ULTIMA - 18/2/19 - GRANDE GESTO DI FAIR PLAY DEL SAVAL MADDALENA

Grande gesto di fair play, che difficilmente si vede nei campi di calcio dilettantistici, quello accaduto ieri prima della gara fra la capolista Pieve San Floriano e il Saval Maddalena del presidente Flavio Massaro, squadra in piena lotta per una poltrona play-off nel girone A di Terza categoria. I biancazzurri locali avevano in distinta ben tre giocatori
...[leggi]

ULTIM'ORA

2/8/17
MISTER CANI (VR INTERNATIONAL): “PIU’ GIOVANI OPERAI NEL GRUPPO”

Il Verona International - la squadra con al vertice (il presidente Alban Saraci) e in panchina (mister Gentjan Cani; che è anche vice-presidente dei rosso e neri) appassionati di calcio del “Paese delle aquile”, l’Albania – riparte da dove era arrivata lo scorso aprile. “Quest’estate” spiega mister Cani, imprenditore nel ramo dell’edilizia “abbiamo lavorato per allestire una “rosa” di giocatori con meno qualità, ma più giovani e più portati alla corsa e al grande sacrificio”.

Infatti, si è registrata una buona emorragia di giocatori: “Dobbiamo definire ancora gli ultimi tasselli” spiega Cani “ma, siamo convinti di aver messo assieme un buon gruppo in grado di compiere il salto di categoria dalla Terza alla Seconda. Annoveriamo ex giocatori della San Marco Borgo Milano, ex del Lessinia, ex della Primavera, alcuni ex degli Juniores dell’Audace calcio. Puntiamo” ripeto “alla zona alta della classifica, sperando di non finire in uno dei due gironi, in quello in cui la Polisportiva La Vetta riparte guidata in campo dall’ex virtussino di serie D Enrico Peroni”.

Il Verona International giocherà anche nella prossima stagione negli impianti sportivi concessi dall’Atlas Verona 83, società che curerà ancora il solo il proprio settore giovanile. Ancora vivo il rammarico di non aver spiccato il volo verso la Seconda categoria nel gruppo presieduto dal più alto scranno da Alban Saraci: “Nelle ultime tre gare che mancavano al traguardo eravamo ad un passo dalla Seconda categoria; Ma, una serie di infortuni e i tre punti di penalizzazione pagati nella gara contro la Croz Zai “B” ci hanno vietato il massimo traguardo, questo dopo aver inanellato ben 19 vittorie tra Campionato e Coppa Verona”.

Della “vecchia guardia” sono rimasti il portiere Simone Gomiero, Tauland Beqiri (classe ’94, ex Virtus ed ex Caldiero, ossia come si possa passare  dalla porta al centrocampo), il terzino nigeriano Efosa Osagbemworhue, il centrocampista offensivo Endrit Pallani, la punta Dionis Bakiu, i centrocampisti Francisco Zarate e Ramos Albertini. “Sappiamo benissimo” conclude Gentjan Cani “che ci attende un Torneo difficilissimo, più impegnativo ancora rispetto a quello dell’anno scorso, ma faremo leva sulla grinta e la forta identità del gruppo e l’affiatamento dello spogliatoio. La Seconda categoria l’abbiamo toccata, ma mai impugnata (vedi la scandalosa e pruriginosa vicenda della scorsa estate, quando avevamo conquistato sul campo il diritto di parteciparvi, ma, il titolo è andato all’Edera Veronetta. Nostra prossima sfidante in Terza categoria)”.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it









Visualizzato(1650)