ULTIMA - 20/3/19 - TUTTI I RISULTATI DI OGGI. L'ISOLA RIZZA CONQUISTA LA FINALE

Il Caldiero Terme conquista un pareggio in trasferta che gli da ottime possibilità di passare il turno ed approdare alle semifinali della Coppa Italia - Fase Nazionale. I gialloverdi di mister Cristian Soave hanno pareggiato 1 a 1 nella gara di andata del doppio confronto contro gli astigiani del Canelli, che hanno battuto nel turno precedente il leggendario
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/7/17
LA PRIMAVERA SCOPRE LE CARTE: NOVITÀ E PRESUPPOSTI PER STUPIRE

Una presentazione coi fiocchi, quella che si è tenuta l'altra sera al ristorante “All’Incontro” di Dossobuono, dove il Primavera 99 ha fatto calare il sipario e ha svelato i protagonisti della prossima stagione. Le novità più interessanti iniziano dal cambio delle figure guida: al timone di comando sulla panchina delle rondinelle si accomoda Simone Ghirotto, avvocato di professione, motivation coach per passione. L’ex di Pescantina-Settimo, Valgatara e Maistri metterà a disposizione della squadra la sua esperienza pluridecennale che ha accumulato sui campi di calcio. Per estrapolare dai suoi giocatori il meglio di ognuno attingerà anche dalla sua indiscussa abilità comunicativa “sono convinto che parlare e motivare i miei ragazzi servirà a creare un grande gruppo. Solo se daranno il centouno per cento riusciremo a raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati, la salvezza e magari toglierci qualche altra soddisfazione”.

Durante la cena abbiamo avuto modo di parlare con diversi giocatori, un mix di giovani di belle speranze e veterani fedelissimi di mister Ghirotto che saranno fondamentali per la gestione dello spogliatoio durante l’arco della stagione. Andrea Stefanello, per tutti il “Dede”, all’alba delle trentanove primavere, sarà una pedina imprescindibile del progetto “uno come lui, con la sua passione viscerale per il calcio e la sua dedizione durante gli allenamenti sarà per tutti noi un punto di riferimento e uno stimolo per migliorarci sempre con serietà, inoltre, tornare a giocare con Andrea sarà un piacere in quanto possiede un’invidiabile visione di gioco e un’intelligenza tattica da manuale, oltre ad un piede vellutato” - ci spiega Paolo Corradini, già compagno di squadra di Stefanello ai tempi di Settimo.

Altro giocatore su cui punterà molto Simone Ghirotto è Andrea “Papu” Busatta “abbiamo giocato insieme a Pescantina e l’ho allenato assieme a Mister Stefano Sella nell’Alpo Lepanto, Andrea è un giocatore che quando sta bene mentalmente e fisicamente fa la differenza in Seconda categoria, è dotato di grande reattività e dinamismo” e aggiunge “insieme al diesse Luca Bozic, che sta facendo un lavoro straordinario, abbiamo cercato giocatori di qualità che per cause differenti negli ultimi anni non hanno saputo esprimere al meglio il loro potenziale, la nostra scommessa è rilanciare tre o quattro elementi di questo genere; in tal senso mi piacerebbe essere sorpreso da Albertini, se tornasse sui livelli di quando militava nel San Marco per noi sarebbe manna dal cielo”.

Nell’ambiente bianco-azzurro sono consapevoli che i grandi nomi sono già accasati altrove, però, la dirigenza della Primavera, in particolare nella figura del diggì Federico Sartori, non vuole rinunciare ad un progetto serio e di qualità “con alcuni amici abbiamo pensato di accettare questa sfida per capire se ancora oggi nel calcio si possono fare le cose in una certa maniera nonostante le scarse risorse economiche e le poche che ci sono sfruttarle per dare dei servizi a tutti i componenti della squadra, anziché distribuirle tra pochi”.

Il medesimo concetto viene ripreso anche da Luca Bozic “il campo in sintetico durante la preparazione per provare al meglio gli schemi del mister, il materiale tecnico di prima scelta, un organigramma societario ben strutturato, sono solamente alcuni dei segnali di serietà che vogliamo esportare e mi auguro che vengano recepiti anche da quei giocatori dai quali attendiamo una risposta, o da coloro che arriveranno nelle prossime settimane per dare un contributo e completare la rosa” - ma  il diesse durante il suo breve discorso mette sul “chi va là” tutti i presenti con frasi molto chiare e schiette, “quello che sta per iniziare deve essere inteso come l'anno zero, dopo la rivoluzione societaria si ricomincia con linfa nuova e un ambiente carico di energia, uno dei miei compiti sarà tutelare i componenti della squadra che lavorano con serietà, se ci saranno rami secchi che mineranno la stabilità dello spogliatoio sarà mia premura tagliarli”.

Insomma, il Primavera riparte dalle basi, dall’ABC e dalla compattezza del suo spogliatoio, per fare un passetto alla volta e migliorarsi di stagione in stagione, anche se obiettivamente le prime impressioni sono molto positive e incoraggianti, e la voglia di far bene ha già contagiato tutti, anche noi. Questa la rosa della Primavera 2017-18:

Portieri: Zullino e Sanna
Difensori: Veronesi, Visentin, Corradini, Mantovani, Toure, Malfatti
Centrocampisti: Stefanello, Azzolini, Acampora, Torneri, Bassan, Raimondi
Attaccanti: Busatta, Bellorio, Albertini
Presidente: Susy Grigoli
Direttore Generale: Federico Sartori
Direttore Sportivo: Luca Bozic

Mirko Cristani per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2394)