ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

ULTIM'ORA

29/10/17
UN OTTIMO FIMAUTO PAREGGIA 1-1 NEL DERBY CONTRO l'AGSM VERONA

Allo stadio Olivieri di Via Sogare di Verona Fimauto Valpolicella e AGSM Verona pareggiano per 1-1 nel derby scaligero valevole per la 3^ giornata del campionato di serie A femminile. L’ultima volta che le due formazioni si scontrarono in una partita nella massima serie fu nel campionato 2013-2014. A differenza dell'ultima sfida però il gap tra le due formazioni si è notevolmente ridotto prova ne è che si è assistito ad una partita molto equilibrata, con un Valpolicella che si è avvicinato di più al gol rispetto ad un Verona che, dal canto suo, rimane sempre una formazione molto pericolosa che lotterà senza dubbio fino alla fine per le prime posizioni.

Al 2’ Kongouli scalda le mani a Gritti con un tiro potente ma centrale. Il Valpolicella ben disposto in campo non si fa intimorire dal blasone dell’avversario e manovra bene la palla cercando di guadagnare metri. Al 6’ Solow, ben imbeccata da un cross di Faccioli, colpisce di testa sfiorando la traversa. Un minuto più tardi Coppola, con un bel diagonale, supera Lemey ma la sua conclusione colpisce la base del palo. Occasionissima per Faccioli al 10’ che, su traversone di Mascanzoni, mette di poco a lato. Al 12’ Valpo in vantaggio con Faccioli: angolo di Boni e il numero 23 gialloblu, indisturbata, mette dentro con un bello stacco di testa. AGSM Verona agguanta il pareggio al 14’ con Soffia, abile a sfruttare un fortunoso rimpallo su rinvio di piede di Gritti. Al 17’ bella azione in velocità del Fimauto con Boni che viene fermata per un fuorigioco millimetrico. Ancora Valpo pericoloso al 19’ con Sardu che, con un bel tiro da fuori area, sfiora il palo alla destra di Lemey. Momenti di apprensione per Tombola dopo uno scontro di testa con Asgrimsdottir; dopo qualche minuto il numero 11 del Valpo riprende però a giocare regolarmente. Al 25’ Sardu viene anticipata di un soffio dal recupero di testa della difesa del Verona che si rifugia in calcio d’angolo. La partita rimane combattuta ed equilibrata con le due squadre che ribattono colpo su colpo le incursioni avversarie. Al 31’ Boni da fuori area chiama Lemey ad una parata plastica, senza grosse difficoltà. Grande aggressività in campo e gioco abbastanza spezzettato, con la terna arbitrale che in alcuni frangenti fatica a gestire al meglio le operazioni in campo. Al 45’ su angolo di Tobola, Carradore stacca bene di testa ma non colpisce bene e la palla finisce ampiamente a lato. Ancora Tombola al 2’ di recupero, imbecca bene in profondità Boni, ma il capoitano del Valpo non controlla bene e la palla finisce tra le braccia di Lemey. Il primo tempo si conclude con Kongouli che da pochi passi non riesce a calciare verso Gritti; la difesa del Valpo libera con un po’ di affanno.

Il secondo tempo si apre subito con l’ennesimo gol sfiorato dal parte del Valpolicella: Montecucco, appena entrata in campo, libera a centro area, colpisce di testa ma manda alto sopra di poco la traversa. Verona risponde al 2’ con un tiro da fuori area di Kongouli che finisce ampiamente a lato. Come nel primo tempo Boni e compagna si fanno apprezzare maggiormente per il gioco manovrato mentre il Verona si affida a rapide ripartenze e lunghi lanci a scavalcare il centrocampo avversario. Ancora Montecucco, al 7’, calcia alto da buona posizione dopo un intelligente velo di Boni. Prima ammonita della partita Hill dell’AGSM Verona dopo un intervento in ritardo su Boni. Ancora Valpolicella al 13’ con Coppola che, appena entrata in area, non riesce a colpire la palla  servitale intelligentemente di Boni. Al 17’ Lipman ammonita per fallo su Boni; la successiva punizione, calciata sempre dal capitano del Valpo, non impensierisce Lemey che para senza problemi. Il Verona cerca di affacciarsi dalle parti di Gritti che però fa buona guardia insieme a tutto il reparto difensivo. Anche la difesa di casa chiude molto bene le incursioni degli attaccanti del Valpolicella e la partita, inevitabilmente, si combatte prevalentemente nella zona centrale del campo dove la fisicità del Verona, a tratti, ha la meglio sul fraseggio avversario. Al 20’ arriva il giallo anche Solow. La stanchezza inizia a farsi sentire ed entrambe le formazioni si affidano a lanci lunghi. Al 31’ il Valpolicella torna ad affacciarsi in avanti con Debora Mascanzoni ma la difesa libera del Verona in out. Al 33’ seconda ammonita per il Valpolicella: Sardu è costretta al fallo al limite dell’area per fermare Pasini lanciata a rete. La successiva punizione finisce di un soffio a lato con Gritti che comunque era sulla traettoria. Al 38’ su angolo di Boni ancora Carradore di testa colpisce di testa ma senza indirizzare verso Lemey. Ultimi minuti e la partita si infiamma, con il Valpolicella che si getta in avanti alla ricerca della vittoria e con il Verona che si difende con le buone e con e cattive. Il nervosismo si fa sentire anche in panchina e mister Zuccher che viene espulso al 43'. Al 1’ di recupero paratissima di Gritti che di piede respinge una conclusione ravvicinata di Nichele. Ultima occasione per Boni che si libera bene al limite dell’area e chiama Lemey all’ennesimo intervento. Dopo 4’ i recupero termina la partita: il Fimauto Valpolicella conquista un ottimo pareggio contro il blasonato Verona, un risultato tutto sommato giusto che premia equamente due formazioni che si sono equivalse ed affrontare a viso aperto, dando vita ad una partita molto combattuta che ha appassionato e divertito il numero pubblico presente sulle gradinate. Prossimo impegno per il Fimauto Valpolicella sabato 4 novembre, ancora allo Stadio Olivieri di Via Sogare, contro il Pink Bari.

Agsm Verona: 1 Lemey, 2 Lipman, 4 Soffia, 5 Hill, 6 Bardin 1’ s.t. Pasini), 9 Thorvaldsdottir, 10 Kongouli, 18 Fishley (38’ Osetta), 19 Nichele, 30 Peare, 53 Asgrimsdottir. A disposizione: 22 Buhigas, 11 Osetta,  13 Zanoni, 17 Pasini, 20 Giubilato, 21 Poli, 25 Ambrosi. Allenatore Renato Longega
Fimauto Valpolicella: 1 Gritti, 23 Faccioli, 27 Bissoli, 8 Carradore, 21 Mascanzoni Da. (32’ Salamon), 77 Sardu, 4 Solow, 11 Tombola (1’ s.t. Montecucco), 2 Riboldi (1’ s.t. De Mascanzoni), 10 Boni, 32 Coppola. A disposizione: 12 Meleddu, 3 Varriale, 5 Salamon, 17 Benincaso, 7 Mascanzoni De., 18 Montecucco, 19 Mason. Allenatore Diego Zuccher
Arbitro: Sig. Matteo Campagnari di Firenze
Reti: 12’ Faccioli (FV), 14’ Soffia (VR)
ammonite: 8’ s.t. Hill, 17’ s.t. Lipman (AGSM Verona), 20’ s.t. Solow, 33 s.t Sardu, 46’ Salamon (Fimauto Valpolicella)
Espulso Diego Zuccher al 43’ s.t. (Fimauto Valpolicella)

Ufficio Stampa Fimauto Valpolicella Calcio Femminile SSD
per
www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1112)