ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

14/6/17
IL GARDA HA SCELTO IL NUOVO MISTER. E' IL MANTOVANO PAOLO CORGHI

Si apre un nuovo ciclo a Garda. Dopo aver conquistato la terza piazza del girone A di Promozione, dietro alla super Provese di mister Giovanni Orfei e al San Martino Speme del quotato tecnico Filippo Damini, Matteo Fattori si congeda dai rossoblu del lago e parte per nuovi lidi, probabilmente sempre riguardanti il lago, si vocifera possa essere il nuovo mister del Bardolino al posto di Beppe Brentegani.

Arriva dopo aver vissuto cinque anni molto intensi a Castel D'Ario nel mantovano, mister Paolo Corghi. A lui affidata la nuova brigata del presidente Vittorino Zampini e del suo braccio destro Mirco Pomari. Sul fronte giocatori, fin quando non verrà chiuso il mercato, a Garda si tengono le bocche chiuse. L'idea è quella di confermare la spina dorsale della stagione passata, che, iniziando con una rosa in work in progress, ha poi raggiunto l'olimpo dell'alta classifica giocando un calcio arioso e propositivo.

Importante il bagaglio tecnico del nuovo mister che vive nel mantovano. Ama lavorare con i giovani ma non dimentica l'esperienza che gli può arrivare da giocatori più esperti. Amico di mister Simone Boron, che è sempre in attesa di una chiamata, con il quale ha anche giocato nel Casaleone qualche tempo fa.

Ora è pronto a rimboccarsi le maniche pronto a dirigersi a Garda per iniziare la preparazione per la stagione 2017-18. Dice il nuovo mister rossoblu classe 1972: "Mi ha intrigato la chiamata del Garda, il presidente Vittorino Zampini mi ha illustrato con umiltà i programmi della società che è sempre impegnatissima a portare avanti i tanti giovani di talento che crescono nel proprio vivaio. Il progetto mi ha convinto ed eccomi qua a godermi la brezza del lago di Garda che io amo molto".

Cinque anni a Castel D'Ario non si possono dimenticare. Paolo Corghi ha portato la squadra lombarda dalla Seconda categoria fino in Promozione. Nell'ultima stagione i suoi ragazzi si sono salvati con tranquillità finendo all'ottavo posto nel girone D di Promozione vinto dai bresciani del Cazzago Bornato. "So che la dirigenza sta parlando con i giocatori per definire i piani per la prossima stagione, ci saranno nuovi innesti di qualità. Amo un calcio propositivo che sfrutta tutte le zone nevralgiche del campo. Voglio un Garda umile e combattivo, in grado di fare bene in Promozione dimostrando sul campo il proprio valore".

Nella stagione 2016-17 appena andata in archivio, il Garda di mister Matteo Fattori ha dimostrato di non temere nessuno, affrontando a viso aperto qualsiasi avversario. L'estro ed i guizzi del brasiliano Cesar Pereira, ora passato all'Ambrosiana, hanno fatto la differenza. Con i suoi 18 goal Cesar ha vinto la classifica cannonieri del girone ma non è stato a guardare nemmeno Babatunde con le sue 12 reti da quando è giunto in rossoblu a campionato in corso. La Promozione è sempre una vetrina importante e il Garda con vuole proprio lasciarsela sfuggire.
 
Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1985)