ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

24/9/17
IL 17° TROFEO ROBERTO CARRÀ-LORIS ROMANO

Certe persone non si dimenticano mai! Soprattutto per quello che hanno fatto nel corso della loro vita. Roberto Carrà e Loris Romano erano persone speciali; hanno speso il loro tempo, nel corso della pur breve vita, al servizio degli altri e della comunità in cui vivevano. Roberto Carrà è stato uno dei soci fondatori dell’U.N.P.L.I. (Unione Nazionale Pro Loco Italiane), che associa ben 16 comuni nel territorio veronese. Loris Romano, sindaco di Villabartolomea, è stato assassinato mentre svolgeva le sue funzioni di Primo cittadino. Entrambi avevano sposato lo spirito che contraddistingue le Pro Loco. Il Trofeo a loro dedicato, ormai da qualche stagione, vede affrontarsi in una partita di calcio, una selezione di calciatori Pro-Loco Amministratori Comunali, contro una selezione dell’Arma dei Carabinieri. La gara si è giocata nel campo sportivo di Villabartolomea, Comune che quest’anno ha ospitato la manifestazione (l’anno scorso a Concamarise). Mai come quest’anno, la partita è stata ricca di gol e di emozioni, che hanno divertito il pubblico presente. La Pro Loco Amministratori, si è presa la rivincita rispetto allo scorso anno, battendo la rappresentativa dell’Arma dei Carabinieri, con il risultato di 8 a 6.

La gara, due tempi da 30 minuti ciascuno, diretta dall’arbitro Fabio Reggiani, coadiuvato dai guardalinee Matteo Pellini ed Alessandro Civettini, tutti della Sezione di Legnago, ha visto passare in vantaggio i Carabinieri con un bel gol di Andrea Bambace, su assist del “maratoneta” Fabrizio Di Donato, che a dispetto dell’età, corre ancora come un ragazzino. Pochi minuti dopo, Manuel Dal Molin dalla bandierina, pesca in area Stefano Lovato che pareggia i conti, con un tiro di piatto, sottomisura. Nuovo vantaggio dell’Arma con il bellissimo pallonetto-gol di Bazzani, servito a cucchiaio, da uno scatenato Andrea Bambace. Arrivano nel frattempo i rinforzi per la Pro Loco Amministratori, e che rinforzi! I fratelli Mattia ed Alessio Fraccaroli (Scaligera, Prima categoria) e Nicolas Mantovani, accompagnati da Paolo Zago, Presidente del Concamarise, sceso in campo anche lui. I Carabinieri, con un solo cambio a disposizione, soffrono la velocità dei nuovi arrivati. Giuseppe Tisato atterra in area M. Fraccaroli, il quale pareggia i conti su rigore. Poco dopo, Nicolas Mantovani lancia in verticale Mattia Fraccaroli, che entra in area e mette la palla in rete nell’angolino basso, dove il portiere Alfonso Bellacosa non può arrivare. Reagisce l’Arma, con una punizione dai 30 metri calciata da Angelo Tartaglia, che coglie la base del palo. Il primo tempo si chiude con il vantaggio della Pro Loco per 3 reti a 2.

Nella ripresa l’equilibrio è durato sei minuti. Poi sono cominciati i fuochi d’artificio, ovvero gol a raffica. Al 6’ Mattia Fraccaroli, su passaggio del fratello Alessio, con un tiro incrociato sigla la quarta rete; poco dopo Alessio Fraccaroli fa cinque, con un preciso tiro che tocca il palo e s’insacca (5 a 2). La gara sembra ora in discesa per la Pro Loco, ma non è così; l’orgoglio dell’Arma dei Carabinieri viene fuori tutto e, nel giro di due minuti, tra il 14’ ed il 15’, la gara si riapre. Prima Luigi Russo vede il portiere fuori dai pali e lo beffa con una bordata da fuori area. Poi, dopo una bella azione corale, finalizzata da Angelo Tartaglia con un tocco sottomisura. Al 17’ Alessio Fraccaroli scatta sul filo del fuorigioco e con un tiro incrociato non lascia scampo a Bellacosa. L’Arma si riporta sotto: Michele Stendardo, in proiezione offensiva, viene atterrato in area dal portiere. Il calcio di rigore è trasformato da Angelo Tartaglia, classe ’85 di stanza a Minerbe, uno dei pilastri della compagine dell’Arma dei Carabinieri, sapientemente assemblata da Vincenzo Napolitano, della Caserma di Legnago. Di precisione chirurgica la quarta rete personale di Mattia Fraccaroli, ancora servito dal fratello. L’Arma è in calo d’energie; non sono della partita perché in servizio, gente del valore di Simone Ortombina, Nico Bernabei e Simone Coraini, tra gli altri. Al 23’ M. Fraccaroli con un gran tiro colpisce la traversa; la palla ritorna in campo e con una spettacolare mezza girata, Nicolas Mantovani sigla l’ottava rete per la Pro Loco, guidata dal Team manager Federico Tambalo di Concamarise, tra l’altro ex Presidente della Pro Loco locale. Al 27’ Simone Bazzani, con un tiro deviato da un difensore, sigla la sua doppietta personale (facendosi perdonare per gli errori del passato), la sesta per l’Arma. Vince quindi la Pro Loco amministratori con il punteggio di 8 a 6, poi, dopo la foto di rito tutti assieme, la doccia ed il ritrovo al Circolo Noi di Villabartolomea, dove inizia la partita a tavola.

Risotto e quant’altro, si degusta nell’ampia sala tutta gremita. Teresa Meggiolaro, Presidente dell’U.N.P.L.I., apre i discorsi sottolineando l’importanza delle Pro Loco, per quanto riguarda la valorizzazione del territorio, dei prodotti locali, la collaborazione con le istituzioni, compresa l’Arma dei Carabinieri, “che è sempre un piacere riuscire a battere”. Poi un lunghissimo applauso, accompagna il ricordo di Roberto Carrà (assente la moglie Ivana per problemi personali) e Loris Romano, sotto gli occhi della moglie Cinzia Franceschetti. Il noto scrittore Francesco Occhi, dopo aver ringraziato gli arbitri Reggiani, Pellini e Civettini, presenta poi la serata, sottolineando come questa sia l’occasione per stare assieme, scambiare opinioni e pareri sulla vita di tutti i giorni, tra i vari paesi aderenti al Consorzio, chiamando al microfono la Presidente della Pro Loco locale, Maria Grazia Bertassello, premiata da Maurizio Favazza, uno dei fondatori del Consorzio delle Pro Loco veronesi. Il Sindaco di Villabartolomea, Andrea Tuzza, ha ringraziato la Croce Verde per la disponibilità, dichiarando scherzosamente di non essere sceso in campo per non scomodare Verona Emergenza, ma promettendo di esserci il prossimo anno. Egli stesso ha poi omaggiato la vedova Romano, Cinzia Franceschetti, con un mazzo di fiori.

Francesco Occhi ha ringraziato le autorità presenti, il Sindaco di Isola Rizza, Silvano Boninsegna, il Sindaco di Terrazzo, Simone Zamboni, ed il Sindaco di Concamarise, Cristiano Zuliani, chiamando al microfono l’Assessore Regionale ai Lavori Pubblici, signora Elisa De Berti, la quale, avvisato il marito portiere dei Carabinieri, Daniele Padovan, della sconfitta subita, si è sentita rispondere: “Hanno perso perché non c’ero io”. Come ogni anno, è avvenuto il passaggio del Testimone, ovvero il Trofeo della Pro Loco, che passa di anno in anno dalle mani del Sindaco del precedete Comune ospitante, alle mani di quello del Comune attuale, ovvero tra il Sindaco di Concamarise Cristiano Zuliani ed il Sindaco di Villabartolomea, Andrea Tuzza. Sono state quindi premiate le squadre partecipanti ed hanno ritirato il Trofeo, accompagnato da una copia del libro “Anche il calcio abita a Bonavigo”, scritto da Antonio Dal Molin, Federico Tambalo, Team Manager del Pro Loco Amministratori e Vincenzo Napolitano, factotum dell’Arma dei Carabinieri. L’appuntamento è per il prossimo anno; il Comune ospitante è ancora da stabilire.

Pro Loco amministratori: 1 Enrico Bruschi, 3 Costantino Turrini (Amm. Bovolone), 4 Simone Zamboni (Sindaco di Terrazzo), 5 Stefano Lovato, 6 Mirco Cappellari, 7 Guido Totti (Assessore sport ed aree verdi di Sanguinetto), 8 Andrea Nadali (Amm. Concamarise), 9 Orfeo Pozzani (Amm. Bovolone), 10 Mattia Fraccaroli, 11 Nabil Nuara, 13 Fraccaroli Alessio, 16 Fabio Lovato, 17 Manuel Dal Molin, 18 Paolo Zago (Presidente del Concamarise). All. Federico Tambalo.
Arma dei Carabinieri: 1 Alfonso Bellacosa, 2 Gianluca D’Oca, 3 Michele Stendardo, 5 Orazio Milazzo, 6 Fabrizio Di Donato, 7 Vincenzo Napolitano, 8 Angelo Tartaglia, 9 Simone Bazzani, 10 Luigi Russo, 11 Andrea Bambace, 15 Giuseppe Battiato, 20 Giuseppe Tisato. All. Vincenzo Napolitano.
Reti: 5’pt Bambace (C), 9’ pt Lovato (P), 14’ pt Bazzani (C), 27’ pt M.Fraccaroli(P), 6’ st M. Fraccaroli(P), 8’ st A.Fraccaroli(P), 14’st Russo(C), 15’st Tartaglia(C), 17’ st A.Fraccaroli(P), 21’st M.fraccaroli(P), 23’st Mantovani(P), 27’st Bazzani(A).

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1141)