ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

ULTIM'ORA

17/8/17
CESAR PEREIRA E' ORGOGLIOSO DI ESSERE ALL'AMBROSIANA

Non sta nella pelle, la punta classe 1985 Cesar Pereira, che si sta allenando con la squadra rossonera in vista della partenza del campionato di serie D con la rodata neopromossa Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli e del vice Mauro Testi. Un traguardo storico simbolo d'orgoglio per tutto il paese di Sant'Ambrogio immerso nell'ambita e verdeggiante Valpolicella. L'Ambrosiana, alle prese quest'anno con un campionato che non conosce, cercherà, con il passare delle giornate, di non smarrirsi. Ma siamo sicuri che la bravura del suo tecnico, l'ex calciatore professionista Tommaso Chiecchi nonchè sapiente motivatore e capace dal punto di vista tecnico, darà quelle garanzie che la truppa cerca.

Di sicuro il riconfermato portierone Federico Cecchini, classe 1986 con un passato tra i professionisti (vedi Cisco Roma in serie C2 ed Hellas Verona in C1) chiuderà a tripla mandata la porta dell'Ambrosiana. L'organico di buona qualità, è il giusto mix tra giocatori esperti e nuovi innesti validi uniti alla frizzantezza che i promettenti giovani sanno regalare, sicuramente tutti assieme terranno alto il vessilo rossonero senza nessun timore reverenziale.

Intanto in rossonero è arrivato Cesar Pereira, che ha portato in dote i 18 goal con cui ha vinto il titolo di capocannoniere l'anno scorso in Promozione con la maglia del Garda. Brasiliano tutto temperamento che ama ballare i balli latino americani della sua terra d'origine ma che si è anche abituato ai gustosi piatti italiani, visto che è da molto tempo che vive nel nostro paese. "A Garda - dice - ho trovato compagni stupendi che in un solo anno mi hanno messo a mio agio. Insieme abbiamo costituito un forte gruppo ed uno spogliatoio molto compatto. Abbiamo preso subito le misure contro i nostri quotati avversari perdendo poche gare. Alla fine siamo abbiamo chiuso al 3° posto in classifica arrivando dietro a squadre più consistenti di noi, la capolista Provese di mister Giovanni Orfei e il San Martino Speme di mister Filippo Damini. Due tecnici che danno l'anima per le loro squadre e che di fatto sono saliti meritatamente nella categoria superiore".

Ora Cesar vuole fare molto bene anche all'Ambrosiana...
"Qui ho trovato subito un ambiente molto stimolante. I giocatori che compongono la rosa della Prima squadra rossonera sono bravi e alcuni con esperienze in categorie importanti. La dirigenza non ci fa mancare nulla e ci coccola sempre nella maniera giusta. Sta ora solo a noi impegnarci al massimo alla ricerca del sogno salvezza nel nuovo campionato di serie D che inizierà tra poche settimane". Cesar ma molto i paesaggi e l'aria che il lago di Garda gli regala, fa un lavoro duro ma va avanti con forza e temperamento. Nel tempo libero gli piace fare delle belle passeggiate con il figlio che ama più della sua vita.

Non dimentica nemmeno le annate passate a Bardolino...
"Ho vissuto quattro anni stupendi, prima nella Benaco e poi nel Bardolino, conquistando l'Eccellenza. Ho conosciuto persone stupende e molti amici. Ma voglio anche ricordare le mie esperienze con le maglie del Rivoli in Eccellenza, con l'Alba Borgo Roma in Promozione, col Vigasio in Eccellenza, con la Virtus Vecomp in serie D e con il Domegliara, sempre in serie D. Squadre che mi hanno fatto crescere come calciatore e come persona nella vita quotidiana".

Tante presenze e svariati goal, ovunque andava, sono il biglietto da visita per la nuova punta rossonera che si è costruito la sua fama facendo innumerevoli sacrifici. Dotato di grande velocità e tecnica sopraffina, Cesar si è sempre fatto voler bene da tutti, incantando, con le sue giocate sempre imprevedibili e i suoi goal segnati a raffica, i palati più fini degli amanti del calcio champagne. Una cosa è certa, l'Ambrosiana si è assicurato il fromboliere giusto, Cesar Pereira Arauio può regalare anche quest'anno goal importanti per la salvezza della sua nuova squadra.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2283)