ULTIMA - 21/3/19 - SEMIFINALI DI COPPA VERONA: SAVAL "CORSARO" A GAZZOLO

Ieri sera si sono giocate le partite di andata delle semifinali della Coppa Verona 2018-19 che mette in palio, oltre al prestigioso trofeo, anche un posto nel prossimo campionato di Seconda categoria 2019-2020. Sfortunata la gara per il Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle che alla fine ha perso 1 a 2 in casa contro il bravo e fortunato Saval Maddalena
...[leggi]

ULTIM'ORA

20/10/17
MIRKO FACINCANI (CONCAMARISE): “SIAMO IN LINEA CON LE ATTESE”

IL GIOVANE PORTIERE E' ARRIVATO AL CONCAMARISE CON UMILTÀ, PRONTO A DARE IL SUO APPORTO AL RINNOVATO GRUPPO ALLENATO DA MISTER SIMONE MAROCCHIO

Ama le nuove scommesse, il portiere classe 1996 Mirko Facincani. Nella vita quotidiana si divide tra il suo lavoro alla Mercedes di Verona e la sua famiglia. La sua passione di chiudere la porta alla domenica pomeriggio alle squadre avversarie non è però mai tramontata. Dopo la stagione scorsa in chiaro e scuro all'Alba Borgo Roma guidata da mister Mario Colantoni, dove in pratica non ha mai giocato, si è rimboccato le maniche e ha voluto di nuovo accendere le luci della ribalta accasandosi quest'estate nell'ambizioso Concamarise del presidente Paolo Zago affidato a mister Simone Marocchio. Il girone D della Seconda categoria continua ad essere fra i più combattuti. Il suo Concamarise non vuole perdere troppo terreno dall'attuale capolista Sanguinetto Venera, in testa a punteggio pieno con 18 punti. Il “Conca” ne ha 4 in meno ed è a -1 dall'Atletico Vigasio, ma il rullino di marcia della società del diggì Flavio Tondello e del diesse Claudio Patuzzi è di tutto rispetto, 4 vittorie, 2 pareggi e nessuna sconfitta.

Afferma il simpatico Mirko: "Lo sapevamo fin dalla partenza del campionato che era dura, il Sanguinetto Venera non molla un colpo. E' una compagine costruita per vincere e ben allenata da mister Antonio Marini. Noi domenica scorsa abbiamo trovato un ostacolo durissimo in casa del Sustinenza. Il nostro attaccante di razza Luca Scarabello al 35° del primo tempo ha tirato la sua bordata nel fianco degli avversari. Ma Mirandola al 3° della ripresa mi ha trafitto dopo un errore nostro. Poi non siamo più riusciti a segnare ed abbiamo chiuso la gara con un pari che ci va stretto. Il Sanguinetto invece continua ad andare avanti a punteggio pieno con un attacco a mitraglia".

Ha proprio ragione il numero uno rossonera, il collega di ruolo del Sanguinetto Matteo Mecchi e compagni non scherzano affatto. In sei partite, fin qui disputate, i "venerabili" hanno sempre vinto allungando il passo sulle inseguitrici. Le 15 reti fatte e le 6 subite sono un buon viatico. La punta Matteo Bedoni insegue da vicino, con 6 reti, il miglior realizzatore del girone D di Seconda, Carlo Alberto Provolo dell'Aurora Marchesino che comanda con 8 goal fatti. "Come squadra stiamo dimostrando che possiamo risolvere la nostra gara domenica dopo domenica. La strada è quella giusta. Abbiamo la giusta mentalità per inseguire un progetto concreto. L'obiettivo primario è di entrare di diritto nei play off. Ma se aumentiamo di ritmo e siamo maggiormente cinici in fase offensiva possiamo colorare il campionato di rosso e nero".

E' bravo tra i pali e non disdegna, senza paura, le uscite a terra ed alte. I due Gianluigi, Buffon della Juventus e Donnarumma del Milan, sono i suoi miti. "Affrontiamo gli avversari sempre a testa alta. Disponiamo di una punta che non manca mai l'appuntamento con il goal, Luca Scarabello, che non scopro certo io. E' un grande dei nostri dilettanti, ma anche i suoi compagni di reparto non scherzano. Anche il resto del gruppo è formidabile e il nostro tecnico Simone Marocchio ci dispone benissimo in campo. Ha una grande sete di vittoria, come del resto tutti noi ragazzi che componiamo la rosa del Concamarise. Siamo in crescita e sono fiducioso. Noi siamo abituati a seguire la nostra strada senza guardare troppo cosa fanno le nostre avversarie, i conti si fanno solo alla fine".

Domenica prossima uno scontro che sulla carta sembrerebbe facile. Arriva a Concamarise il fanalino di coda Roverchiara di mister Denis Guerra che è attualmente da sola in fondo alla classifica con un solo punticino raccolto. "Ogni avversario per noi ha la sua importanza ed è sempre rispettato. Il Roverchiara potrebbe rovinarci il nostro momento positivo di campionato. Noi giocheremo come sempre al massimo dei giri e con tanta fame di vincere. Poi, alla fine della partita, saprete come è andata".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1584)