ULTIMA - 25/4/19 - OGGI LA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA E IL RECUPERO DI PROMOZIONE

Si torna in campo oggi nel campionato di Eccellenza con l'anticipo della 16^ giornata di ritorno che vedrà il Vigasio di mister Mario Colantoni sfidare allo stadio all'Umberto Capone" di Vigasio alle ore 15.30 il Caldiero di mister Cristian Soave (arbitra il signor Andrea Cavasin di Castelfranco Veneto). I locali hanno due 2 punti di
...[leggi]

ULTIM'ORA

1/6/17
MAMMA MICHELA, FOTOGRAFA PER AMORE DEI FIGLI

L’obiettivo di mamma Michela Montresor in Leso è soprattutto quello di dare tanto amore per i propri figli. E' un passatempo ed un hobby, come precisa Michela, mamma felice di tre ragazzi che sono tutti immersi nel bel mondo del calcio giovanile. Una passione, la sua, nata per caso mentre accompagnava i figli agli allenamenti e restava lì ad aspettarli pazientemente fino alla fine. Due di loro giocano nel ruolo di portiere, Pietro, quindici anni, negli Allievi della Virtus Vecomp, il più giovane, Leonardo, nel Paluani Life. Andrea, 19 anni, ha smesso da poco e giocava nel Pozzo come difensore. 

Un bel giorno, mentre Michela stava assistendo agli allenamenti, ha casualmente con se una macchina fotografica, una di quelle che tieni nella borsa delle vacanze per immortalare i luoghi più belli in cui hai trascorso le ferie. La prende tra le mani ed inizia a scattare qualche foto. Due di qua, un paio di là, ai ragazzi che si stanno allenando, al figlio e al mister. Così per fermare visi sudati, gioiosi e stanchi, per poi rivederli a casa sul computer.

Michela è una principiante e i primi risultati non sono incoraggianti. Ne escono immagini sfuocate, altre troppe scure o in controluce. E poi c’è il zoom da regolare e le pile che si scaricano velocemente. Normali incidenti di percorso per chi non è un professionista di questa arte. Mamma Michela lo sa, non si scoraggia e si impegna per migliorare, e dopo il necessario rodaggio, fotogramma dopo fotogramma, quella scatola nera rettangolare ora la sa usare davvero con padronanza. Sa bene come fermare senza sbavature una bella azione di gioco, immortalare una spettacolare parata o un euro gol da ricordare. Tutto quello che vuole fotografare adesso non gli sfugge più, ne escono immagini perfette e piccoli capolavori.

Ce ne parla lei stessa di questo suo passatempo: "Il  mio è un hobby che faccio soprattutto per la voglia di stare vicina ai miei figli. Ho tre maschi che giocano a calcio, ed è per loro che ho iniziato a maneggiare una macchina fotografica. La uso da tre anni, seguo i loro allenamenti e le partite, sia in casa che in trasferta, sia al sabato pomeriggio che alla domenica mattina, ma anche in tutti i tornei in cui sono impegnati durante la stagione. Tutto qui, il mio vero lavoro è fare mercati sul lago di Garda dove vendo della bigiotteria. Grazie a questo lavoro mattiniero ho sempre molto tempo per seguire i miei figli nell’attività calcistica. E con me c’è sempre anche mio marito Simone”.

Poi Michela aggiunge: “Proprio ieri ho sistemato il mio archivio, ogni partita ha la sua cartella e quindi, per avere almeno 2 o 3 scatti a ragazzo, arrivo a 100 foto a partita. Quest'anno, solo per gli Allievi regionali della Virtus, ho archiviato più di 10.000 foto (ben 62 GB). Quindi gli scatti sono davvero tanti, anche perché poi non mi fermo solo ai miei ragazzi, raccolgo immagini anche dei compagni di squadra dei miei figli. Gelosamente le archivio e restano a disposizione per chi le vuole vedere. Mi piace immortalare le azioni in movimento, soprattutto dei portieri. Con loro ho fatto molta esperienza perché è da 5 anni che seguo l'evento Talent Keeper dove ad ogni raduno, in un solo giorno si trovano circa 100 portieri in allenamento ed escono anche 1000 scatti in poche ore che sono difficili da scartare. Questo perché ogni foto ha un suo fascino, una storia, un’emozione.”
 
Renzo Cappelletti per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2096)