ULTIMA - 21/5/19 - MARCOLINI SCARPA D'ORO, PASSARIELLO SUPER-BOMBER DI TERZA

Si sono chiusi tutti i campionati dilettantistici della nostra provincia dall’Eccellenza alla 3^ categoria che hanno laureato i nuovi capo-cannonieri dei vari gironi e la nuova scarpa d’oro 2018-19, queste tutte le classifiche finali. In Eccellenza, dove si sono giocate 32 partite, chiudono appaiati in vetta a 16 reti Mariano Mangieri del Pozzonovo ed
...[leggi]

ULTIM'ORA

24/6/17
CALCIO E SOLIDARIETA'...

Un gol di solidarietà. Lo hanno messo a segno l’organizzazione del torneo di calcio Città di Verona, la Virtus Vecomp e i Veterani Sportivi Veronesi, che, archiviati i loro momenti di gloria, hanno voluto donare un sorriso e un’offerta ad una società calcistica dilettante colpita dal terremoto nell’agosto scorso. Questo percorso ha avuto inizio una sera di gennaio durante la presentazione del 29^ torneo Città di Verona. Un appuntamento riservato agli Esordienti, ideato dai Veterani Sportivi Veronesi e con l’aiuto della Virtus Vecomp. E nella sede di quest’ultima, un luogo ideale e confortevole, Adriano Zuppini diesse della Virtus in sintonia con Pierluigi Tisato, presidente dei Veterani, decisero di proporre alle società partecipanti una raccolta fondi da destinare ad Amatrice, paese simbolo colpito dal tragico e devastante evento naturale. E sull’entusiasmo nacque anche lo slogan "Io gioco per Amatrice" che ha accompagnato per tre mesi questa vetrina giovanile, in ogni campo di gara e nella giornata conclusiva disputata allo stadio Bentegodi.

Uno slogan e una cassetta per raccogliere le offerte libere ad ogni ingresso sportivo e un martellante sollecito per rinunciare ad un caffè, o una merendina per incrementare la cifra. Una corsa generosa che ha dato i suoi frutti, ma che avrebbe potuto sicuramente darne di più. Solo 12 società, sulle 41 presenti, hanno con discrezione consegnato quanto raccolto tra i ragazzi e dirigenti. Evidentemente, quest’ultimi non sono stati persuasivi o chiari. La raccolta è proseguita anche durante le serate del 41° torneo Giacomi e nella festosa giornata in cui la Pol.Virtus, vincitrice del Città di Verona 2017, sul proprio campo, il Gavagnin-Nocini, ha sfidato e superato i vicentini del Dueville, vincitori del Città di Vicenza 2017. Un pomeriggio di emozioni , di allegria e festa, dove alla fine si sono conteggiate le offerte arrivate a 4.242,7 euro.

La scelta. La cifra raccolta, precedentemente destinata ad Amatrice, è stata invece consegnata ad una società dilettantistica di Macerata, la Folgore Castel Raimondo. Realtà calcistica di un paese di circa 5.000 abitanti di cui 700 ancora sistemati in alloggi provvisori. Società che milita in Seconda Categoria e con alle spalle un buon vivaio giovanile, che quest’anno avrà a sua disposizione introiti ridotti per la mancanza di sponsor. Una crisi economica acuità ancor di più dal terremoto e questa cifra, frutto della solidarietà, la società maceratese la destinerà all’acquisto di vestiario e di materiale sportivo.

La consegna. È avvenuta a Peschiera, presso l’Hotel Paradiso, sede degli allenamenti dell'Hellas Verona, dov’è alloggiata una formazione giovanile, ragazzi del 2004-2005, della Folgore Castel Raimondo. Un soggiorno di una settimana reso possibile dal grande cuore dell’Onlus Ex Calciatori Hellas Verona, già in altre occasioni protagonisti di gesti solidali. Il loro approdo in questo luogo di sport e relax, come ci ha raccontato i due dirigenti al seguito della squadra maceratese, è stato reso possibile da una agente di polizia marchigiana che lavora a Verona. Un interessamento che ha dato i suoi frutti, il resto lo hanno completato la magnifica associazione che vede coinvolti ex calciatori dell'Hellas Verona.

Testimoni. L’assegno bancario con in bella evidenza la cifra di 4.242,7 euro è stato consegnata dai dirigenti della Virtus Vecomp, Adriano Zuppini e Paolo Boron, a Loris Gaetano e Giorgio Giorgetti, rispettivamente responsabile tecnico e dirigente della Folgore Castel Raimondo. E con due testimoni d'eccezione, gli scudettati Pietro Fanna e Nico Penzo, componenti dell’Associazione ex Calciatori Hellas Verona.

L’Asd Ex Calciatori Hellas Verona Onlus. Nasce dall’iniziativa di Franco Nanni, Osvaldo Bagnoli, Ciccio Mascetti e Sergio Maddè che nel 2009 danno vita all’Associazione, ideale continuazione di quei Gialloblù 70 che all’epoca era protagonista del più importante campionato italiano di veterani. Altri protagonisti della storia gialloblù come Nico Penzo, Pierino Fanna e Gigi Sacchetti hanno abbracciato immediatamente il progetto. L’Associazione si occupa prevalentemente di progetti di beneficenza attraverso l’organizzazione di eventi sportivi e di intrattenimento il cui ricavato va in beneficenza ad altrettante associazioni ed enti di volontariato del territorio veronese. All’Asd Ex Calciatori Hellas Verona hanno aderito anche liberi professionisti come medici, avvocati e commercialisti che nel proprio tempo libero mettono a disposizione le proprie competenze per assistere e sostenere i progetti dell’associazione.

Renzo Cappelletti per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1878)