ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

9/7/17
IL ROVERCHIARA INNESTA CON ENTUSIASMO LA SECONDA…

L'altro ieri sera, presso i suoi impianti sportivi, si è presentato l’A.C.D. Roverchiara 2017-18.  Un gruppo caricato a mille da quell’entusiasmo che trabocca dalle parole del suo presidente e “grande anima” dei “giallo e blu del Basso Adige”, il milanista impenitente Loris Tavella, detto “il Mister”. Che sogna di far bene nella nuova categoria che per la prima volta in 14 anni di vita affronterà a partire dai primi di settembre. Molti i riconfermati, a dimostrazione che il gruppo costruito in questo triennio da mister Damiano Crisci, funziona, ma, con volti anche nuovi.

Nuovi arrivati che sono stati presentati dal nuovo diesse, il 32enne Marco “Picchio” Soave: la punta Mattia Dalla Pellegrina, agente immobiliare a S.Giovanni Lupatoto, classe 1996, ex Bevilacqua, albaretano e candidato a “Mister Italia”. Emanuele Cestari, anche lui classe ’96, difensore centrale, operaio, ex Bevilacqua; Giacomo Leati, studente universitario, centrocampista, classe ’95, ex ACD Bovolone; Alessio Zanetti, ’96, portiere di Casaleone, ex Bevilacqua; Maichol Gaverini, centrocampista, ex calcio Amatori, ma pronto a far parlare di sé; Luca Serafini, laterale; Kabanovic, punta o esterno, classe ’91, ex Aries Castagnaro e GSP Vigo 1944; Manuel Mirandola, punta, ex A.C. Isola Rizza.

Tra i riconfermati, spiccano Hamza, l’ex “enfant prodige” – per due volte - dei giovani del Padova, la punta ex Croz Zai, Manuel Trento Rogano, classe ’95, sangue calabrese che scorre nelle sue splendide qualità offensive, Lorenzo Coltro, difensore, classe 1995, arrivato l'altra sera al campo con i capelli tipici di chi è appena sceso dalla Vespa di chi viaggia senza casco protettivo…; il portiere Samuele Mattoccia, classe ’95, ex ASD Bovolone, anche lui, con la t-shirt nera, occhiali a specchio, cappello alla Giovanotti, stile, insomma, Ibiza; “Il Capitano” Alessandro Pellini, classe ’92, difensore e neo-eletto Consigliere di maggioranza (meccatronico nella vita di tutti i giorni; addetto alle Politiche giovanili in Comune) della Giunta della riconfermata prima cittadina, la potente Loreta Isolani.

“Possiamo diventare una mina vagante” ha annunciato Tavella “il gruppo e la novità della nuova categoria dovranno essere il nostro carburante”. “In Seconda categoria” ha esordito “Picchio” Marco Soave “l’impegno è doppio rispetto alla Terza categoria. Il gruppo è buono, mancano ancora un paio di tasselli per completare la rosa 2017-18”.

Così, invece, il riconfermato mister Damiano Crisci, abile a scambiare battute piuttosto salaci con i suoi ragazzi che sedevano dirimpetto a lui: “Per il 90% di voi, oltre che per il sottoscritto, la categoria è del tutto nuova. Mi auguro che ci mettiate lo stesso impegno profuso lo scorso anno in Terza. Mi fa piacere ripartire dalla grande maggioranza di voi riconfermati, alla pari mia. Significa che le fondamenta in questi tre anni sono solide e preconizzano un futuro roseo anche in Seconda categoria”.

Poi, a vivere la notta afosa alla sagra della vicina frazione di Roverchiaretta: una cena a base di risotto all’isolana, di un secondo a base di carne mista ai ferri, il tutto innaffiato da caraffe di appannato Rabosello color lampone (la passione dell'ex Hellas Verona Gianfranco Zigoni) e di bianco molto mosso, stillato dalle vicine Cantine dei pregiati colli Euganei.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2063)