ULTIMA - 20/1/19 - LE 8 QUALIFICATE AI QUARTI DELLA COPPA VERONA 2018-19

Si sono giocate oggi le partite della terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che hanno consegnato il pass per il passaggio ai quarti di finale in programma domenica prossima. Nel Girone 1 il Lessinia vince 1 a 0 la sfida decisiva contro il Borgo San
...[leggi]

ULTIM'ORA

8/12/17
MISTER ROBERTO ZORZELLA CREDE NELL'ATLETICO VIGASIO

IL SUO FIDATO SECONDO, FABRIZIO SACCOMANI, DICE: "CI ASPETTANO DUE GARE DECISIVE PER IL NOSTRO PERCORSO"

L'obiettivo mai nascosto dell'Atletico Vigasio del presidente Gianfranco Pozza è quello di disputare i play off. I biancazzurri sono sempre molto combattivi e il campo di Trevenzuolo, che ospita le loro gare casalinghe è un fortino dove forniscono esaltanti prestazioni lasciando molte squadre avversarie al tappeto. I ragazzi di mister Roberto Zorzella stanno percorrendo la strada giusta. Il connubbio con l'amico Fabrizio Saccomani, suo fidato secondo, è fortissimo. Li unisce, oltre al calcio, anche la grande passione per la bicicletta. Insieme macinano chilometri su chilometri divertendosi consumando i copertoni delle loro bici.

Afferma mister Roberto Zorzella: "Ci guida la volontà di voler stupire tutti. La lotta per salire di categoria, nel nostro girone D di 2^ categoria, è durissima. Serve grande intraprendenza, intensità di gioco e spirito combattivo. Dobbiamo andare in campo con grande umiltà se si vuole ottenere prestazioni positive. Penso che la mia formazione dispone di ottimi ingredienti, daremo battaglia fino alla fine per centrare i play off".

Sono ben tre le compagini che fanno calcio a Vigasio. Il Vigasio del carismatico presidente Cristian Zaffani in Eccellenza, l'Atletico Vigasio del diesse Alessandro Molinari e del segretario Ivano Sandrini in Seconda categoria e il Real Vigasio del presidente Andrea Biscaro nel campionato di Terza categoria. Il sogno mai nascosto di Gianfranco Pozza è quello giocare le proprie gare casalinghe all'Umberto Capone di Vigasio. I tempi non sono ancora maturi ma si aspetta con fiducia.

In classifica l'Atletico Vigasio viaggia dietro la capolista Sanguinetto Venera che guida il gruppone con 33 punti. La compagine di mister Zorzella è attardata di 7 lunghezze che sono ancora possibili da colmare visto che mancano ancora 17 partite. "Il Sanguinetto Venera è una formazione di tutto rispetto e costruita per provare a vincere questo girone. Dietro la lotta è aperta. Ci siamo noi dell'Atletico, il Salizzole, l'Aurora Marchesino, il Boys Gazzo ed il Concamarise, tutte compagini con i giocatori giusti per tentare il salto. Noi dobbiamo stare attenti solo a noi stessi, bisogna aumentare le nostre potenzialità in attacco. Ci stiamo guardando attorno, alla ricerca di una pedina in avanti ed altri elementi di provata qualità, staremo a vedere".

Intanto domenica prossima alle ore 14,30 l'Atletico scenderà in campo a Trevenzuolo per provare a battere il Sustinenza che è in zona tranquilla a metà classifica con 17 punti in 13 gare disputate, 4 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. "Un avversario tosto, non abbiamo dubbi. Sarà una sfida aperta ad ogni risultato. Dobbiamo essere concreti come non mai, cercando di andare dritti per la nostra strada, senza sbavature. Vogliamo provare a vincere sperando in qualche passo falso della capolista Sanguinetto Venera".

Prima della pausa, in vista delle festività natalizie, l'Atletico andrà a visitare, proprio nell'ultima giornata d'andata, il campo della capolista. Una battaglia da portare a casa a proprio favore, come dice il secondo di mister Zorzella, Fabrizio Saccomani: "Pensiamo una gara alla volta, contro il Sanguinetto Venera dobbiamo giocare una gara perfetta. Sono certo che la prepareremo molto bene contando sull'estro dei nostri giocatori che sono orgogliosi di vestire la nostra maglia biancazzurra. Colgo l'occasione per fare un plauso allo staff tecnico formato, oltre che dal sottoscritto e dal primo allenatore Roberto Zorzella, dal preparatore dei portieri Fiorenzo Todeschini, dal massaggiatore Alessandro Mirandola e dai dirigenti accompagnatori Matteo Finezzo e Alessandro Murazzo. Oltre chiaramente alla dirigenza della mia società formata dal presidente Gianfranco Pozza, il direttore sportivo Alessandro Molinari, il segretario Ivano Sandrini, i dirigenti Natalino Pasquali e Raffaello Agostini. Da noi è proprio vero che l'unione fa la forza".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1044)