ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

16/8/17
E’ SCOCCATO L’ANNO ZERO PER L’A.S.D. SONA CALCIO

E’ già sotto il torchio, agli ordini di mister Gigi Possente, il Sona Calcio del presidente Paolo Pradella, nuova società nata dall’unità di intenti tra l’A.C. Sona Maddalena Mazza portato avanti negli anni dai fratelli Alberto e Giorgio Cinquetti e il Cerea guidato per 17 anni ininterrotti dalla famiglia Doriano Fazion e dalla moglie Antonella Bortignon.

“La denominazione sociale” spiega il diesse roveretano Gabriel Maule “non poteva essere mantenuta la stessa, e cioè Sona M.M., e così ecco l’A.S.D. Sona Calcio. Un grazie sentito va a due famiglie che fino a qui hanno portato avanti il calcio su due sponde – la famiglia Valbusa, per quanto riguarda i rosso e blù sonesi, e quella granata, incoraggiata dalla famiglia Doriano Fazion. L’unione di intenti ha permesso che il Sona Calcio potesse ripartire non più dalla Promozione ma bensì dal prestigioso campionato di Eccellenza”.

Presente alla bicchierata della presentazione, avvenuta a un tiro di schioppo dagli impianti sportivi, anche il primo cittadino Mazzi, l’ex consigliere ed ex presidente dello United Sona Palazzolo, Luigi Forante, oltre, ovviamente, ai dirigenti rosso e blu guidati dal massimo dirigente Paolo Pradella, e il titolare della Maps di Brescia, l’azienda che fornisce l’abbigliamento sportivo all’intera società rossoblu. Sono state presentate le varie divise con cui scenderà in campo l’ASD Sona Calcio e i principali sponsor, quali Avesani, Phito Garda, GT Servizi e Seram.

Mister Gigi Possente si è detto onorato di far parte di questa società, per la sua prima volta nella storia alle prese con la nobile categoria dell’Eccellenza: “Darò il meglio di me stesso per cercare di costruire uno spirito, una filosofia, una mentalità, la quale possa dare risultati sul campo. Filosofia che si appella all’umiltà degli ultimi ed al coraggio dei primi”. Cercheremo” ha aggiunto il tecnico che in passato aveva guidato anche il Cerea “di onorare la categoria data in dote dall’unità di intenti delle due vecchie società che si sono strette la mano, ed entrare nella storia per l’ASD Sona Calcio significa conquistare la salvezza l’Eccellenza. Siamo ripartiti da 4 giocatori – Thomas Valbusa, Andrea Cipriani, Luca Pizzini e Matteo Messetti, il girone dal punto di vista tecnico non è l’Eccellenza degli ultimi anni, in cui la facevano da padrona autentiche corrazzate costruite apposta per il grande salto in serie D”.

“Dieci saranno quest’anno” ha spiegato il diesse Maule “le veronesi in lizza nel girone “A”,  annunciando quasi un derby ogni giornata. Anch’io, alla pari di Possente, ritengo che il livello tecnico si è abbassato, ma quello agonistico resta molto alto. La differenza la faranno la compattezza del gruppo e la solidità della società”. Come novità, la Federazione ha introdotto la possibilità di effettuare i 5 cambi anziché 3: “Questa operazione” aggiunge Maule “tasterà il tasso medio della qualità delle squadre del girone”.

In pole position, sempre secondo il diesse rossoblu Maule, c'è il Caldiero: “E’ il suo 3° anno di fila in Eccellenza, il mio collega Fabio Brutti ha costruito una squadra attrezzata in tutti i reparti, e non potrà fare altro che bene dopo l'ottimo 3° posto raccolto lo scorso anno. Poi, vedo molto bene il Pozzonovo, la Provese, il Vigasio e per la qualità degli acquisti fatti in estate la Belfiorese e anche il mio ex Villafranca”.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2584)