ULTIMA - 20/1/19 - LE 8 QUALIFICATE AI QUARTI DELLA COPPA VERONA 2018-19

Si sono giocate oggi le partite della terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che hanno consegnato il pass per il passaggio ai quarti di finale in programma domenica prossima. Nel Girone 1 il Lessinia vince 1 a 0 la sfida decisiva contro il Borgo San
...[leggi]

ULTIM'ORA

11/9/17
IL BELLUNO TRAVOLGE IL LEGNAGO SALUS (4-1)

DOPO TRE SUCCESSI I BIANCAZZURRI PERDONO A BELLUNO. DOMENICA ALTRA TRASFERTA A PORTO TOLLE

440 chilometri fra andata e ritorno da Legnago a Belluno e un poker negativo dopo tre successi consecutivi ottenuti tra Coppa Italia e campionato. Legnago che va in vantaggio con un gol del giovane Alessio Gulinatti, ma il Belluno prima pareggia su rigore e poi dilaga. A Belluno Spinale conferma l’undici iniziale di una settimana fa contro il Tamai, in panchina con Colella vanno Borin, Crema, Rizzi, Sandrini, Crestani, Matei, El Qorichy e Moro. In tribuna Pasquino e Maiese che sono in via di guarigione.

Il Belluno esordisce davanti al pubblico amico dopo gli exploit di Coppa Italia (5 a 2 al Tamai) e di campionato (2 a 1 a Porto Tolle ) deciso a vincere. Subito un fallo di Kouame, al 4’ azione Marchetti-Zanetti che frutta un corner. Al 8’ fallo su Torri, il motorino del Legnago, ancora a terra al 20’ per un fallo di Bertagno. Al 22’ Legnago in gol: il giovane Gulinatti si destreggia bene al limite dell’area, si porta il pallone sul suo sinistro e batte con un rasoterra preciso Vencato, ex Vigasio. Passano 4 minuti e Talin spinge in area Salvadego, rigore. Dal dischetto Corbanese non perdona e si ripete per il 2 a 1 segnando dopo un'elegante rotazione in area. Il Belluno conclude a rete, ma alto, al 36’ con Rocco. Due minuti  dopo Marchetti incorna fuori una punizione battuta da Torri. Al 40’ arriva il terzo gol locale sugli sviluppi di una discussa punizione di Guarco, cross di Masoch per Salvadego che non perdona. Poi uno spunto di Talin per Barone fermato in fuori gioco. Prima del riposo gran conclusione di Kouame che Vencato devia in angolo.
Nella ripresa il Belluno di mister Michele Baldi al 7° minuto realizza un gol che viene annullato perché Cairola è fuori area di rigore. Al 13’ Torri serve Zanetti che conclude fra le braccia di Vencato. Al 15’ il quarto gol del Belluno con Masoch che s’incunea nella smarrita difesa biancazzurra e batte Cairola fra gli applausi del pubblico di casa. Kouame impegna Vencato al 16’, Spinale effettua cinque sostituzioni che però non cambiano il rendimento della squadra. Domenica prossima altra trasferta del Legnago a Porto Tolle, un avversario difficile che dopo il tonfo casalingo contro il Belluno (1 a 2) si è subito riscattato vincendo ad Abano con un classico 2 a 0.

Ital lenti Belluno (4-3-1-2): Vencato, Petdji, Mosca (49’stDosso), Masoch (22’st Marta ), Franchetto, Pramparo, Quarzago, Bertagno (33’st Fracaro), Corbanese, Salvadego (22’st Miniati), Rocco (29’st Sciancalepore). All. Michele Baldi
Legnago: (4-3-3): Cairola, Dabo,Talin (18’st  Crema), Kouame (18’st Sandrini), Parrino, Guarco, Zanetti, Torri (34’st Moro), Barone (22’st Matei), Marchetti (26’ st El Qorichy), Gulinatti. All. Manuel  Spinale
Arbitro: Biffi di Treviglio
Reti: 22’ Gulinatti, 26’ (rigore) e 31’ Corbanese, 40’ Salvadego, 60’ Masoch
Note. Pioggerella. Spettatori 600 circa. Recuperi 0 e 4
 
Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1069)