ULTIMA - 24/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

5/9/17
ANNO ZERO PER LA CROZ ZAI, RIVOLUZIONATA AL 90%

Ieri sera presso gli impianti sportivi di via Lussemburgo, in Zai, si è tenuta la presentazione dell’U.S. Croz Zai, vincitrice la scorsa edizione del girone “A” di Prima categoria veronese. Tanti i volti nuovi nello staff dirigente e nella “rosa” rifatta per il suo 90% dal nuovo diesse, Germano Pistori, classe 1948, alla sua prima esperienza, dopo 30 anni di mister, di direttore sportivo in Prima categoria, dopo esserlo stato in una società di Seconda e di Terza categoria (la Primavera del rione Sacra Famiglia: per un decennio buono). Non si è riusciti a tamponare la grave emorragia di calciatori, i quali, dopo il trionfo, hanno deciso invece di rimanere con i giallo e blu di scegliere altri clubs.

La stessa sorte è toccata allo staff tecnico, guidato da mister Matteo Meneghetti, accasatosi all’ombra del “Tiberghien”, sulla panca audacina. Ma, campionato, squadra – e staff tecnico – nuovi: il lavoro di ricostruzione del gruppo è stato a dir poco  massacrante per il diesse Pistori, il quale ha detto di aver contattato, sostenuto colloqui con ben 120 giocatori, per ottenerne il “sì” da 27. Nuovo pure il mister, il direttore di banca, nonché nostro “seminatore d’argento” edizione 2014-15, il dottor Peter Taccardi, vincitore nelle ultime 4 edizioni di ben 3 campionati. Ma, poi, non riconfermato a Torneo consumato. “Per noi” ha esordito il presidente Gianpaolo Gaspari, il “Berlusconi della Zai”, “quello che si sta per inaugurare è il campionato della sfida, visto che abbiamo rivoluzionato per il 90% dei suoi effettivi la “rosa”. Anche lo staff tecnico è nuovo, idem il diesse, anche il preparatore dei portieri e quello atletico. Speriamo di vendere a caro prezzo la pelle, la società c’è, da me, da Lucio Franceschetti e dal diggì Tarcisio Spada rappresentata. Grazie anche agli sponsor, ai volontari, a chi gestisce gli impianti, a chi lava le maglie, a chi non ci fa mancare la cena del giovedì sera al campo”.

Per Germano Pistori, classe 1948, nuova ed eccitante sfida: “Sono stato chiamato a giugno dalla società e sono anch’io, alla pari vostra, nuovo dell’ambiente. Per me, è una sfida il fatto di poter raggiungere a fine aprile l’obbiettivo primario, che è la salvezza. Ho dovuto mettere assieme 23 giocatori su 27 e vi assicuro che non è stata un’impresa facile. Anzi! Ho fatto il possibile per accontentare mister e società”. Tra i “superstiti” crozzini, Mattia Danzi, Twill, Jacopo Moresco (allenatore anche dei Giovanissimi del 2004 giallo e blu) , Pasquale Gerardi e Alessandro Donà. Lo staff tecnico è composto da mister Peter Taccardi, dal preparatore atletico Andrea Cavazza, dal preparatore dei portieri Mattia Passarini, dal massaggiatore Paolo Meneghetti. Sempre Pistori ha ricordato che Taccardi è stato un suo Giovanissimo ai tempi in cui lo stesso “Mago di Nardò”, Pistori, appunto, guidava i ragazzi  del Pescantina: “E’ un tecnico che negli ultimi 4 anni ha vinto 3 campionati e ha dei grossi stimoli. Dei ragazzi, io ho guardato l’aspetto comportamentale, quello educativo, quello caratteriale. Chiediamo al gruppo educazione, rispetto e volontà di fare bene”.

Mister Taccardi ha detto di preferire far parlare il campo: “Pistori mi ha proposto una scommessa sportiva e io sono abituato alle sfide, mi gratificano. A volte, il gruppo completamente nuovo ti spaventa, io, invece, sono convinto che posso spingerlo a compiere grandi cose. Più il tempo passa e più sono convinto che ci potremo togliere, con questa squadra, delle belle soddisfazioni. Riconosco che non è facile gestire un gruppo di 27 giocatori, ma, il primo imperativo è che devono regnare coerenza e serenità”. E, sempre mister Taccardi: “La Coppa ci è servita per capirci meglio: domenica con il campionato inizia il Torneo, quello vero, quello che conta!”

Per il diggì Tarcisio Spada vale molto il fattore comportamentale dei giocatori: “Mi chiamano “Signor oppa!”, perché carico come pochi la squadra. Ebbene, io ci sarò sempre, sia in settimana che alla domenica, alla pari di Lucio Franceschetti e del presidente Gianpaolo Gaspari. Siete tutti giovani – tranne il veterano e già capitano, l’ex Illasi Daniele Scolari (a nozze il prossimo 29 settembre) -. Questa, di Promozione, è dunque la vostra vetrina. Vogliamo salvarci con dignità, il mister è qualificato, il diesse Pistori è uno navigato e la società ci sarà sempre al vostro fianco. E’ una sfida che noi dell’U.S. Croz Zai e voi giocatori vogliamo vincere, dopo che abbiamo deciso di raccoglierla. Siete nostri figli e guai a chi vi tocca!”

Da 25 anni in veste di dirigente, il buon e bravo Lucio Franceschetti: “Siamo ancora piccoli per questa categoria, per noi è la prima volta nella nostra breve storia e non vogliamo fare assolutamente brutta figura”. Presenti anche l’ex Consigliere comunale per 4 Legislature, il Pd Fabio Segattini e il Consigliere neo-eletto nella lista Sboarina, Alberto Padovani. Per Segattini, la Croz ricorda la gioventù in cui ha indossato la casacca giallo e blu anche se in categorie inferiori: “E’ una società, l’U.S. Croz Zai, che merita sicuramente rispetto, vi auguro una stagione ricca di soddisfazioni , di crescita e di successi”. Per Padovani, invece, è arrivato alla società il più sincero in bocca al lupo, anche quello dell’attuale Amministrazione Comunale formata a maggio: “Speriamo di vivere un’altra annata, favolosa e strepitosa come quella precedente”.

QUESTA LA “ROSA” 2017-’18 DELL’U.S. CROZ ZAI:
PORTIERI: Tommaso Bonfadelli, ’88 dall'Olimpica Dossobuono, Giuseppe Foti, ’93 dal Pastrengo.
DIFENSORI: Luca ed Andrea Poltronieri, ’88, Casaleone, Pasquale Gerardi, ’97, Pol. Virtus B.V., Rocco Artioli, ’97, Juventina Valpantena, Mattia Danzi, ’86, Croz Zai, Davide Adamo, ’98, Pol. Virtus B.V., Jacopo Moresco, ’92, Marosticense, John Promise, ’96, Pol. Virtus B.V..
CENTROCAMPISTI: Zeno Bonturi, ’90, Alte Ceccato, Daniele Scolari, ’83, Montebello, Valerio Longobardi, ’95, Sona, Karim Twil, ’95, Croz Zai, Michele Lavarini (’99) e Luca Pesenato (’99) entrambi dalla Pol. Virtus, Nicolò Bertoncelli, ’98, Team S.L.Golosine, Francesco Pellegrini (’92) e Pietro Smacchia (’93) entrambi dall’Ares Calcio Vr, Giulio Zenari (’97) e Lorenzo Qehaja (‘2000) dal Caldiero tutti e due.
ATTACCANTI: Nikola Filipovic (’90), A.C. Garda, Gesim Tellosi, ’96, Villafranca, Nicolò Ceolini, ’91, Primavera, Alessandro Donà, ’96, Pol. Virtus B.V., Francesco ing. Paiusco, ’93, Ares Calcio Vr, Andrea Ciesa, ’95, Riviera.

STAFF TECNICO:
Allenatore Peter Taccardi, direttore sportivo Germano Pistori, preparatore atletico Andrea Cavazza, preparatore dei portieri Mattia Passarini, massaggiatore Paolo Meneghetti.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2526)