ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/11/17
AMATORI SAN LORENZO ASSIEME A VERONA STRADA SICURA

L’associazione Verona Strada Sicura, che da 13 anni sta svolgendo attività di prevenzione da incidenti stradali, martedì 14 novembre presso la sede Mann di Dossobuono, ha tenuto un incontro al quale hanno partecipato in rappresentanza gli amatori del San Lorenzo Pescantina che per l’occasione hanno portato con sé la maglia da gioco che riporta il nome dell’associazione. “La collaborazione è nata perché in squadra c’è Massimiliano Maculan, il responsabile di Verona Strada Sicura che ha proposto questa iniziativa. Come società ci siamo sentiti responsabilizzati di seguire il percorso intrapreso da questo gruppo e abbiamo così colto al volo questa occasione”, spiega il presidente del San Lorenzo Stefano Franchi che ha aggiunto quanto alla dirigenza stia a cuore l’iniziativa dell’associazione di cui sostiene la campagna di sensibilizzazione: “Sono molto contento di questa idea perché alla base di tutto c’è il cuore e poi perché è un’associazione che, collaborando direttamente con la polizia stradale, conosce e fa conoscere a noi tante piccole realtà che ci riguardano da vicino. In squadra ci sono molti giovani, pertanto portare sulla maglia questo nome può senz’altro servire a tutti noi a sentirci più responsabili quando ci mettiamo alla guida”.
 
Il presidente dell’associazione Maculan spiega: “La decisione da parte della dirigenza del San Lorenzo, accolta anche dagli amatori del Sona, di voler mettere il logo dell’associazione sulle maglie, a noi serve davvero molto: il nostro intento non è quello di vendere bensì di diffondere cultura e sensibilità. Il fatto che una persona veda la scritta e si chieda che cos’è o semplicemente vada sul nostro sito ad informarsi può indurre ad avere un’attenzione maggiore quando ci si muove per strada. Per questo ringrazio i giocatori del S.Lorenzo che sono venuti ad ascoltare”.

Verona strada sicura dal 2003 sta svolgendo attività di prevenzione nelle scuole e incontri serali pubblici richiesti da enti e comuni portando le esperienze e le testimonianze di persone che sono coinvolte nella gestione di incidenti quindi poliziotti, infermieri, vigili del fuoco, famigliari di ragazzi che hanno perso la vita sulla strada e che condividono esperienze di dolore trasformandole in un momento di aiuto. Il gruppo che svolge questa attività a Verona è infatti formato da persone appartenenti al comparto di sicurezza e soccorso in collaborazione con il personale infermieristico del SUEM 118 “Verona Emergenza”. Coinvolti con la loro testimonianza sono dal 2004 anche gli atleti di handbike del G.S.C Giambenini di Pescantina, un gruppo di sportivi con diverse disabilità, dovute nella maggior parte dei casi da incidenti stradali, che diventano testimoni ed esempi di come la vita possa continuare malgrado errori o fatalità. A questo numeroso gruppo si aggiungono infine le famiglie impegnate nel sociale che fanno del loro tempo libero un motivo di sensibilizzazione alla sicurezza stradale in tutta la provincia dei Verona.

L’obiettivo è la prevenzione sulle strade: è questo che anima da anni i volontari di Verona Strada Sicura che, lavorando insieme, portano come prevenzione nient’altro che l’esperienza degli operatori. L’associazione è nata per dare informazioni attraverso l’esperienza di chi ne fa parte perché vive la strada tutti i giorni. Quello che viene proposto è un percorso emozionale fatto di presentazioni multimediali che mostrano le cause scatenanti l’incidente stradale con particolare riguardo ai disturbi dell’attenzione perchè l’emozione fa pensare molto di più della cifra nuda e cruda. Ecco perche è importante “educare i conducenti di domani”.

Emma Donatoni per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1138)