ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/6/17
FAVOLOSA TRIPLETTA DI MANUEL ROSSI AL 2° “CONCA CUP”

L’esordio più originale, il debutto più anomalo al "Roberto Bortolotto” di Concamarise lo festeggia un portiere: l’ex giovanili dell’Hellas Verona, l’ex A.C. Lugagnano ed ex Cerea di Eccellenza, Manuel Rossi, autore di una favolosa tripletta. Un giocatore dal fisico intatto, nonostante la carta d’identità dica 1979, un vero atleta innamorato fin da bambino del pallone, al punto da prendere a pugni e magari bruciare i libri di scuola. Un marcantonio che, grazie alla conoscenza di Stefano Veccia, altro portiere che rispetto a lui non vuole saperne di attaccare i guantoni al chiodo, è entrato nel mondo dell’immobiliare per caso, restandoci per 15 anni di seguito.

“Mi dispiace essere retrocesso quest’anno con l’A.C. Oppeano”, si lamenta nella notte piovosa vissuta da leone al “Ghiggia” di Concamarise, “il club del paese dove sono nato. Non so cosa avrei dato per chiudere in bellezza. Invece, va bè, lascio il calcio perché non mi riconosco più negli attuali dirigenti – la maggior parte privi di competenza ed improvvisati -, e non per gli acciacchi. No, resterò nel calcio con un ruolo di cui, secondo me, i giovani d’oggi, hanno bisogno: quello del mental coach. In America, tutti hanno un coach, anche gli stradini di New York. I giovani calciatori oggi – ma, non cambia l’atteggiamento per i più fortunati di loro delle categorie superiori – non sanno soffrire, hano tutto, non hanno fame di vittoria non sanno che ogni cosa deve essere conquistata col sudore della fronte, con rinunce e sacrifici. Non farò né il diesse, né il preparatore dei portieri, né l’allenatore, ma, forse, un dirigente che si applica all’educazione dei giovani calciatori, all’individuazione ed al raggiungimento dei loro sogni. Il mio più grande, fin da bambino, è stato il calcio”.

Balugina nella nottata umida, rinfrescata dalla pioggerellina continua, che si mescola ai buoni profumi che salgono al cielo dalla bistecchiera installata nello stand gastronomico attiguo all’impianto sportivo,  come uno dei tuoni che ieri sera hanno lampeggiato sul mitico “Ghiggia”, la serenità con cui il portieronre oppeanese – con ufficio a Bovolone –  proclama  il suo addio al “fubal”: nessuno di chi ha di fronte ad ascoltarlo nel dopo partita gli crede, nessuno vuole raccogliere le sue memorie, dato il fisico a dir poco perfetto e dopo aver ammirato la tripletta con cui da attaccante, anziché da portiere, ha contribuito al 5 a 2 del Freddo Arredamenti contro la Tecno 3FP dei fratelli, neo-sanguinettesi, Bonfante (Marco e Michele, ex concamarisani), del metronomo bonferrarese Lorenzo Baruffi, di capitan Davide Modenese.

Giocatore “full”, oggi in economia  lo si definirebbe “multi-task”, Manuel Rossi, amicissimo dell’”eroe dello Scida”, Andrea Nalini, del Crotone (“Sì, abbiamo pranzato assieme, siamo amici noi due, non lo sapevi?”), non è nuovo a simili imprese da bomber di razza: l’abbiamo visto regalare “perle nere” – perché create nella notte – l’anno scorso qui, al “Ghiggia” (si vede che lo stadietto lo ispira!). Nuova ed elegante la maglietta dell’ASD Concamarise: completamente nera con girocollo e sottolineatura di manica bianca, stile Juventus anni 60, maglietta che ci ricorda nelle Figurine Panini  il portiere bianco e nero,  il veneto (da Valdagno, classe 1938)  portiere  Renzo Anzolin. A far da contrasto nella t-shirt  solo lo scudetto che campeggia all’altezza del cuore, quello rosso e nero dell’ADS Concamarise.

Non ce l’avesse fatta  il “sindaco-sceriffo” di Concamarise, Cristiano Zuliani, a ripristinare, con tanto di valigetta da esperto elettricista, la luce venuta a mancare nei primi minuti all’interno della baita e in parte nel campo sportivo, ebbene, la serata sarebbe stata rischiarata, avrebbe vissuto dei tre lampi (di testa, in rovesciata e di prima intenzione)  scattati con il proprio flash da Manuel Rossi. Questo nella seconda partita. Nella prima sfida, il Bar Mirage ha ceduto per 1 a 4 al Real Maruegos, formazione composta dai migliori talenti marocchini della Bassa veronese. Doppietta di Mounir El Haddaoui, acuti da parte di Hamza El Badaoui e di Youssef El Joudi; per il Bar Mirage, ha esultato il solo ceretano (oramai ex) Fabio Fiorini, “copmpagno di merenda” del sanguinettese Giacomo Comunian, con in porta l’ex Boys Gazzo, il casaleonese portiere Remo Marconzini. Sfortunato in occasione del primo gol, quando la palla, dopo aver incocciato sul palo pieno, tradiva il biondo estremo difensore colpendolo alla nuca prima di rotolare in fondo al sacco.

Overtour, prima serata, dunque, all’insegna del bel gioco e dei gol piovuti – alla pari della pioggia – a catinelle caduta nella serata non proprio estiva. Venerdì 16 giugno, sempre a partire dalle 20.45, si giocherà la seconda serata del 2° trofeo “Conca Cup” che vedrà scendere in campo le squadre del girone B. Alle 20.45 la Pizzeria Palesella se la vedrà con il Twiga mentre nella seconda partita, alle ore 22.00, Asb Impresa Edile sfiderà il Mogador.

QUESTI I TABELLINI DELLE GARE DI IERI:

BAR MIRAGE: Marconzini Remo, Lorenzetti Luca, Sganzerla Tommaso, Comunian Giacomo, Chiavegato Paolo, Faccioli Luca, Lorenzetti Matteo, Donadoni Enrico, Zanetti Alessio, Fiorini Fabio, Andrea Cortese, Ruin Ivan  
REAL MARUEGOS: Afyf, Nabil, Ahmed Bellakdim, Chouaib Belalia, Hamza, El Qoricy, Omorogie, Afyf El Alami, Said Otman, Mouniri El Haddaoui, Youssef El Joudi.

FREDDO ARREDAMENTI: Greguoldo Jonny, De Togni Mattia, Pomini Luca, Manara Nicola, Violaro Matteo, Agnolin Matteo, Garonzi Francesco, Scarabello Luca, Andriani Luca, Rossi Manuel.
TECNO 3FP: Anselmi Roberto, Patuzzo Alberto, Melato Garbriele, Bonfante Marco, Bonfante Michele, Cucchetto Francesco, Andreetto Mauro, Baruffi Lorenzo, Mantovani Marco, Modenese Davide. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2374)