ULTIMA - 20/1/19 - OGGI SI CONOSCERANNO LE 8 SQUADRE QUALIFICATE IN COPPA VERONA

Si gioca oggi la terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”. Ma andiamo a vedere chi si gioca il passaggio del turno. Nel Girone 1 il Lessinia gioca la sfida decisiva in casa contro il Borgo San Pancrazio con il Verona International che potrebbe tornare
...[leggi]

ULTIM'ORA

24/7/17
PER L’AMBROSIANA UNA SERIE D…PIU’, DI TUTTO!

Splendida la cornice di una delle tante nobili sale della villa del secolo 18mo, la Bassani-Brenzoni, a Sant’Ambrogio della Valpolicella, mirabile location  per la presentazione dell’Ambrosiana neo-promossa in serie D. “Sarà” ha esordito il presidente rosso-nero Gianluigi Pietropoli “la prima volta da quando la società ha festeggiato nei giorni scorsi i suoi 90 anni di vita e questo ci dà tanta soddisfazione. Saremo chiamati ad affrontare un campionato difficile, e noi della dirigenza abbiamo cercato di costruire una squadra in grado di farci conoscere, di far sentire chi siamo”.

Un mix di giovani speranze e di giocatori dal passato illustre (su tutti, spicca il nome del 40enne Marco Zamboni, ex Juve e Spal, e fino a fine aprile in forza al Bardolino), “in grado” ha aggiunto Pietropoli “di fare ancora la sua bella figura. Ora è giunto il momento di smetterla con i continui ed edonistici festeggiamenti –  da fine aprile fino a pochi giorni fa si sono celebrati il trionfo in Eccellenza e il compimento del 90mo anno di fondazione - e di entrare nel clima di un’avventura nuova, bella, ostica, ma interessante al tempo stesso. Per 3 mesi ininterrottamente, il nostro diesse Mattia Bergamaschi e Daniele Fasoli hanno lavorato per costruire oltre la Prima squadra le “rose” di tutte le nostre giovanili. Infatti, come neo-promossi in serie D, dobbiamo registrare una formazione di Juniores Nazionali”.

Il primo cittadino Roberto Zorzi ha spiegato tutta la macchina che bisogna mettere in moto per far sì che lo stadio “Montindon” sia a norma per poter consentire all’Ambrosiana di poter militare in serie D. Il riconfermato mister Tommaso Chiecchi scommette sulla possibilità concreta di un altro campionato ricco di soddisfazioni e di sorprese: “Lo dico, dopo aver esaminato ben bene la “rosa” che mi è stata messa a disposizione dalla società Ambrosiana. Siamo in una categoria che non conosciamo, e, quindi, difficile. Marco Zamboni è venuto con lo spirito giusto e sono certo che ci darà una bella mano”.

“Ho chiamato a Sant’Ambrogio” ha detto il diesse Mattia Bergamaschi “calciatori animati dall’entusiasmo di fare la categoria della serie D. La “rosa” è abbastanza folta – di circa 23-24 elementi -, ma non così ampia come quella della passata stagione. Però, è più competitiva”. E, sempre il diesse rossonero ha snocciolato i nominativi di giocatori confermati ed appena reclutati. Poi, hanno sfilato le “veline” ambrogine – tutte rigorosamente con il capello sul chiaro -, accompagnate con tanto di casacca nuova – maglia rossa, con pantaloncini e calzettoni neri: così appariva l’Ambrosiana negli anni 80 – dal “Bell’Alberto” Menini, nuovo arrivato dall’A.C. Cadidavid. Non a torto scelto dalla dirigenza come modello dell’Ambrosiana 2017-’18.

“L’omologazione e tutti i costi che stanno comportando” ha detto il vice-presidente rosso-nero, l’imprenditore nel ramo dei marmi, Mauro Testi, papà del riconfermato Riccardinho, prossimo all’alloro in Ingegneria a all’Ateneo di Trento – “dovrebbe servire per un ulteriore passo in avanti della categoria…”. Dietro le quinte chi da sempre non ama le luci della ribalta: Antonio Savoia, gran appassionato di calcio e dello sport del pedale. Ecco la “rosa” del G.C. Ambrosiana 2017-’18 che questa elenchiamo in ordine non di reparti di appartenenza e competenza, ma secondo il susseguirsi della lista che gentilmente ci è stata consegnata dal diesse Mattia Bergamaschi.

Federico Cecchini (portiere, classe ’86), Mattia Chiesa, Giacomo Ceriani, Filippo Salvagno, Mattia Squaranti, Nicola Andreis (difensore, ’95), David Cinti (‘99, dall’Hellas Verona) , Emanuele Friggi (difensore ’88, dal Legnago Salus), Marco Zamboni (dal Bardolino, classe ‘77), Federico Paluzzano (difensore, ’97), Fabio Giacomi (ex giovani Chievo e Mantova), il nogarese Francesco Baschirotto, Mattia Dall’Agnola, Michele Zocca (’99, dal CastelnuovoSandrà), Sandro Peretti (dal Bardolino), Francesco Perinelli (difensore, ’98), Edoardo Cecco, Lorenzo Lonardi (’99) , Marco Filippini, Andrea Biasi (Juniores d’Elite dell’Ambrosiana), Riccardo Testi (punta, classe ’95), Cesar Pereira (classe ’85, dall’A.C. Garda), Francesco Pietropoli (attaccante, classe ’95), Alberto Menini (attaccante, classe ’92, dall’A.C. Cadidavid), Michele Vesentini (attaccante, classe ’91, dalla Belfiorese), Nicolò Righetti (classe 2000 – figlio del mitico Beppe, titolare della nota trattoria  “La Porchetta” di San Peretto, e prelevato dalle giovanili del Chievo Verona), Vittorio Zardini (esterno d’attacco, ’99), Riccardo Cereser (classe 2000).

STAFF TECNICO 2017-18:
Allenatore: Tommaso Chiecchi, vice-allenatore Matteo Girlanda, prep. atletico Edoardo Romano, prep. portieri Roberto Nicoletti, massaggiatore Antonio Schena, magazziniere Luigi Compri, aiuto staff Filippo Filippini, diesse Mattia Bergamaschi, Resp. Settore Giovanile Daniele Fasoli.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2174)