ULTIMA - 24/3/19 - OGGI LA VIRTUS VERONA OSPITA IL RIMINI. FRESCO VUOLE I 3 PUNTI

La Virtus Verona è carica, pronta per affrontare il Rimini nello scontro diretto in programma oggi pomeriggio alle ore 16.30 al "Gavagnin-Nocini" in Borgo Venezia. Queste le parole dell'allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia del match: "E' una partita molto importante, tanto per noi quanto per il Rimini. Loro
...[leggi]

ULTIM'ORA

2/8/17
SI E' PRESENTATO IL NUOVO PASTRENGO 2017-18

Vuole ripartire con vigore e la massima umiltà, il rinnovato Pastrengo del presidente classe 1962 Umberto Segattini che è anche il titolare del ristorante Stella d'Italia di Pastrengo, assai conosciuto in tutta la zona. Nel corso di una tranquilla presentazione, senza eccessivi fronzoli, da costume in questi luoghi a pochi passi dal campo di calcio amico, la formazione del riconfermato tecnico Paolo Brentegani ha fatto gli onori di casa ai media, al direttivo e al sindaco Gianni Testi, presente al primo raduno gialloverde. Una buona occasione per mostrare i nuovi valori alle contendenti nel prossimo campionato di Seconda categoria. E' ancora nella testa e negli occhi, l'amara retrocessione della stagione passata dalla Prima categoria, al termine di un drammatico match di ritorno ai play-out contro il Bussolengo che è stato perso lasciando forse a casa gli attributi necessari. Ma niente paura, il Pastrengo 2006 è ancora sulla piazza, fiero, mai domo e alla ricerca nella stagione ormai alle porte, di fare un buon campionato senza nessun tipo di proclama.

Afferma il presidente Segattini, al suo 7° anno in gialloverde: "Abbiamo archiviato con fermezza la stagione passata dove abbiamo lasciato la categoria inaspettatamente per una serie di cose che non sono andate nel verso giusto. E' ora di inserire la freccia, pronti a percorrere nuove strade. Qui in presentazione ho visto ragazzi determinati ma nello stesso modo attaccati ai nostri colori. Questo deve essere il nostro motivo dominante, scendere in campo con la voglia di mettere tutto quello che abbiamo dentro. Abbiamo creato un nuovo gruppo formato dal giusto mix tra giocatori esperti e nuove leve, tutte di qualità e che conoscono la nuova categoria. Vogliamo fare bene partendo fieri ma umili, rispettando sempre gli avversari. Poi, con il passare delle giornate, vi saprò dire dove potremmo arrivare. Il campo sarà il nostro unico giudice, tutto qua".

Una volta digerita la cocente delusione dello scorso anno, mister Paolo Brentegani, dopo un colloquio con la dirigenza, si è rispecchiato nei nuovi obiettivi societari per la prossima stagione ed è rimasto in pianta stabile alla guida dei suoi ragazzi con rinnovate ambizioni. Per lui, la stagione in partenza, sarà l'undicesimo anno consecutivo che allena il Pastrengo. "Non potevo dire di no a questa meravigliosa società. Si sa, possono arrivare nel calcio delle stagioni negative ma devi avere fiato e forza per riprenderti. Si volta ancora una volta pagina e si mette la marcia corta per affrontare la salita della Seconda categoria che è un torneo ostico per tutti. Noi abbiamo le armi, vedi la nuova rosa, per affrontarlo al meglio. Ci misureremo contro rocciose squadre avversarie, ma qui si respira una nuova aria ed io sono fiducioso. Vogliamo correre per un nuovo traguardo, praticando un buon calcio arioso ed efficace".

Gli fa eco la vice presidentessa Gloria Pavoni, donna con una tempra di ferro, la stessa che emana la società vicina al lago di Garda. Qui si vive in una piccola famiglia, dove niente è lasciato al caso. "Mi ha fatto molto male la retrocessione della stagione scorsa, non ci volevaproprio ma niente paura. Vedo in questa presentazione ragazzi entusiasti che vogliono tornare ad infiammare i palati più fini della Seconda categoria. Qui non si molla mai e si va avanti spediti per tornare in alto".

Tra le novità è arrivato, dopo aver esaurito l'esperienza Peschiera, l'avvocato Giovanni Chincarini, mai dimenticato e proficuo attaccante quando giocava nei nostri amati dilettanti. Da quest'anno è il nuovo direttore sportivo dei gialloverdi. "Conosco molto bene l'ambiente perchè ero già stato qui in precedenza. Il mister ed i suoi ragazzi devono creare un nuovo gruppo che sia solido come una roccia. Sono certo che tutti uniti raccoglieremo presto delle grandi soddisfazioni". Istituito per la prima volta un regolamento interno con multe per ritardi e qualifiche varie. Bisogna collaborare e avere il massimo rispetto per la classe arbitrale soprattutto dopo qualche pesante espulsione patita nella stagione passata in Prima categoria.

Ma passiamo ora al parco giocatori con i nuovi inserimenti. Tra i pali è giunto l'esperto portiere Emanuele Carli, classe 1984 fresco della salvezza in Eccellenza con il Bardolino. Dalla Montebaldina Consolini è arrivato l'altro portiere classe 2000 Francesco Bonsaver. Ricostruita la linea difensiva con gli ingressi di Matteo Navisenti, classe 1997 giunto dal Bardolino, e Alessandro Montanari, classe 1988 ex Peschiera e Cadidavid. Hanno rafforzato invece il centrocampo Alessio Aguiari, 1993 giunto dal Cavaion, Yuri Tosi, classe 1988 arrivato dal Peschiera ed ex CastelnuovoSandrà e Salionze, poi Mattia Salvagno ex Valeggio, Lazise e Colà Villa Cedri. Di buona caratura il reparto d'attacco con i giocatori Davide Maestrello, classe 1986 ex Albarè e Pastrengo, Thomas Marai, 1996 ex Valpolicella, Matteo Frezza classe 1992 che proviene dagli amatori del Bardolino, Alberto Ronconi, classe 1996 ex Caldiero e Bardolino, Alexander Pesic, 1983 ex Nogara e Alba Borgo Roma. Ed infine la punta di diamante, l'ecclettico Giorgio Palombi, classe 1991 con varie esperienze, da citare quelle nel campionato inglese e nella primavera della Lazio. Giocatore dai piedi buonissimi con l'estro giusto per inquadrare la porta avversaria. Faranno parte dello staff tecnico del Pastrengo 2006, oltre al primo allenatore Paolo Brentegani, il fidato secondo Antonio Gragnato, il preparatore atletico Daniele Gianelli, mai dimenticato tecnico delle Montebaldina Consolini, e l'allenatore dei portieri Flavio Bertucco.

QUADRI DIRIGENZIALI DEL PASTRENGO 2006: Umberto Segattini presidente, Gloria Pavoni vice presidente, Zeno Fraccaroli direttore tecnico, Giovanni Chincarini direttore sportivo, Antonello Zeni segretario, Lino Bottura direttore generale, Renzo Pozzarle dirigente, Nicola Brentegani dirigente, Ampelio Turata dirigente.

LA NUOVA ROSA DEL PASTRENGO 2006:
Portieri: Emanuele Carli 1984 e Francesco Bonsaver 2000
Difensori: Andrea Benedetti 1989, Matteo Navisenti 1997, Alberto Brentegani 1994, Giampaolo Brentegani 1989, Alessandro Montanari 1988.
Centrocampisti: Yuri Tosi 1988, Denis Pietropoli 1991, Alessandro Brentegani 1995, Alessio Aguiari 1993, Davide Pietropoli 1996, Marco Pierfranceschi , Mattia Salvagno 1991 e Thomas Marai 1996.
Attaccanti: Davide Maestrello 1986, Matteo Frezza 1992, Alberto Ronconi 1996, Alexander Pesic 1983, Giorgio Palombi 1991 e Andrea Pignato 1983.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(3834)