ULTIMA - 20/1/19 - OGGI SI CONOSCERANNO LE 8 SQUADRE QUALIFICATE IN COPPA VERONA

Si gioca oggi la terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”. Ma andiamo a vedere chi si gioca il passaggio del turno. Nel Girone 1 il Lessinia gioca la sfida decisiva in casa contro il Borgo San Pancrazio con il Verona International che potrebbe tornare
...[leggi]

ULTIM'ORA

30/11/17
GIOVANNI BOSCAINI (PESCANTINASETTIMO) DICE: "AVANTI TUTTA!"

Nonostante il rocambolesco pareggio di Sant’Anna D’Alfaedo nell’ultima giornata del girone A di Seconda categoria, con gli ospiti del PescantinaSettimo che vincevano 2 a 0 con reti di Filippo Zumerle e Stefano Bonato (e dopo aver incassato il 2 a 1, si sono fatti raggiungere in zona Cesarini dai padroni di casa, chiudendo la partita sul 2 a 2), per il centrocampista classe 1983 tutto polmoni Giovanni Boscaini, il cammino è sempre positivo. "Sappiamo che il campionato di 2^ categoria è molto difficile per tutti. Penso che possa succedere ancora di tutto e di più. Domenica siamo stati fermati da una squadra ostica e grintosa, come il Sant’Anna D’Alfaedo, ma commettendo noi stesse alcune sbavature difensive. Ma niente è perduto, si va avanti ad oltranza, con la massima umiltà e credendo nei nostri mezzi, che vi assicuro non sono pochi".

Comanda i giochi, dopo 12 gare giocate, proprio la squadra dove milita Giovanni quest’anno. Prima, da capitano, aveva indossato la maglia della Pieve San Floriano per tre anni. "Con la Pieve ho passato annate entusiasmanti e piene di ritmo. E' un buon ambiente con una dirigenza appassionata e compatta. Sono stato orgoglioso di aver indossato la fascia di capitano dei biancazzurri, è stata una bella emozione".

Ancora prima Boscaini era stato nell’Alfa Dolcè, nel Gargagnago e nell'Olimpia Lazise cambiando, oltre la maglia anche il ruolo, da punta a centrocampista. "Sai, l’età si è alzata! - e ride -, a parte gli scherzi avevo un’altro passo e mi piaceva mettere in seria difficoltà le retroguardie avversarie, segnando un discreto bottino di reti. Mi sono divertito alla grande".

Da non dimenticare il biennio trascorso alla corte del presidente Fernando Boscaini alla Fumanese in Promozione. "Il primo anno, nella stagione 2004-2005 ho fatto esperienza giocando 8 volte e segnando una sola rete. Nel secondo anno, per una serie di ragioni, non ho mai giocato ma ho fatto comunque una bella esperienza che mi ha fatto capire cosa vuol dire iniziare a fare il calciatore in categoria nei nostri dilettanti".

Ora vuole bene alla casacca del PescatinaSettimo e ha detto subito si alla chiamata del nuovo direttore sportivo Stefano Carigi. "Mi piace l’aria che si respira a Pescantina. Puoi lavorare con la massima intensità possibile senza grosse pressioni. La società ha una dirigenza molto quadrata e con le idee ben chiare. Vuole fare molto bene in campionato anche se la concorrenza è spietata. Dispone di un ottimo settore giovanile molto valido e colmo di entusiasmo grazie a tecnici laboriosi e capaci. Qui non si molla mai e si lotta fino alla fine, senza pause".

Giovanni è sposato con ed ha una splendida bimba di sei mesi. "La mia compagna e mia figlia sono la mia gioia più grande. Tifano per me e mi seguono sempre, quando possono, con grande amore". Con 26 punti il PescantinaSettimo guida in solitaria il proprio girone di Seconda. Le due prime rivali, il Real Lugagnano ed il Lazise, praticano un calcio arioso ed efficace e sono dietro i 4 punti. Domenica scorsa nella sfida clou della 12^ d’andata il Real Lugagnano ha impattato per 0 a 0 contro il Pastrengo in casa sua, mentre il Lazise è uscito con le ossa rotta dalla trasferta in Lessinia battuto 4 a 2 dai gialloblu del presidente Matteo Guglielmini.

"Il campionato ci sta dicendo che noi siamo la squadra da battere, in tutti i sensi, come gioco, risultati e blasone. Diventa sempre più difficile per noi non perdere la rotta. Ma il nostro mister, Gianni Canovo, è tranquillo e ci regala la giusta dose di lucidità senza metterci ansia o pressione. Dobbiamo andare avanti per la nostra strada mettendo in luce il nostro impianto di gioco, poi vedremo da dopo marzo in avanti come andrà a finire. Sono molto quotate Lazise e Real Lugagnano. Ma anche Cavaion, Pastrengo e Juventina Valpantena si vogliono inserire nella lotta finale. E’ davvero un girobe, quello A di Seconda categoria, davvero molto avvincente".

Ieri sera, intanto, il PescantinaSettimo era impegnato negli Ottavi di finale del Trofeo Veneto di Seconda categoria dove si è imposto 1 a 0 sul terreno di Trevenzuolo, in casa dell’Atletico Vigasio, passando ai quarti grazie al gol di bomber Stefano Bonato. "Vogliamo continuare ad andare avanti in Coppa, abbiamo la forza per arrivare in finale, almeno ci proveremo. Abbiamo eliminato una signora squadra come l’Atletico Vigasio e questo ci da fiducia per il prossimo turno. Giocheremo con tanta velocità e intensi nel modo giusto. Disponiamo di un trio d’eccezione formato da Carigi, Bonetti e Bonato che molti ci invidiano, senza dimenticare Mattia Paiola. Speriamo di passare anche il prossimo turno".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1117)