ULTIMA - 19/1/19 - LA "ZONA CESARINI" ANCORA FATALE ALLA VIRTUS VERONA

Ancora una volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale dell'incontro. A decidere la sfida a favore del Monza è stata una rete di Palazzi all'83° minuto. Buono l'avvio di gara dei rossoblu veronesi che dopo una decina di minuti colpiscono la traversa con una bella conclusione di Paolo Grbac. I brianzoli
...[leggi]

ULTIM'ORA

3/8/17
LE ULTIMISSIME DAL CALCIO MERCATO DILETTANTI

ANDREA PESARIN: la forte punta isolarizzana, classe 1991, l’anno scorso ha contribuito – nonostante le numerose assenze – al balzo dell’Atletico San Vito Cerea – oggi Atletico Città di Cerea - in Prima categoria. Ebbene, “El Pesos” l’anno prossimo militerà nel Bonavigo del presidente Rino Gambin.

LUCA MAGLIANO: il centrale difensivo salernitano, ex A.C. Oppeano ed ex Pozzonovo, classe 1994, non giocherà più nei novaresi del Cerano, in Eccellenza. Infatti, ha appena firmato per una serie D, l’Isola di Capo Rizzuto, club della provincia di Crotone, team di serie A dove per altre due stagioni il veronese Andrea Nalini giocherà.

ALEX MONTAGNANI: per il “Dobrinko di Boschi Sant’Anna”, Alex Montagnani – anche lui l’anno scorso in Eccellenza nel club novarese del Cerano assieme a Magliano,  si prospetta una squadra di Serie C o di serie D(in tal caso la Vibonese, dove aveva giocato qualche stagione fa la punta mantovana Alessandro Beccaria, classe 1988, oggi riconfermato all’emiliana Fabbrico). Montagnani, ex Siena ed ex A.C. Sambonifacese, è classe 1991.

MINERBE 1934: questa sera, in un ristorante di Lewgnago, si presenterà il’ASD Minerbe 1934 della presidentessa Nicoletta Vivaldi e del diggì, il calabrese nonché tifoso juventino Giorgio Stillisano. Mister è il maestro elementare Giuseppe Sartori, riconfermatissimo l’”Antognoni dei dilettanti”, Alberto Tenzon, il quale a 41 primavere suonate desidera coronare la sua prestigiosa carriera accompagnando i nero-verdi del suo paese in Seconda categoria. Tra i riconfermati, la punta-scrittore Marco Farinazzo, classe ’94,  mentre sono molti i travasi di giocatori dal Montagnana di Padova, club allenato dallo stesso Sartori fino allo scorso maggio, e che lo stesso trainer aveva guidato dalla Terza alla Seconda due campionati fa. Tra i volti nuovi, il difensore concamarisano Enrico Bottura, classe 1980, di professione assicuratore.

CROZ ZAI: la matricola di Promozione si presenterà domani sera, venerdì 4 agosto, presso i propri impianti sportivi di via Lussemburgo (zona Discoteca “Berfi’s”).  Ottima si presenta, sulla carta, la “rosa” messa assieme dal nuovo diesse giallo e blu Germano Pistori, in stretta collaborazione con la “memoria storica vivente” crozzina, Lucio Franceschetti, il diggì Tarcisio Spada e il presidente Gianpaolo Gaspari, all’indomani del fuggi fuggi generale di tutti i trionfatori (staff tecnico compreso).

ADAMO TEBALDINI: il difensore centrale classe 1992 l'anno scorso in forza in Seconda Categoria nel club ASD Lessinia (squadra con la quale ha contribuito a raggiungere l'obiettivo salvezza ottenuto grazie al fantastico gruppo e all'arrivo di mister Massimo "Bura" Burato) passa alla Società Olimpia Ponte Crencano di mister Michael De Santis per un'altra stagione piena di emozioni.

VITTORIO CRESTON: il difensore centrale Vittorio Creston, classe 1993, lascia, a malincuore davvero, gli amici dell’A.C. Cologna Veneta, per iscriversi alla Facoltà di Odontoiatria a Madrid in Spagna. Il difensore, originario di Albaredo d’Adige, aveva esordito ad appena 18 anni in serie D nell’A.C. Somma del presidente “El Peo”, al secolo Alfio Zerpelloni. In seguito, ha indossato la divisa del team del suo paese, l’Albaredo Calcio, allenato allora da Paolo Mosca.

BEVILACQUA: la “Cremonese della Bassa” si ripresenta al Torneo di Prima categoria, girone “B”, senza il portiere Amedeo Bologna, che aveva da poco acquistato interamente a livello di cartellino. L’estremo difensore, studente di Lingue Orientali, lascia l’Italia e vola in Giappone, dove non si sa per quanto tempo resterà ancora. Comunque, i grigio-rossi del presidente Marco Calonego hanno messo al sicuro due grossi giocatori dell’estremo basso veronese: Riccardo Pigaiani di Castagnaro (in estate bagnino in una delle piscine di Legnago) , e la punta Daniele Galassi. Entrambi hanno appena trionfato con la casacca del CastelbaldoMasi del riconfermato coach, il ferrarese Luca Albieri, ex punta di Spal e Cittadella, ed ex avanti dello “scomparso” Aries Menà Castagnaro.

LINO BASSAN: il navigato centrale di centrocampo Lino Bassan, ex Real San Massimo, ex Settimo, è stato riconfermato  nella Primavera, allenata dall’avvocato Ghirotto, ex Villafranca. 

FILIPPO TOTOLA: Il giocatore più rappresentativo e capitano del Raldon, classe 1994 lascia i neroverdi della presidentessa Francesca Sacco. A dare la notizia è il diggì raldonate Daniele Lorenzetti all'indomani della presentazione. Totola ha trovato l'accordo con la Scaligera di mister Nicola Bertozzo. Lorenzetti aggiunge che il portiere Mattia Russo, ragazzo classe del 1996, è ancora libero sul mercato. Al ragazzo sono arrivate delle proposte ma a lui piacerebbe giocare in Promozione o in una Prima categoria ambiziosa.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(4135)