ULTIMA - 15/1/19 - LA VIRTUS VERONA INGAGGIA LA PUNTA ANGELO RAFFAELE NOLÉ

Prosegue la campagna di rafforzamento della Virtus Verona. Nella giornata di ieri è stato perfezionato l'ingaggio dell'attaccante Angelo Raffaele Nolé, classe 1984 nei giorni scorsi svincolato dalla Pro Piacenza. Nolé, che ieri ha sostenuto il primo allenamento agli ordini di mister Gigi Fresco, vestirà la casacca rossoblu numero 31 e sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

4/12/17
IL CJARLINS MUZANE AFFONDA IL LEGNAGO (2-0)

TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA DEL LEGNAGO. MERCOLEDÌ AL “SANDRINI IL CAMPODARSEGO IN COPPA ITALIA, DOMENICA ALTRO SPAREGGIO SALVEZZA A LEGNAGO CONTRO L’ABANO

La trasferta del Legnago in Friuli, in provincia di Udine, per affrontare sul campo di Carlino il Cjarlins Muzane in uno spareggio salvezza si è concluso con la terza sconfitta consecutiva dei biancazzurri di mister Manuel Spinale che precipitano in zona play out al quart’ultimo posto. Il Legnago era in emergenza per le squalifiche di Zanetti, Kouame, Dabo e per l’infortunio della punta uruguaiana Peinado, in panchina per onor di firma per una costola fratturata nel recupero notturno del 22 novenbre con l’Union Feltre a Pedavena. L’allenatore Spinale schiera Parrino e Cardamone esterni bassi, Talin e Guarco coppia centrale, Gulinatti, Torri e Maiese a centrocampo, Barone prima punta supportato dalle incursioni sulle fasce di Matei e Marchetti. In panchina con il portiere Alessandro Rossignoli classe 2001 ci sono Rizzi, Crema, Pasquino, Crestani, Taylor, Sorin Chiper, Pennacchio e Peinado.

Nel primo tempo partita abbastanza equilibrata. Il Legnago attacca, mentre il Cjarlins non si sbilancia troppo in avanti per non correre il rischio della sconfitta come accaduto una quindicina di giorni fa con l’Abano vittorioso per 2 a 1. Al 10’ spunto di Marchetti che crossa in area per Matei che inzucca fuori dallo specchio della porta. Due minuti dopo Marchetti conclude da fuori area, ma non inquadra la porta. I locali al quarto d’ora costruiscono un’azione con Smrtnik e Roveretto innocua. Al 20’ debole tiro di Roveretto che Cairola para.Al 31’ azione Parrino-Matei con sinistro del moldavo parato. Al 36’ conclusione di Marchetti deviata alta con corner.

Nella ripresa al 6’ la migliore occasione da gol per il Legnago con una bella girata di Marchetti che il portiere Callegaro, altezza 1.95, alza con la mano in angolo. Al 19’ Marchetti innesca Torri che crossa e il portiere para. Quasi inaspettatamente al 20’ il Cjarlins passa in vantaggio con Di Dionisio che un minuto dopo il suo ingresso in campo al posto di Migliorini trova la zampata vincente dopo confusa bagarre in area. Al 35’ gran parata di Cairola su incornata di Smrtnik. Al 44’ il raddoppio locale: Cairola respinge corto una conclusione di Dussi che riprende il pallone e serve Roveretto al suo sesto gol stagionale. Quattro minuti di recupero non cambiano il risultato anche se Barone su punizione obbliga il portiere a salvarsi in angolo.

Il Legnago riprenderà la preparazione domani martedì a Legnago in vista dell’impegno casalingo di Coppa Italia con il Casalserugo. Domenica prossima altro spareggio salvezza al “Sandrini” contro l’Abano reduce ieri da un colpaccio esterno a Montebelluna. A fine gara l’allenatore del Legnago Manuel Spinale non ha nessuna voglia di commentare la sconfitta. Esprime solo sei parole: “Sono demoralizzato, non so che dire…” Il direttore generale del Legnago Mario Pretto dichiara:” Nel primo tempo abbiamo tenuto bene il campo, poi il gol ha rotto gli equilibri. Purtroppo è evidente la sterilità del nostro attacco.” L’allenatore carlinese Lucas Lugnan, ex attaccante di Lucchese (in B), Catania (C2) e Palermo (C1) è soddisfatto della vittoria in una spareggio salvezza: “Abbiamo interpretato nel migliore dei modi un 4-3-1-2 senza sbilanciarci troppo in avanti.”
 
Cjarlins Muzane (4-3-1-2): Calligaro, Zuliani, Geromin, Busetto, Guzzo, Dukic, Dussi (28’st Piccolotto) Leonarduzzi, Smrtnik (38’st Spetic), Migliorini (19’st Di Dionisio), Roveretto. All. Lugnan
Legnago (3-5-2): Cairola, Parrino, Cardamone, Gulinatti,Talin , Guarco, Matei (40’st Chiper), Torri (25’st Taylor) , Barone, Marchetti, Maiese (38’st Pennacchio). All. Spinale
Arbitro: Brognati di Ferrara
Reti: 20’st Di Dionisio, 40’st Roveretto
Note: Spettatori 500 circa. Ammoniti Calligaro e Barone Angoli 3-5

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(847)