: "Guardando l'andamento del nostro campionato di Promozione, molti ci davano già per spacciati ma alla fine c'è l'abbiamo fatta. Siamo salvi, che gioia e che emozione. Volevamo non deludere la società che ci è sempre stata vicina ed i nostri tifosi sempre presenti alle nostre partite. Abbiamo combattuto senza mai abbassare la guardia, rialzandoci quando le cose non andavano per niente bene. Contro il Grezzana non ci siamo mai dati per vinti ed abbiamo amministrato con sagacia il risultato".

Non sa ancora il suo futuro, Luca Moretto, che si trova alla perfezione all'Alba Borgo Roma. "Ora mi godo la salvezza oi ci penserò. Mi sono arrivati tanti  attestati di stima sul nostro gruppo su whattsapp e questo mi ha fatto molto piacere. Prossimamente, con calma, mi troverò con i dirigenti per parlare del mio futuro. Mi piacerebbe rimanere, magari facendo un campionato diverso nella stagione prossima".

Ci racconta i momenti nello spogliatoio giallorosso, prima della gara casalinga contro l'Union Grezzana: "Mister Colantoni ci ha chiesto un regalo personale, voleva la salvezza e vincere contro il Grezzana. Sentivo che era la partita della vita. Eravamo carichi e assetati di vittoria. Mario ci ha sempre dato la carica giusta, è un allenatore che ha un alto profilo, sa il fatto suo e cura nei massimi dettagli la preparazione durante la settimana. Abbiamo pagato quest'anno assenze importanti ed a volte avevamo gli uomini davvero contati. Ma alla lunga, nei momenti che più contavano, ne siamo usciti bene raggiungendo l'obiettivo salvezza".

Luca chiude ribadendo l'importanza del gruppo...
"Non è una frase fatta, credimi, ma la consistenza del gruppo formato da giocatori d'esperienza e numerosi giovani con la voglia di mettersi in mostra, ha fatto la differenza. La classifica è stata guardata senza troppa attenzione. Era solo il campo che ci poteva dare nuovi impulsi. Ci siamo guardati in faccia e nell'ultimo mese abbiamo aumentato il ritmo chiudendo a doppia velocità il nostro percorso. Abbiamo chiuso la stagione con più convinzione, sicuri delle nostre potenzialità".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2165)