ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

6/8/17
BOMBER SIMONE BONETTI RILANCIA IL PESCANTINASETTIMO

Ha voluto cambiare rotta, il bomber di razza classe 1985 Simone Bonetti. Per la prima volta in carriera e sceso in Seconda categoria per dare una mano ai suoi amici Paiola, Allegrini e Carigi a riportare in quota il PescantinaSettimo. Qui ha trovato nuove opportunità, un ambiente molto stimolante e una squadra rinnovata al punto giusto con in cabina di regia il nuovo ed esperto mister Gianni Canovo. "Da subito mi sono piaciuti i nuovi programmi della dirigenza del PescantinaSettimo che vuole dire la sua, con umiltà e ottimi propositi, nel nuovo campionato di Seconda categoria. Ritrovo amici che conosco da tempo e per il sottoscritto mi si apre un nuovo capitolo calcistico che mi voglio godere".

Dovunque è andato ha lasciato la sua firma segnando sempre reti importanti: "Mi sono sempre trovato bene in ogni mia tappa, cercando di far felici compagni, tifosi e dirigenza. Sono cresciuto gradualmente come persona e come calciatore. Non si finisce mai di imparare nel calcio, ogni stagione fa storia a se ed ora eccomi a Pescantina per cercare di segnare goal decisivi, voglio chiudere in doppia cifra".

Conosce già mister Canovo, l'ha avuto ai tempi delle giovanili del Chievo Verona. "E' un mister che sa tanto di calcio, usa sempre le corde giuste per ricaricare i suoi giocatori. Fa gruppo e delega ad ognuno le proprie responsabilità in campo. Con lui possiamo andare forte, basta che il gruppo sia solido e compatto, ma ho già visto ingredienti che mi fanno ben sperare per una lusinghiera stagione, possiamo mettere in difficoltà i nostri più quotati avversari. Noi della Prima squadra dobbiamo mettercela tutta per risalire. Non dimentichiamo che il Pescantina dispone di un ottimo settore giovanile ed è una compagine di grande blasone, meriterebbe sicuramente altri palcoscenici".

L'anno scorso, arrivato nella seconda parte di stagione al Povegliano dal Sona, ha contribuito alla tranquilla salvezza dei neo-promossi biancazzurri in Promozione. "Desidero ringraziare il Povegliano, ho trovato persone splendide ed umili, mai una parola fuori posto ed un enorme passione per la squadra, francamente non potevo trovare di meglio. Ma, per alleggerire il peso degli allenamenti, sono ora giunto a Pescantina, qui sono molto contento e non vedo l'ora di iniziare la preparazione domani 7 agosto al campo di via Monti Lessini".

Ha vestito le casacche di Sona Mazza, Montebaldina Consolini, San Martino Speme, Somma e Lugagnano, divertendosi sempre come un bambino. I suoi genitori hanno fatto sacrifici per sostenerlo e portarlo nella sua attività sportiva. La mamma Daniela è stata una forte giocatrice della Fortitudo Mozzecane nel calcio femminile, mentre il papà Claudio lo incita ogni domenica pomeriggio sugli spalti. Da un anno è padre del piccolo Riccardo, stravede per lui e per l'amata consorte Chiara. "Senza di loro non potrei continuare a giocare a calcio, è un dato innegabile, te lo confesso. Chiara non dice mai nulla quando corro trafelato, una volta che finisco al lavoro, per andare puntuale agli allenamenti. Mi sorregge nei momenti di sconforto e placa le mie arrabbiature quando perdo. Lei ed il mio piccolino sono davvero meravigliosi ed incredibili".

Non vuole fare eccessivi proclami sulla nuova stagione del PescantinaSettimo. "Siamo una buona squadra con elementi di valore in ogni reparto. Vogliamo partire bene in Coppa, sono otto partite che ci potrebbero dare il pass diretto, se arriviamo fino alla fine, per salire in Prima categoria. Il campionato andrà di sicuro al Pastrengo di mister Paolo Brentegani, al secondo posto metto al pari nostro il Real Lugagnano dei nuovi bomber Davide Bertoletti e Stefano Rognini. Ma il nostro sarà un campionato da percorrere passo dopo passo con la massima lucidità ed attenzione. Io sono propositivo e molto fiducioso". Intanto, dopo i primi allenamenti, la squadra disputerà il 20 agosto un quadrangolare all'Alpo di Villafranca.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1791)