ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

ULTIM'ORA

24/12/17
PER L'OLIMPICA DOSSOBUONO E' UN BUON NATALE

LA DIRIGENZA E LA PRIMA SQUADRA GIALLOROSSA HA FESTEGGIATO AL RISTORANTE-PIZZERIA DA “PAOLO” LE ULTIME DUE VITTORIE CONSECUTIVE IN CAMPIONATO SCAMBIANDOSI GLI AUGURI DI NATALE

Festeggia con serenità il Natale, l'Olimpica Dossobuono. Nelle ultime due gare, grazie a dei sontuosi secondi tempi, ha conquistato due vittorie consecutive. Sono cadute il Valpolicella in trasferta e sette giorni prima il Concordia dell'ex mister Giuseppe Bozzini. Due gare che hanno convinto la dirigenza e l'ambiente giallorosso. E' questa la giusta strada da percorrere in vista di un girone di ritorno che si prospetta luccicante. Se si metteranno in campo muscoli, nuove energie, cuore ed un forte spirito combattivo, il percorso sarà sicuramente meno in salita.

E' stata la cornice del ristorante pizzeria “Da Paolo”, (il padre del titolare ha ricoperto con lustro, in passato, la carica di presidente del club giallorosso nata nel lontano 1960, anno delle Olimpiadi celebrate a Roma) l'ambiente scelto dalla società per scambiarsi gli auguri di Natale. Clima disteso passato davanti ad un'appetitosa cena in una serata fredda e tipicamente invernale.

A fine cena si è alzato in piedi il presidente Rinaldo Campostrini e ha detto: "Nelle ultime due gare ho visto il vero spirito che piace al sottoscritto e che vorrei vedere sempre. Festeggiamo un Natale tranquillo con le nostre famiglie. Abbiamo voluto, ed era necessario, dare uno scossa a campionato in corso. Dopo l'inizio con mister Beltrame è subentrato l'allenatore Armando Corazzoli facendoci intraprendere la strada giusta. Dobbiamo essere maggiormente cinici ed abili a sfruttare le situazioni favorevoli che ci capiteranno nel girone di ritorno dove dobbiamo essere sempre alla ricerca di punti preziosi per animare la nostra graduatoria. Nel girone di ritorno avremo tanti duelli da fare nostri mettendo in campo le nostre qualità. I conti li faremo solo alla fine".

Con gli inserimenti del portiere Daniel Bottona dal Quaderni e del centrocampista Giacomo Locatelli, la squadra si è ulteriormente irrobustita aumentando la qualità messa in campo. Afferma il difensore classe 1990 Alessandro Carminati, giunto dal Lugagnano quest'anno: "La vera Olimpica è quella che si è vista nelle ultime due partite, quando tutti insieme abbiamo reagito con forza alle avversità di questa prima parte di stagione. Ora non molliamo mai e ci fiondiamo a rete con più convinzione. Le festività natalizie saranno l'occasione per riposarci e per caricare le pile in vista di un ritorno che si prospetta molto duro e combattuto. Mi auguro di vedere molta continuità di gioco e di risultati".

Gli fa eco il capitano giallorosso classe 1995 Andrea Fusina: "Il gruppo è buono è vedo ora una grande voglia di fare risultato. Buone feste a tutti e si riparte nel nuovo anno 2018 mettendo in campo grande grinta e tanta intensità. Le nostre  avversarie sono avvisate". Un plauso alla dirigenza formata dal presidente Rinaldo Campostrini, il primo tifoso del suo Dossobuono, il carismatico vice presidente Tiziano Carlesso, che ha il figlio Paolo che gioca  in Prima squadra, il sapiente segretario Nicola Vallicella, il dirigente Paolo Garonzi, che cura il sito internet dei giallorossi, i due direttori sportivi Carlo Fantoni (per la prima squadra ) e Simone Valle (per il settore giovanile) e il brillante direttore tecnico Renzo Quartaroli.

Danno una mano a mister Armando Corazzoli il preparatore atletico William Mascanzoni, che alla cena era assente perchè colpito da un attacco febbrile, l'allenatore dei portieri è l'ex professionista Daniele Guiotto, il fisioterapista Andrea D'Agostino e il team manager Antonio Fantoni. Esaurite fette di panettone e pandoro, si va subito a lavorare per preparare la sfida di Pedemonte. Solidità di gruppo ed imprevedibilità in fase di manovra, potranno creare difficoltà al Pedemonte di mister Stefano Modena. Nella prima giornata di ritorno, in programma il 7 gennaio 2018, il Dossobuono andrà a far visita proprio ai biancorossi che questa settimana ha perso tre punti a tavolino, come del resto il Parona, dopo che la loro sfida è stata sospesa al 30° del primo tempo dopo lo scontro di gioco tra il portiere del Pedemonte Giuseppe Speri e la punta Joshua Nyamekeh che è stato urgentemente portato all'ospedale di Negrar in ambulanza. Dopo l'accaduto le due squadre  non se la sono sentita di proseguire l’incontro costringendo il direttore di gara a sospendere definitivamente la gara e il Giudice Sportivo le ha penalizzate entrambe.

Il girone di andata è stato da alti e bassi, si è cambiato mister a campionato in corso, salutato mister Lucio Beltrame è arrivato l'esperto e pragmatico Armando Corazzoli, il quale ha ridisegnato la squadra lavorando sulla testa e proponendo nuove trame di gioco. Corazzoli è un mister che sa leggere bene le gare e che conosce le insidie della Prima categoria, dove nessuno ti regala nulla. Di sicuro i giallorossi, se vorranno raggiungere in fretta la salvezza diretta, dovranno iniziare il 2018 con un passo più deciso e spedito.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1445)