ULTIMA - 19/1/19 - LA "ZONA CESARINI" ANCORA FATALE ALLA VIRTUS VERONA

Ancora una volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale dell'incontro. A decidere la sfida a favore del Monza è stata una rete di Palazzi all'83° minuto. Buono l'avvio di gara dei rossoblu veronesi che dopo una decina di minuti colpiscono la traversa con una bella conclusione di Paolo Grbac. I brianzoli
...[leggi]

ULTIM'ORA

31/5/17
L'OLIMPICA DOSSOBUONO SI AFFIDA A MISTER LUCIO BELTRAME

I GIALLOROSSI, DOPO LA COCENTE RETROCESSIONE, SALUTANO MISTER ALESSANDRO MONTORIO E SI ACCORDANO CON IL MISTER EX SONA MAZZA E IL SUO 2° MATTEO GRISI.
Vuole recitare un ruolo importante l'Olimpica Dossobuono nel prossimo campionato di Prima categoria. Un finale triste, quello dell'ultimo campionato di Promozione, dove la compagine del presidente Rinaldo Campostrini è stata costretta a deporre le armi nel ritorno dei play out sul difficile terreno di Caprino Veronese, contro la Montebaldina Consolini. Ora, dopo aver fatto un piccolo bilancio della stagione appena conclusa, come d'abitudine, in casa Olimpica si guarda al futuro con positività, cercando guarire in fretta dalle ferite e trovando le giuste sfumature in vista del prossimo torneo di Prima categoria. Dice il direttore sportivo Carlo Fantoni: "Purtroppo guardando come è finito il nostro campionato in Promozione, bisogna ammettere che qualche cosa non ha funzionato. Ne facciamo tesoro ed andiamo avanti con nuova vitalità ed entusiasmo".

Un direttivo, quello dei giallorossi nati nel lontano 1960, costituito da persone che amano il gioco del calcio e che ci mettono grande passione. Aiutano il presidente, il vice Tiziano Carlesso, persona dal carattere fiero e battagliero, il segretario Nicola Vallicella, i direttori sportivi Carlo Fantoni e Simone Valle ed il responsabile tecnico Renzo Quartaroli. Il campionato di Promozione non ha regalato grosse gioie. Alessandro Montorio, subentrato in corso d'opera a mister Bozzini, non è riuscito nell'impresa di riportare a galla il Dossobuono: "Colgo l'occasione - dice Alessandro - per ringraziare la bella opportunità che la società mi ha regalato quest'anno. Abbiamo lottato dando sempre il massimo, ma ci ha condannato un episodio, vedi il rigore finale nella contesa contro la Montebaldina Consolini. Ho ricostruito, dopo aver salutato mister Giuseppe Bozzini, che qui ha Dossobuono ha scritto pagini memorabilio della storia calcistica dell'Olimpica, una compagine con nuove affilate armi e stimoli nuovi. Ho risollevato il morale lavorando sia dal punto di vista tecnico che nella testa dei giocatori. Un grazie al mio vice Salvatore Piccinato e chi mi ha aiutato in questa che era una difficile impresa. Ora, d'accordo con la società, tornerò ad allenare le giovanili, ripartendo dal progetto interrotto con i miei pimpanti ragazzi e intraprendendo un nuovo percorso. Sono innamorato dei colori del Dossobuono e voglio restarci a lungo. Quì si lavora benissimo con lucidità e senza pressioni".

Definito nei giorni scorsi il nome del nuovo mister che guiderà l'anno prossimo L'Olimpica Dossobuono. E' Lucio Beltrame, che l'anno scorso era partito con il Sona Mazza in Promozione (poi avvicendato) dopo aver conquistato l'anno prima un lusinghiero quinto posto in campionato. Lucio è contento della fiducia risposta in lui e ha voglia di riprende la marcia interrotta: "L'entusiasmo di allenare non mi manca mai. Conosco la serietà di questa società, che ha programmi dettagliati legati ai giovani da affiancare a qualche elemento di provata esperienza. Lavorerò sodo per rispettare i programmi della vigilia. La Prima categoria è un ottimo campionato per poter far vedere le nostre velleità. Non vedo l'ora di cominciare indossando la tuta dell'Olimpica".

Conclude il direttore sportivo Fantoni che dice: "Seppur con fatica, dobbiamo mettere da parte una retrocessione non meritata e figlia di innumerevoli difficoltà. Vogliamo ripartire con un progetto chiaro nel quale l'allenatore sposa il nostro progetto di far maturare i nostri ragazzi che dimostreranno le proprie capacità in campo e il grande attaccamento ai nostri colori. Mister Beltrame, assieme al suo fidato vice Matteo Grisi, hanno dimostrato grande entusiasmo nell'accettare questa nostra idea di calcio. Ovvio che integreremo la nuova squadra con altri ragazzi più esperti che condivideranno questo progetto. Non ci facciamo grossi problemi, il nostro intento è quello di provare a tornare subito in Promozione. Faremo di tutto per riuscirci, la Promozione è per noi un ottima vetrina. Abbiamo dimostrato di poterci stare anche noi. Lo meritiamo per gli sforzi fatti nel tempo da questa società impegnata a far crescere il settore giovanile guidato da tecnici competenti e preparati. Questo è il nostro futuro".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1668)