ULTIMA - 25/4/19 - OGGI LA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA E IL RECUPERO DI PROMOZIONE

Si torna in campo oggi nel campionato di Eccellenza con l'anticipo della 16^ giornata di ritorno che vedrà il Vigasio di mister Mario Colantoni sfidare allo stadio all'Umberto Capone" di Vigasio alle ore 15.30 il Caldiero di mister Cristian Soave (arbitra il signor Andrea Cavasin di Castelfranco Veneto). I locali hanno due 2 punti di
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/11/17
PROSEGUE BENE IL PROGETTO DELL'INTREPIDA CALCIO

I ROSSONERI SPERANO DI FESTEGGIARE L'80° ANNO DALLA FONDAZIONE CON LA PROMOZIONE SUL NUOVO IMPIANTO SPORTIVO GIA' QUASI TERMINATO. INTANTO MISTER PALOMBI RASSEGNA LE DIMISSIONI.

Continua a gonfie vele il progetto portato avanti dalla nuova dirigenza rossonera che si è prefissa la riqualificazione dell'impianto parrocchiale di via Adamello e di rilanciare il suo florido vivaio giovanile. Dirigenza presieduta da Roberto Veronese (presidente onorario è Don Franco Piccinini) dai due vice presidenti sono Ernesto Campobello e Giampietro Nicolini. Sono sette i consiglieri; Stefano Pigozzo, Andrea Ferrari, Andrea Antonelli, Stefano Fasolo, Francesco Tanasi, Renato Brutti ed Eligio Consolini, tre i revisori dei conti, Sergio Zoccatelli, Massimo Filippozzi e Giuseppe Ferrari mentre il tesoriere è Alessandro Formenti.

Abbiamo sentito il diesse rossonero Andrea Ferrari che ci fa il punto della situazione: "Abbiamo già risistemato e rinnovato il campo a 11 che si presenta ora come uno dei migliori di Verona, e a giorni contiamo di innagurare il nuovissimo campo sintetico a sette con a fianco la piastra polivalente (per pallavolo, pallacanestro, pallamano ed altri sport) già terminata, l'unica cosa che deve essere ancora fatta, come da programma, è il nuovo Bar di oltre 200 metri quadri e la risistemazione di sede e spogliatoi. Il campo principale ora è bellissimo ed è rispettato. Le nostre squadre giovanili si allenano a Porto San Pancrazio e Mizzole mentre i più piccoli, dal 2008 in sù, si allenano al "De Stefani". Procede a gonfie vele anche la valorizzazione del nostro settore giovanile, gli Juniores di mister Roberto Tomelleri stanno lottando per il titolo, prime in classifica anche le squadre giovanissimi 2003 (ancora imbattuti) e 2004. Bene anche i 2005 e 2006 mentre la scuola calcio è in continuo aumento di iscrizioni".

Novità anche per quanto riguarda la Prima squadra rossonera...
"Sì, ieri avevamo chiamato a rapporto i ragazzi prima dell'allenamento per parlare del momento negativo che ci ha portato, perdendo le ultime due gare, a precipitare dal 1° posto fino al 7° posto alla pari del Quinzano e ora a -5 dalla vetta del nostro girone A di Terza categoria. C'era qualche malumore nello spogliatoio e volevamo chiarire la situazione con mister Massimo Palombi, ma lui ci ha consegnato una busta dove ci comunicava che con immenso dispiacere, dopo la gara di domenica pomeriggio, rassegnava le dimissioni dalla guida della Prima squadra, per motivi strettamente personali, e che ringraziava la società e tutti i ragazzi per la loro disponibilità e i suoi collaboratori per l'apporto dato. Pensavo che nella busta ci fossero dei documenti invece c'erano le sue dimissioni che probabilmente hanno anticipato una possibile decisione della dirigenza rossonera. Aspettavamo un confronto con mister e squadra, ma in realtà il mister non lo ancora sentito".

Quindi, chi sarà il nuovo mister della Prima squadra?
"Abbiamo deciso di affidarla a Renato De Cavaggioni, ex giovanili dell'Hellas Verona che allena i nostri giovanissimi 2003, assieme al secondo di Palombi, Luca Pecorari, e con la mia supervisione, che sono comunque un mister patentato che ha allenato le giovanili del ChievoVerona e quelle del Montorio. Al nuovo mister va il compito di riportare subito in carreggiata la squadra e di prepararla al meglio sotto l'aspetto fisico e psicologico per chiudere bene questo girone di andata".

Qual è l'obiettivo della vostra Prima squadra?
"Vogliamo fare un campionato da protagonisti e guadagnarci almeno un posto ai play-off. Il nostro sogno - svela il diesse Andrea Ferrari - è quello di festeggiare gli ottant'anni dalla nostra fondazione con la promozione in Seconda categoria. Speriamo anche di ottenere la categoria dei Regionali con gli Juniores e con i giovanissimi 2003, e qui siamo già sulla buona strada".

Quali sono le favorite del vostro girone?
"Sicuramente il Borgo San Pancrazio, la squadra del nuovo presidente Adelino Perbellini si è iscritta in extremis ma ha messo assieme un buon gruppo e ha la davanti un giocatore, Luca Riva (ex San Martino e Caldiero), che ha giocato in Eccellenza e può fare la differenza. Poi metto la Polisportiva La Vetta, squadra quadrata che ha una difesa solida ben guidata dall'ex Virtus Enrico Peroni, l'anno scorso titolare in serie D con i rossoblu di mister Gigi Fresco. Fra le prime cinque, assieme a noi, metto la Fortitudo Verona e il Pizzoletta. Fra queste potrebbero inserirsi l'Avesa, squadra allestita in fretta e furia questa estate, e il Quinzano, squadra con grossi nomi ma che alterna prestazioni eccellenti ad altre scadenti, diciamo che manca un po' di continuità di risultati".

Andrea Ferrari ci saluta ricordandoci che anche quest'anno ci sarà lo svolgimento del Mundialbaby e Mundialito, manifestazione giovanile giunta alla sua 11^ edizione e che allieterà l'estate di molti appassionati del calcio rimasti delusi ed orfani del mondiale di Russia 2018, clamorosamente mancato dalla nostra Nazionale Azzurra. Quest'anno verrà giocato sui due rettangoli del rizollato e bellissimo campo principale in erba è sul nuovo campo a sette in erba sintetica dietro alle tribune coperte.
 
la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1436)