ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani Ŕ stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

5/10/17
L'OLIMPICA DOSSOBUONO TRAVOLGE 6-3 LA SCALIGERA E AVANZA

Prestazione da incorniciare per i ragazzi di mister Lucio Beltrame che al termine di una sfida pirotecnica e molto combattuta, sopratutto nel primo tempo, hanno ragione della coriacea Scaligera allenata da mister Nicola Bertozzo. Mai in discussione il risultato, malgrado la Scaligera sia pervenuta al pareggio per ben tre volte in uno scoppiettante primo tempo. La ripresa per˛ non ha storia, con Carlesso e compagni che rifilano altre tre reti ben costruite e realizzate che mettono al tappetto definitivamente la difesa ospite.

Fin dalle prime battute il Dossobuono parte in quarta e produce trame di gioco imprevedibili che mettono in soggezione la squadra ospite. Si gioca sul campo di Sommacampagna. Di buona fattura le reti della contesa. Apre le marcature il giovane Pascarella che quando si fionda in area di rigore sono dolori per tutti. Ma la Scaligera pareggia quasi subito con il talentuoso numero dieci Mattia Fraccaroli. La partita continua a riservare scoppiettanti emozioni e le due squadre non si fermano mai e giocano un calcio arioso e velocissimo. Carminati in area devia il pallone vincente, ma ancora una volta la Scaligera produce il pareggio con Zuccotto. Il Dossobuono si getta nuovamente a capofitto in attacco e con Pietro Campostrini trova il tris, ma ahimŔ una sfortunata autorete di Maicol Sambenini consacra il nuovo e momentaneo pareggio della Scaligera. Si va quindi al riposo sul 3 a 3.

Nella ripresa l'Olimpica tiene le distanze e trova ancora una volta la via del goal per ben tre volte con Omar Zoccatelli, Mattia Gandolfi e ancora con Campostrini, figlio del presidente giallorosso. La Scaligera perde il ritmo e accusa stanchezza ed esce definitivamente di scena. Un risultato importante per i giallorossi locali che regala sostanza e morale. Si Ŕ vista sul manto erboso di Sommacampagna una squadra unita e coesa con buoni numeri e giocate sopraffine. L'Olimpica ora pu˛ guardare con maggiore positivitÓ al futuro prossimo. Negli spogliatoi Molani e soci festeggiano il passaggio del turno in Coppa ma da domani a Dossobuono si penserÓ giÓ alla prossima sfida di campionato.

Non male per˛ nemmeno la Scaligera, chiamata anche lei a riscattarsi in campionato. Se gioca come il primo tempo pu˛ senza dubbio abbandonare le sabbie mobili di chi lotta per la permanenza in Prima categoria. Ritornando al Dossobuono c'Ŕ da registrare maggiormente il pacchetto difensivo. Bene davanti il trio delle meraviglie formato dal giovane Pascarella, ragazzo di cui sentiremo parlare prestissimo per il suo improvviso cambio di passo quando irrompe in area di rigore, il fantasista dai piedi di velluto Lorenzo Baraldi e l'ariete Pietro Campostrini. Le credenziali per fare bene nel proseguo della stagione ci sono tutte. Basta crederci con vigore e formare un forte spirito di squadra. Domenica prossima in casa dell'Olimpica arriva il San Zeno, un'altra partita che garantisce emozioni a ripetizione.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1257)