ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

ULTIM'ORA

2/12/17
BONFERRARO, AMATORI…DEL PRIMATO

Il calcio, in quel lembo di terra veronese che sfocia nel Mantovano (a un tiro di schioppo dalla  Castel d’Ario di Tazio Nuvolari), nel paese – parliamo di Bonferraro -  che ha dato i natali dell’asso dell’Alfa Romeo (che l’anno prossimo, 2018,  parteciperà in Formula Uno dopo 30 anni di assenza, assieme al team Sauber), Antonio Ascari, nella patria del “risotto alla pilota”, ebben, “el fubal” è sempre stato molto considerato. Manca tanto ai giallo-rossi Amatori Bonferraro del presidente, il milanese di origini Alfredo Gheli (il degno erede dello scomparso troppo prematuramente – il 14 febbraio 2015 -  Marco Mirandola; presidente onorario è Andrea Padovani, il vice Matteo Lombardi), la 2^ categoria.

E' un paio di anni che il club ci prova a risalire la china, e quest’anno l’undici riassegnato a mister Paolo Berardo (diesse è il mitico ex bomber Enrico “Taccio” Taccini: ancora in splendida forma nelle partitelle d’allenamento; preparatore dei portieri è l’ex Concamarise Fabrizio Marzari) è in pole position fin dai primi giri: è primo con 22 punti, frutto di 7 gare vinte, 2 perdute, una sola pareggiata, a + 3 da un terzetto agguerrito, quello formato da Do.Ri.Al., dal GSP Vigo 1944 dei grandi nomi e dei tanti ex Bonavigo e dal Real Vigasio, compagine neo-retrocessa, e desiderosa di riappropriarsi della categoria  lasciata lo scorso maggio.

Chi, invece, deve ancora conoscere l’onta, l’amarezza della prima sconfitta è quel Vigo che il dirigente Sergio Remondini, marito della bovolonese di origini Segretaria Ornella Renso, teme in maniera particolare: “La Do.Ri.Al è una gran bella squadra, forte dell’esperienza di un grande bomber qual è, la punta  navigata Amedeo Benedetti, classe 1974, ex A.C. Colognola ai Colli. Il Real Vigasio non è da meno, trascinato da Diego Melotto, punta del 1991 e da Prescious Airhienbuwa, classe 1988. Anche l’Alpo Lepanto, se è per quello, ha grandi chances di lottare per il primo posto, forte della spinta di SuperPippo Perinon, fortissimo attaccante classe 1980”.

E, voi del Bonferraro? “Noi abbiamo fino ad ora perduto due volte: contro il Real Vigasio e contro il Verona International. Il nostro valore aggiunto è l'avanti Luca Molinari, classe 1992, ex Nogara Calcio, che è di un’altra categoria. L’asse portante giallo-amaranto è costituito da Lorenzo Baruffi, giocatore molto tecnico, classe 1987, metronomo del centrocampo, tra i pali giganteggia il 1986 Mirko Silvestrini, la difesa è presidiata dal 1992 Matteo Marostica, da Andrei Cristian Barbuti (’86), dal centrale difensivo Mattia Armigliato (1991), da mio figlio Marco Remondini (1987), in attacco folleggia l’ex Real Vigasio, Marco Busato (1993). Quest'ultimo sarà dei nostri a gennaio 2018”.

Sempre Remondini: “Dai nostri “cugini” non rivali del Nogara Calcio è arrivato il difensore destro Simone Soffiati, classe ’97, mentre per Pietro Menegollo si annuncia una stagione di grande riscatto (già 7 gol per lui). Dai Boys Gazzo di Maccacari è giunto Michele Lovato, riconferma per il secondo portiere Andrea Signoretto (1990), mentre ci attendiamo molto dall’ex Villimpenta Elia Frizziero (avanti classe ’93), da Davide Longo (centrocampista ’94). A gennaio 2018 contiamo sul rientro in campo di Daniel Tosetto, difensore datato 1992, il quale sta smaltendo (grazie anche alle cure somministrategli dal massaggiatore del club giallo-amaranto  Stefano Zanolo) un noioso stiramento. A centrocampo, giostra l’ex Atletico Vigasio Andrea De Guidi (1992), affiancato dal coetaneo Riccardo Scipioni. Speriamo nell’apporto anche di Mauro Andreetto, mentre il centrocampista Edoardo Baschirotto (1994) non è più dei nostri”.

Qual è il vostro obbiettivo primario? “Di arrivare nelle prime 3 posizioni. La Terza categoria, dopo due anni, comincia a starci un pochino stretta”. Rinnovato il terreno del “G.R. Lombardi”, recintata la zona dietro al bar, creato un plateatico nuovo, destinato ad accogliere la gente durante i Tornei estivi, sistemato l’attigua superfice dedicata all’allenamento. Insomma, gli Amatori Bonferaro si stanno preparando al grande evento in frac: ora lasciamo solo parlare il campo!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it 












Visualizzato(1532)