ULTIMA - 25/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

31/10/17
MISTER MARASTONI VUOL PORTARE ALLA SALVEZZA IL TEAM S.LORENZO

Al termine di una partita molto combattuta che ha visto il predominio della sua squadra nel primo tempo, mentre il secondo è andato agli ospiti, il Team San Lorenzo Pescantina di mister Gianluca Marastoni ha ottenuto un prezioso pareggio in ottica salvezza. Con solo 8 reti fatte il Team è il terz’ultimo attacco del girone A di Prima categoria, mentre va un po' meglio in difesa dove con 10 reti subite sta al centro della speciale classifica. La difesa meno perforata è quella della capolista Mozzecane di mister Nicola Santelli che è una neopromossa come il Team San Lorenzo.

Pragmatico e di carattere solare, mister Marastoni è abituato a non scomporsi. La salvezza va costruita domenica dopo domenica. "Direi che il pareggio contro l’Olimpica Dossobuono di domenica scorsa è un risultato giusto. Noi abbiamo dato il massimo ma ci siamo trovati difronte ad una compagine di altra portata, almeno sulla carta. Non capisco come mai si trovano attualmente nei quartieri bassi della graduatoria. Noi siamo una neo promossa, non dimentichiamolo. Ogni domenica mettiamo in campo tutto quello che abbiamo da dare. A volte ci va bene, altre volte no. Ma non dimentichiamo i valori di questa splendida società che disputa le proprie partite nello storico Velodromo a due passi dal Duomo di Pescantina".

L'esperto attaccante Domenico Marino del Peschiera comanda la classifica marcatori con 6 gol mentre al Team vanno assegno un po' tutti. Le veloci punte Adobah Bret e Paolo Assea vantano una rete ciascuno, così come Gottoli, Gandini, Donatoni, Quarella, Salzani e Venturini. Il segreto della sua squadra è il gruppo come spiega lo stesso Marastoni: "E’ una squadra che si conosce da tempo e ha formato un gruppo coeso, grazie a giocatori del territorio che vogliono molto bene alla maglia. Sappiamo che il nostro sogno salvezza va raggiunto con sofferenza e fatica. Credendoci, passo dopo passo, possiamo farcela".

Domenica prossima sfida al cardiopalma in casa del Pedemonte, seconda forza del girone. "Sarà una partita per noi durissima. La squadra di mister Stefano Modena entrerà in campo per trovare i tre punti per restare nella parte alta della classifica. Noi però non gli daremo vita facile, spero nel risveglio delle nostre due gazzelle Paolo Assea e Bret Adobah. Quando puntano e scartano l’uomo a tutta velocità sono quasi imprendibili. Ma ripeto, abbiamo un buon gruppo con Gottoli che in mezzo detta ritmo e giocate. Giochiamo ogni partita con la massima umiltà cercando di non scoprirci troppo".

Il mister rossoblu non ama la polemica ed è ottimista sul futuro della sua squadra che è finalmente tornata a far punti dopo le quattro sconfitte consecutive. "La salvezza c’è la giocheremo, a mio parere, nella seconda parte del campionato. Quando i valori delle nostre avversarie saranno certamente più chiari. Noi dobbiamo fare più punti possibili contro qualsiasi squadra".

Giudica abbastanza veritiera l’attuale classifica dopo otto turni di campionato. "Ci sono varie squadre che lottano per la prima posizione. Il Mozzecane sta continuando la sua marcia positiva in testa, i loro giocatori si conosco alla perfezione. Pedemonte, Concordia e San Zeno restano vicine alla vetta e sono squadre ben attrezzate. Ma attenzione anche all’Arbizzano, al Parona e al CastelnuovoSandrà, sono tre ottime compagini che hanno le carte in regola per fare bene".

Mister Marastoni chiude dicendo: "Dispongo di una rosa formata da dei bravi ragazzi che si allenano con entusiasmo ed impegno ogni settimana, cercando di non mancare mai ad una seduta di allenamento. Noi dobbiamo essere forse più cinici sotto porta e portare a tutti i costi a casa il risultato pieno. Dobbiamo cercare anche di non commettere ingenuità in difesa, insomma l’amalgama deve ancora essere perfezionata".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1266)