ULTIMA - 24/4/19 - CITTA' DI ZEVIO: DOMANI IN CAMPO I PULCINI. POI ESORDIENTI E ALLIEVI

E' stato presentato il Torneo Città di Zevio 2019 che vedrà scendere in campo 16 squadre della categoria Pulcini 2010 a partire da domani, giovedì 25 aprile. Poi, dal 3 maggio al 31 maggio, si svolgerà la 3^ Devius Cup che vedrà in campo 8 formazioni categoria Esordienti 2006. Infine dal 6 maggio a 7 giugno si terrà il 4° Torneo Zevio Football Cup
...[leggi]

ULTIM'ORA

12/12/17
MATTIA FACCI: "FELICE DI STARE AL CASTELBALDO MASI"

Ha sempre messo tutto quello che aveva dentro, il talentuoso attaccante classe 1987 Mattia Facci. Ovunque è andato a giocare ha sempre lasciato il segno. Ora è un punto fermo del rinnovato Castelbaldo Masi di mister Conti. E' arrivato nella truppa rodigina del presidente Michele Ottoboni da due settimane, assieme ai nuovi acquisti Alex Montagnoli, centrocampista classe 1991 che ha concluso quest'anno la sua esperienza nei dilettanti calabresi e che prima aveva vestito le maglie di Cerea, Oppeano, Virtus Vecomp e Minerbe, e l'esperto difensore classe 1988, giunto dall'Ambrosiana, Emanuele Friggi ed il giovane terzino Saverio Crema, classe 1999 ex Legnago Salus in serie D.

Al Castelbaldo Facci si trova bene ed ha trovato un ambiente molto stimolante per giocare a calcio. Il simpatico Mattia, che gestisce una palestra ai Giardini Giusti a Verona, la sera corre, a volte trafelato dal lavoro, ad allenarsi con dedizione ed impegno. "Sono stato molto felice di aver accolto la chiamata del Castelbaldo Masi, una squadra che vuole risalire con decisione la china nel campionato di Promozione. Negli ultimi turni la squadra è in forte crescita. Domenica scorsa abbiamo rifilato un sonoro poker in casa alla giovane Pol. Virtus. Complimenti ai miei compagni Princi, Petrosino e a Montagnani che ha siglato una bella doppietta. Io? Ero in campo a servire palloni invitanti - e ride -".

Nella prima parte di campionato Mattia ha militato nell'ambiziosa Aurora Cavalponica: "Sono grato alla presidenza che mi aveva scelto quest'estate, gente schietta e genuina. Purtroppo non ci siamo lasciati come pensavo ma a volte il calcio ti riserva delle sorprese". Ora è concentratissimo sulla nuova avventura al Castelbaldo Masi che è una società a misura d'uomo. "Sta facendo di tutto per cambiare il volto al suo campionato. L'ambiente è sano e stimolante. Da quando sono arrivato mi sono rimboccato le maniche ed ho conosciuto compagni seri e gioviali. Ragazzi che vogliono dimostrare in campo di che pasta sono fatti, ed io con loro. Quando giochiamo con la testa libera da pensieri negativi, possiamo sempre fare la differenza. Domenica contro la Virtus abbiamo dilagato e alla fine è stata la festa dei goal. Ben quattro perle, un bel biglietto da visita per noi".

Una carriera quella di Facci, sempre consumata a grandi livelli, in squadre di blasone. Da ricordare la storica cavalcata con mister Simone Boron all'Oppeano dalla Promozione all'Eccellenza, oppure lo stesso percorso con la Belfiorese del direttore sportivo Mirko Cucchetto, sempre dalla Promozione all'Eccellenza. Ed ancora le annate passate una al Sona Mazza in Promozione, una al Casteldazzano in Prima categoria, tre al Cadidavid con la conquista della Promozione e un biennio a Villafranca, un anno in serie D e l'altro in Eccellenza. "Ovunque sono andato ho trovato allenatori, dirigenti e compagni davvero eccezionali che mi hanno regalato una selva di emozioni. Porto nel cuore tanti momenti legati al calcio e ne voglio assaporare in futuro altri. Il calcio mi diverte ed un grandissimo amore, dopo quello con la mia fidanzata Martina".

Domenica prossima Mattia torna in campo, si va a far visita del Badia Polesine allenato dal veronese Lucio Merlin. Tutte e le due formazioni conservano lo stesso bottino di punti. 17 in 14 gare disputate. "Sarà una bella sfida, ne sono certo. Loro arrivano dalla gara persa sul lago contro il Garda. Noi siamo galvanizzati dall'ultima vittoria contro la Virtus. Ne verranno fuori scintille infuocate. Io naturalmente ho nella testa un solo obiettivo, quello dei tre punti".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2034)