ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirÓ la squadra che sarÓ
...[leggi]

ULTIM'ORA

7/6/17
GERMANO PISTORI E' IL NUOVO DIESSE DELLA CROZ ZAI

Classe 1948, una vita da calciatore e in seguito un'altra da allenatore, oltre ad aver ricoperto per 5 anni di fila il ruolo di direttore sportivo della Primavera 99, il "club delle 11 rondini" del rione Sacra famiglia, societÓ del presidente Policante dove aveva prima anche allenato la Prima squadra per 4 campionati di seguito.

Germano Pistori Ŕ, dunque, il nuovo diesse crozzino che subentra a Luca Marchesan, il quale ha preferito quest'anno giocare a tennis e stare pi¨ vicino alla sua famiglia. Sanguinettese d'origine, Pistori Ŕ stato di recente chiamato dalla societÓ del suo paese nativo per tentare di raggiungere in extremis la permanenza in Prima categoria.

Tanti i punti totalizzati da Pistori alla guida del SanguinettoVenera nelle ultime 4 partite di campionato (7 nelle 3 finali), ma, il tentativo che avrebbe avuto del clamoroso e del miracoloso, ahilui!, non gli Ŕ riuscito per un solo punto che gli avrebbe permesso di giocarsi i play-out.

Ed Ŕ di questi  giorni la sua nomina a diesse della Croz Zai, squadra neo-promossa al Torneo di Promozione per aver trionfato nel Girone "A" di Prima categoria; e che non sarÓ pi¨ seguita da chi l'ha trascinata in 6 stagioni dalla Terza categoria alla Promozione, ossia Matteo Meneghetti, approdato all'Audace calcio del presidente Roberto Purgato e del diesse Gino Crema.

Pistori ha iniziato a giocare a calcio nel 1963, ed ha militato 9 stagioni in serie D (Rovigo, Arco di Trento, Portogruaro, Suzzara, Baracca Lugo di Ravenna, Nard˛ di Lecce), ma, prima, come centro-campista-mediano si Ŕ laureato, nel '66-67, Campione d'Italia con la Primavera dell'Hellas Verona, allora guidata da Bruno Conti. Che, in seguito, ha allenato per 8 campionati, vincendo tutto quello da vincere sia in campionato che nei Tornei affrontati, dalle giovani promesse giallo e blu, per poi passare sulla panca della Berretti del Chievo (una sola stagione).

Germano Pistori Ŕ tra i pochi mister del Veronese che pu˛ vantarsi di aver allenato in tutte le categorie, dalla Terza categoria alla serie D dove ha guidato le Officine Bra San Martino, Pistori ha anche trionfato in Italia con la Rappresentativa Veneta Under 21.

Un aneddoto curioso quanto particolare: nel film il "Presidente del Borgo Rosso Football Club", girato a Lugo di Romagna nel luglio 1970, Pistori, militando allora in D con i bianco-neri romagnoli, ha interpretato il ruolo di mediano (lo si vede sia in azione che sul lettino del medico mentre gli si somministrano le cure del caso) della societÓ guidata nella fiction dal grande Alberto Sordi, e in cui una piccolissima parte l'ha avuta anche Omar Sivori, il mancino della Juve e del Napoli. 

"A giorni" ha promesso il nuovo diesse gialloblu" comunicher˛ il nuovo allenatore crozzino, la prima pietra da porre. In seguito vi dir˛ anche i primi colpi che perfezioner˛ assieme alla societÓ del presidente Giampaolo Gaspari, del vice Lucio Franceschetti e del direttore generale Tarcisio Spada". 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2116)