ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

ULTIM'ORA

12/10/17
DAVIDE FALAVIGNA (CADIDAVID) CALA IL "SETTE" BELLO

INIZIO DA FAVOLA PER IL BOMBER BIANCAZZURRO IN GOL GIA' 7 VOLTE NELLE PRIME 5 PARTITE DI CAMPIONATO

Per lui il Cadidavid è una grande famiglia da rispettare ed onorare. Un ambiente dove si mastica calcio, senza grosse pressioni, sempre alla ricerca di nuove obiettivi da rispettare anno per anno. Di chi stiamo parlando? Semplimente di Davide Falavigna, giocatore classe 1987, fromboliere d'area di rigore dotato di grande carisma e classe cristallina. Bomber dai piedi buoni che in campo si è sempre fatto rispettare e che quest'anno, con la divisa biancazzura del nuovo presidente Ermanno Dosso, ha già segnato sette splendide reti nelle prime cinque partite del girone A del campionato di Promozione. Un buon gruzzolo davvero in vista del cammino tortuoso che ogni squadra dovrà percorrere. La vetrina della Promozione è un arduo banco di prova per tutti ma Falavigna è partito concentrato e guarda con attenzione alla compatezza della sua squadra che vuole alzare raggiungere dapprima la salvezza, prima possibile, e poi se possibile, migliorare l'ottimo piazzamento della scorsa stagione, sempre in Promozione, quando ha chiuso al 4° posto con 49 punti.

"A Cadidavid - dice Davide - ci sono tutti gli ingredienti per fare molto bene. E' una società che programma con raziocinio e lucidità il proprio futuro. Chi lavora qui, come volontario, da sempre il massimo per raggiungere l'obiettivo finale con grande entusiasmo. Non a caso stiamo crescendo tutti assieme senza frenesia, con i tempi giusti, e negli ultimi anni si sono ottenuti buoni successi calcistici". Nella quotidianità gestisce l'azienda di autotrasporti di famiglia a Vigasio con il padre Paolo, che è il suo primo tifoso assieme alla madre. "Devo tutto ai miei genitori che hanno fatto molti e grandi sacrifici per il sottoscritto, con amore e senza mai farmi pesare nulla. Mio padre credo che non si sia mai perso una mia gara fin quando ho iniziato a giocare nel settore giovanile del Vigasio. Mi fa sentire il suo calore e la sua approvazione la domenica dagli spalti. E' davvero troppo forte".

Sono davvero molti gli anni consecutivi di appartenenza al club biancazzurro del brillante direttore sportivo Adelino Biondani, l'anima della società che pochi giorni fa ha saluto il presidente onorario Luigino Ciocchetta scomparso a 96 anni. Dopo cinque turni la capolista Oppeano marcia spedita con un gruppo di frizzanti giovani ben guidati da mister Stefano Ghirardello. Neanchè a farlo apposta proprio la compagine del presidente Sergio Mustoni sarà il prossimo avversario del Cadidavid di mister Fabrizio Sona. Falavigna ha già nel mirino la porta avversaria del club biancorosso che incontrerà domenica prossima. Ci metterà muscoli, maestria e carattere per provare a battere l'Oppeano delle meraviglie. "Incontriamo una formazione già in piena forma con giocatori bravi e giovani terribili pieni di slancio. Noi non vogliamo farci trovare impreparati domenica sul nostro campo. Mister Fabrizio Sona, uomo di grande concretezza ed esperienza, ci sta caricando a mille. Proveremo a fare lo sgambetto a Sgarbossa e compagni. Da parte mia vorrei uscire dal campo stremato ma con la gioia di aver messo il pallone ancora una volta nella rete avversaria".

Davide è padre da pochi mesi di uno splendido bimbo che si chiama Filippo, un regalo d'amore della sua compagna Marta. Finchè le gambe terranno lui vuole continuare a giocare a pallone. "E' una passione che mi accompagna da una vita - e ride -. Non potrei la domenica e durante la settimana non giocare ed allenarmi. Sono fatto così, il calcio per me è come una droga. Vuoi mettere gli abbracci con i compagni e la voglia di superare in velocità il tuo avversario diretto e collocare con facilità la sfera nel sacco avversario".

Secondo lui mister Fabrizio Sona ha per le mani una squadra ben assortita. "La società quest'estate si è mossa per tempo ed ha rafforzato con criterio, la buona rosa che c'era già l'anno scorso. E' arrivato dall'Olimpica Dossobuono Maycol Aliperti, un'attaccante di razza molto valido, anche se di questi tempi è un po' arrabbiato perchè non segna come vorrebbe. Ma per me è fondamentale, mi ha servito quest'anno palloni incredibili, buoni da mettere in rete. La nostra intesa è già perfetta".

Davide ci svela le sue favorite per la vittoria finale. "Vedo bene l'Oppeano, certamente, ma metto anche il Garda di mister Paolo Corghi e l'Aurora Cavalponica dell'ottimo mister Mario Colantoni, senza dimenticare il Longare e il Castelbaldo Masi, squadre che hanno investito tanto in chiave di mercato, infine metteri anche il San Giovanni Lupatoto, squadra tosta sotto tutti i punti di vista".

Ne ha tanti di ricordi belli Falavigna. Come quando con il suo goal porto il suo Cadidavid dalla Prima categoria in Promozione, dopo una gara intensa ed emozionante contro il Povegliano. Oppure le annate in Promozione con Vigasio e Belfiorese. Va avanti un passetto alla volta, credendo nei propri mezzi ed in quelli della sua squadra. "Finora abbiamo incontrato squadre che vogliono vincere il campionato, come Castelbaldo Masi, Aurora Cavalponica, Longare Castegnero e Garda. Non è stato facile ma abbiamo sempre fatto la nostra parte. Domenica scorsa abbiamo battuto in casa loro il mai domo Croz Zai del diesse Germano Pistori. Viviamo alla giornata, speriamo di proseguire senza troppe pause". Una cosa è certa, il cognome Falavigna ricorda giocate preziose e di temperamento. Chissà se il prossimo anno il trentenne d'assalto approderà in una categoria superiore...

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1727)