ULTIMA - 20/1/19 - LE 8 QUALIFICATE AI QUARTI DELLA COPPA VERONA 2018-19

Si sono giocate oggi le partite della terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che hanno consegnato il pass per il passaggio ai quarti di finale in programma domenica prossima. Nel Girone 1 il Lessinia vince 1 a 0 la sfida decisiva contro il Borgo San
...[leggi]

ULTIM'ORA

27/9/17
E' L'ANNO ZERO PER L'OPPEANO DI MISTER STEFANO GHIRARDELLO

E' l'anno zero per il nuovo Oppeano di mister Stefano Ghirardello. Tanti i nomi nuovi per un progetto ad ampio raggio fatto per consolidare un gruppo pronto ad infiammare i piani alti della graduatoria nei prossimi anni. Quest'anno si vuole alzare l'asticella il più possibile, togliendosi soddisfazioni a ripetizione anche se gli avversari sono assai agguerriti. L'ex professionista che abita a Pescantina, Stefano Ghirardello, ha voluto sposare il progetto messo in cantiere dall'appassionato presidente Sergio Mustoni.

Dice il nuovo mister biancorosso: "Ho notato ad Oppeano dei dirigenti che vogliono riportare in pochi anni la società ad ottimi livelli. E' già stata dimenticata l'amara retrocessione dall'Eccellenza della stagione scorsa. Mi sono stati affidati giovani di belle speranze che vogliono iniziare un nuovo ciclo, e io sono con loro. Stiamo lavorando sodo durante la settimana e la domenica forniamo prestazioni convincenti mi fanno ben sperare per il futuro. Possiamo mettere la nostra personale firma sull'attuale campionato di Promozione, la suadra c'è".

Dopo tre giornate l'Oppeano è solo in testa con 7 punti, 2 vittorie ed un pareggio ma Stefano getta acqua sul fuoco. "Ci sono squadre più attrezzate della nostra. Garda, Longare, Albaronco, Seraticense ed Aurora Cavalponica hanno delle rose consistenti, almeno sulla carta, noi stiamo mantenendo il passo giusto per rimanere nella parte alta della classifica". Domenica prossima, sfida impegnativa sul terreno della Polisportiva Virtus di mister Andrea Scardoni. "La Virtus vanta giovani assai interessanti, messi bene in campo dal suo mister. Noi andremo sul loro campo, per provare a vincere, con un gioco concreto e propositivo. Il campo alla fine dirà chi avrà ragione".

Una carriera, quella di Ghirardello, maturata in importanti piazze a livello professionistico. Quando giocare è il tuo lavoro le cose sono ben differenti. Verona, Leffe, Massese, Spezia, Venezia, Chievo, Cremonese, Savoia, Cittadella, Siena, Como, Genoa, Avellino e Sud Tirol sono le maglie che ha vestito. "La stagione più bella è stata quella al Savoia con 35 presenze e 16 reti. Un luogo incredibile per affetto e calore dimostrato. Metto anche Siena dove purtroppo è cominciato il mio calvario con gli infortuni. Con il Siena nella stagione 2002-2003 ho vinto il campionato di serie B".

Non si ha pazienza di aspettare. Bisognerebbe maggiormente investire sui i settori giovanili, soprattutto in un periodo dove soldi per il calcio c'è ne sono sempre meno. I grandi gruppi del sol levante investono i loro cospicui capitali in Italia, vedi Inter, Milan e Parma, ma nei dilettanti le cose sono ben diverse. Serve maggiore competenza ed ognuno deve fare il suo ruolo rispettando i compiti altrui. Da allenatore Stefano ha guidato gli esordienti, i giovanissimi regionali e gli allievi regionali del suo amato Hellas Verona. L'anno scorso ha fatto da vice mister a Renato Longega all'Agsm Verona nel massimo campionato femminile. Salutando Stefano dice: "Vorrei vedere una squadra umile che combatte in ogni partita. Il percorso è lungo, ma sono ottimista per natura. Vedo una banda di ragazzi che mi ascoltano e stanno giocando come piace a me. Tireremo le somme alla fine...buon calcio a tutti!".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1780)