ULTIMA - 15/1/19 - LA VIRTUS VERONA INGAGGIA LA PUNTA ANGELO RAFFAELE NOLÉ

Prosegue la campagna di rafforzamento della Virtus Verona. Nella giornata di ieri è stato perfezionato l'ingaggio dell'attaccante Angelo Raffaele Nolé, classe 1984 nei giorni scorsi svincolato dalla Pro Piacenza. Nolé, che ieri ha sostenuto il primo allenamento agli ordini di mister Gigi Fresco, vestirà la casacca rossoblu numero 31 e sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

2/1/18
VIAGGIO TRA LE REGINE D'INVERNO: IL MOZZECANE (1^ A)

"Siamo abituati a pensare partita dopo partita, poi alla fine vedremo dove arriveremo. Ci fa piacere stare al primo posto, ma ci aspetta ora un girone di ritorno dove tutti vorranno batterci. I ragazzi devono pensare che non sono inferiori a nessuno ma dobbiamo anche ricordarci che si parte sempre dallo zero a zero ed ogni partita fa storia a se". Queste sono queste le prime parole del presidente Riccardo Montefameglio che resta saldamente sul pezzo gettando acqua sul fuoco. Il suo Mozzecane è la regina d'inverno del girone A di Prima categoria con 32 punti, due in più del Pedemonte allenato da Stefano Modena e del CastelnuovoSandrà di mister Fabrizio Gilioli. A 28 punti c'è il coriaceo San Zeno di mister Piergiorgio Troccoli che rimane un gran butto cliente per tutti. La difesa meno battuta è proprio quella del Mozzecane con solo 12 goal subiti mentre il miglior attacco alla fine del girone di andata con 28 centri è quello del Castelnuovosandrà, una truppa formata da giovani che si conosco a memoria, secondo, con un gol in meno, c'è il Peschiera di mister Vasco Guerra. E' proprio la punta lacustre classe 1983 Domenico Marino sta infiammando a suon di reti, l'attuale classifica cannonieri con 11 reti seguito a 8 da Dimitri Soave del San Zeno mentre sono 7 le reti per i quattro moschettieri Andrea Berti (Arbizzano), Davide De Carli (Calmasino), Nicola Vicentini (Valpolicella) e Matteo Lui del San Zeno.

Nella quindicesima ed ultima giornata di andata, il Mozzecane ha fatto il "Corsaro" in casa della rivale Concordia di mister Giuseppe Bozzini. Protagonista, con la rete che di fatto ha consegnato il titolo invernale ai rossoblu, è stato Stefano Morandini con il gol decisivo dello 0 a 1 finale. "Siamo positivamente stupiti per l'andamento del nostro campionato, anche se in sede di campagna acquisti estiva eravamo convinti di poter recitare un ruolo non da semplice matricola o da comprimaria - confessa Montefameglio -. Non abbiamo fatto proclami perchè ci sembrava presuntuoso ma la nostra convinzione era che con l'operato fatto nel mercato ci saremmo sicuramente divertiti nel campionato di Prima categoria. I risultati di Coppa ci avevano un attimino ridimensionati, ma mister Nicola Santelli continuava a crederci e diceva che i ragazzi avevamo lavorato con forte intensità, durante la preparazione estiva, e che i risultati sarebbero arrivati. Con passare delle partite la squadra è cresciuta e si è ben amalgamata. Il campionato, complice anche l'episodio che è successo nell'ultima domenica a Pedemonte, dice che siamo campioni d'inverno. Siamo tutti contenti ed ora abbiamo coltivato in noi l'ambizione e la convinzione di poter rimanere in alto fino alla fine". 

"Abbiamo voluto rafforzare la Prima squadra nel mercato di dicembre - prosegue il presidente rossoblu -. Sono arrivati i giocatori Davide Zorzella, difensore classe 1987 dall'A.C Vigasio di Eccellenza, Lucas Ferreira, attaccante classe 199 dal Fabbrico (Promozione modenese), e il centrocampista classe 1990 Maicol Sambenini dall'Olimpica Dossobuono. Il Mozzecane inoltre non ha mai potuto contare su Fabio Zanoni che si è infortunato dopo il terzo allenamento, un attaccante classe 1995 che avevamo preso dal Castellana di Eccellenza, il quale è stato operato e probabilmente tornerà disponibile dopo Pasqua. Vogliamo rimanere uniti fino alla fine contando sulle nostre forze in vista del difficile girone di ritorno. A Mozzecane si respira un aria nuova e ora si è più ambiziosi. La nostra è una società seria che ha sempre onorato e mantenuto gli impegni presi. Ha sempre fatto calcio in maniera pulita. Stiamo facendo un grande lavoro anche a livello giovanile. Abbiamo acquistato dei pulmini per il trasporti dei giovani calciatori ed abbiamo alzato la qualità dei nostri allenatori. Concluderei dicendo che la società A.s.d. Mozzecane è soddisfatta a 360 gradi del proprio operato e vuole ritagliarsi un ottimo ruolo nel calcio dilettantistico veronese".

Ricordiamo che compongono i quadri dirigenziali della società rossoblu, che disputa le proprie gare interne sul manto erboso del “Nereo Faccioli” di via Mediana a Mozzecane, oltre al presidente Riccardo Montefameglio, il vice presidente Paolo Giavoni, Antonio Trematore e Paolo Zamboni, che sono i segretari, il bravo direttore sportivo Diego Pasotto e il cassiere Alessandro Cristofoli. Lo staff tecnico è composto dal primo allenatore Nicola Santelli, dai due vice Orfeo Chiaramonte e Luca Melotto, dal bravo massaggiatore Peter Bellamoli e dal preparatore dei portieri Amos Picone.

Esaurite le feste, cercando di non fare troppa indigestione di pandoro e panettone, il Mozzecane si è già messo al lavoro per preparare al meglio il debutto nel nuovo anno che è fissato per domenica 7 gennaio 2018 quando, nella prima giornata del girone di ritorno, i rossoblu sfideranno al “Plinio Lonardoni” di Grezzana il Real Grezzana Lugo di mister Antonio Ferronato in una partita piena di insidie.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1176)