ULTIMA - 25/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

17/1/18
CONTINUA LA SCALATA DEL GARDA IN SERIE POSITIVA DA 7 PARTITE

Grazie alla netta vittoria per 3 a 0 contro la Polisportiva Virtus, maturata domenica scorsa sul campo amico, il Garda guadagna con merito la seconda posizione in classifica, nel campionato di Promozione, alla pari dell'Aurora Cavalponica di mister Flavio Carnovelli. Una voglia di proporre calcio a buoni livelli, con intensità e senza pause, con un presidente, Vittorino Zampini, che prova a pensare in grande, non facendo voli pindarici ma intensificando il lavoro del settore giovanile. La base per continuare a fare calcio da queste parti. Una dirigenza compatta formata dal brillante direttore generale Mirco Pomari che lavora a 360 gradi all'interno della società rossoblu. Ma da non dimenticare il prezioso apporto del presidente onorario Pierluigi Dall'Ora, del vice presidente Fabio Dall'Ora e del segretario Sergio Pomari, il padre di Mirco.

In vetta c'è la neo promossa San Giovanni Lupatoto di mister Andrea Manganotti che nell'ultimo turno di campionato è stata bloccata sul pareggio a reti bianche in casa contro dal consistente Albaronco di mister Emanuele Pennacchioni e del suo secondo Luca Moretto. Il Garda ne ha approfittato cogliendo tre preziosi punti contro i giovani della Virtus, sfoderando belle giocate e mettendo sul piatto la magica doppietta di Nicola Beverari e la rete di sua maestà Jeronimo Soares, il brasiliano tutto pepe dei rossoblu. Ora i rossoblu con i loro 30 punti sono solo a due lunghezze dai biancorossi del presidente Daniele Perbellini.

Sono tanti i promettenti ragazzi lanciati dal settore giovanile rossoblu in Prima squadra che ne hanno aumentato la qualità e l'intraprendenza. In campo la squadra va a nozze con fraseggi fatti con la massima intensità ed una grande capacità di andare in rete. Afferma il tecnico Paolo Corghi, che quest'anno ha salutato il campionato mantovano per salire dalle parti del lago: "Vogliamo continuare a mantenere un profilo basso. La classifica è bella è movimentata ma noi andiamo avanti a testa bassa, giornata dopo giornata, credendo nelle nostre potenzialità. Alleno ragazzi seri e motivati che vogliono regalare grandi soddisfazioni a tutto l'ambiente rossoblu. Lavoriamo sodo anche se a volte decimati, la nostra avventura continua in un campionato dove ci sono compagini meglio attrezzate di noi".

Piena sintonia con lo staff tecnico. Il secondo Davide Caurla, i due “magici” massaggiatori Marzio ed Alessandro Conati, l'allenatore dei portieri Davide Zomer ed il preparatissimo e sempre aggiornato, preparatore atletico Simone Ballarini. Sono molte le stagioni che il capitano Mirko Dorizzi guida il gruppo in campo con le sue splendide giocate. I suoi genitori lavano le maglie e preparano la cena sociale durante la settimana e lui ricopre inoltre la carica di responsabile del settore giovanile rossoblu.

In campionato il Garda vanta in 17 gare disputate ben 9 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte, 29 goal fatti e 22 subiti. E' in serie positiva nelle ultime sette partite con 5 vittorie e due pareggi, numeri che testimoniano la bontà dell'impianto di gioco dei gardesani. Vanta il secondo miglior attacco del girone dietro la Montebaldina Consolini dell'ex punta rossoblu Rkaiba. Il centrocampista dai piedi di velluto Soares, che ha già segnato 13 goal, tutti deliziosi, è il nuovo capocannoniere del girone A di Promozione davanti a Bonfigli dell'Aurora Cavalponica e Rkaiba della Montebaldina Consolini fermi a 12 goal.

Domenica prossima gara insidiosa in casa dell'Albaronco. Una sfida assolutamente da non sottovalutare. Due compagini che stanno esprimendo una buona consistenza ed una grande intelaiatura di gioco. Intanto è arrivato dal Cadidavid l'attaccante classe 1997 Yari Trombin, mentre è partito il forte fluidificante classe 1994 Prince Nimoh, il quale è andato a vivere in Inghilterra. "Siamo contentissimi di quanto stiamo facendo - dice Mirko Dorizzi -. Abbiamo un gruppo molto solido ed affiatato. Ci godiamo la bella classifica ma restiamo con i piedi a terra e proseguiamo con umiltà. Ora andiamo a far visita all'Albaronco, che è una signora squadra. Proveremo ad infastidirla con l'obiettivo di fornire una prestazione positiva. Andiamo avanti domenica dopo domenica credendoci ma senza fasciarci la testa".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1264)