ULTIMA - 20/4/19 - LA VIRTUS VERONA CERCA OGGI A FANO TRE PUNTI SALVEZZA

Operazione Fano iniziata: la Virtus Verona è partita ieri alla volta delle Marche dove oggi alle ore 16.30 si giocherà una fetta di salvezza nello scontro diretto in programma allo stadio "Mancini" di Fano. Prima di partire, l'allenatore rossoblu Luigi Fresco ha così commentato la vigilia del match: "Se vinciamo mettiamo una serie ipoteca
...[leggi]

ULTIM'ORA

26/11/17
ALBERTO REBECCA CREDE NELLA SALVEZZA DELL’AMBROSIANA

I ROSSONERI DI MISTER CHIECCHI SONO OGGI IMPEGNATI NELLA SFIDA SALVEZZA IN CASA DELLA LIVENTINA

Vuole continuare a far punti l’Ambrosiana dell'attaccante classe 1985 Alberto Rebecca. Chiusa la sua ultima avventura negli States, durata alcuni mesi, si è messo a disposizione con entusiasmo dei rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli. Conosce la serie D in tutte le sue sfaccettature, ama il calcio, che è la sua vita, ma sta preparando anche il suo futuro nell’azienda vinicola ad Oderzo nel trevigiano dove abita ed ha una fidanzata che vive a Genova. Alberto ha girato in lungo e in largo per la nostra bella Italia, vestendo numerose maglie. E’ partito dalla serie A con l’Empoli, dove non ha mai esordito, nella stagione 2003-2004 militava nella Primavera della compagine toscana. Poi ha girato tante squadre dando sempre il suo contributo, Cuoipelli in serie C2, Venezia in C1, Sangiovannese in C1, Carpenedolo in C2, con i bulgari del Botev Plovdiv e con Virtus Vecomp, Sacilese, Tamai, Grottaglie, Pianese, San Paolo Padova e Ligorna Genova in serie D.

Giudica il girone C di serie D un campionato denso di squadre con aspettative di livello medio-alto. L’Ambrosiana deve fare strada a se giocando come sa senza guardare troppo la classifica. "Il torneo di serie D è sempre difficile. Ci sono ottimi giocatori che hanno infiammato, nelle annate precedenti, i palcoscenici di Lega Pro o della serie B. Il livello si commenta da solo, è una categoria molto impegnativa dove non devi lasciare nulla al caso. Il nostro obiettivo è la salvezza e stiamo facendo di tutto, partita dopo partita, per conquistarla".

Oggi pomeriggio l’Ambrosiana del direttore sportivo Mattia Bergamaschi scende in campo alle ore 14,30, contro i coriacei avversari della Liventina, in trasferta, una squadra che gioca un calcio intenso. "Dobbiamo giocare oggi al meglio di noi stessi, come sappiamo fare. Siamo una buona squadra che sta cercando di crescere, partita dopo partita. Siamo sulla strada buona, stiamo perfezionando l’amalgama vincente. Bisogna essere umili e giocare a testa bassa per uscire dopo 95 minuti dal terreno della Liventina con punti importanti".

Sta conoscendo la bravura del suo attuale tecnico, Tommaso Checchi, che dopo aver portato i rossoneri a vincere l’anno scorso, con merito, il campionato di Eccellenza, da neopromossa vuole ritagliarsi un posto al sole anche in serie D. "E’ un allenatore che sa il fatto suo. Non lascia nulla al caso ed è un bravissimo motivatore. La rosa è buona, che sa giocare a calcio e può stare tranquillamente in serie D, un campionato che va vissuto a pieno. Un plauso anche al suo staff formato da Matteo Girlanda, allenatore in seconda, Roberto Nicoletti, allenatore dei portieri, Edoardo Romano, preparatore atletico e Antonio Schena che è il massaggiatore. Ed ai due magazzinieri Filippo Filippini e Gigi Compri sempre disponibili".

L’avversario di oggi, La Liventina, è nata nel 1996 dalla fusione dell’allora A.C. Liventina e l’A.C. Gorghense, animando così un settore giovanile molto fiorente nel panorama veneto. Gioca le sue gare casalinghe al “Samassa” di Via De Gasperi a Motta di Livenza in provincia di Treviso. La Prima squadra è allenata da Mauro Conte, il suo vice è Guido Brescia. Il suo presidente è Bruno Foscan. E’ stato confermato l’accordo con l’Inter a livello giovanile. La Liventina, di fatto, è un centro di formazione dell’internazionale Milano. La stagione scorsa ha vinto il proprio girone di Eccellenza dopo una rincorsa agli avversari del San Giorgio Sedico superandoli in un avvincente gara al "Samassa". Nella stessa annata la squadra ha conquistato il titolo regionale Veneto battendo per 2 a 0 proprio l’Ambrosiana a Piove di Sacco, Padova. Per il settore giovanile successo storico per i pulcini 2006 guidati da mister Alberto Romano che battendo in finale i portoghesi del Benfica, oltre ad eliminare Milan ed Inter, hanno vinto il Trofeo Internazionale di Montorio “Nico nel Cuore”. In campionato, dopo 13 gare la Liventina vanta un solo punto in più dell’Ambrosiana ed è al quart'ultimo posto in classifica con 13 punti, alla pari di Clodiense e Calvi Noale.

L’Ambrosiana arriva dalla bella vittoria di domenica scorsa in casa contro il forte Ital Lenti Belluno per 2 a 0, nella domenica precedente aveva pareggiato a Legnago nel derby veronese per 1 a 1. Guida la difesa della compagine della Valpolicella, l'arcigno difensore Marco Zamboni. Tra i cannonieri rossoneri Cesar Pereira ha finora segnato 4 reti, Ferrara, Rivic e Manconi 2 reti, Rebecca assieme ai compagni di squadra Vesentini, Testi, Peretti e Perinelli uno. "La classifica è corta sia in alto che in basso. Sono tante le squadre invischiate in fondo. Noi abbiamo dimostrato che se troviamo i nostri equilibri, possiamo rialzarci. Bisogna però trovare la giusta continuità nelle nostre prestazioni per raccogliere più punti salvezza possibili".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1193)