ULTIMA - 19/1/19 - LA "ZONA CESARINI" ANCORA FATALE ALLA VIRTUS VERONA

Ancora una volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale dell'incontro. A decidere la sfida a favore del Monza è stata una rete di Palazzi all'83° minuto. Buono l'avvio di gara dei rossoblu veronesi che dopo una decina di minuti colpiscono la traversa con una bella conclusione di Paolo Grbac. I brianzoli
...[leggi]

ULTIM'ORA

26/1/18
IL GARDA CON UMILTA' INSEGUE UN SOGNO

IL BRASILIANO JERONIMO SOARES STA TRASCINANDO I ROSSOBLU

Predica calma e gesso il bomber dai piedi di velluto, il brasiliano classe 1986 in forza al Garda Jeronimo Soares. La truppa guidata da mister Paolo Corghi è balzata in testa al girone A di Promozione, grazie alla vittoria esterna ottenuta grazie alla rete del furetto Nicola Beverari in casa dell'Albaronco del presidente Davide Mazzo, nell'ultimo turno di campionato. Ha lasciato sul posto l'ex capolista San Giovanni Lupatoto che domenica ha perso malamente, davanti al proprio pubblico, per 3 a 0 col Castelbaldomasi. Ora un solo punto divide i gardesani dai lupatotini.

L'attuale campionato di Promozione è avvincente come non mai e spesso i risultati domenicali non rispettano i pronostici degli addetti ai lavori. Soares si gode il buon periodo della sua squadra con calma e umiltà. Lavora e gestisce il bar assieme alla simpatica moglie proprio nei pressi del Comunale di Garda, terreno di tante battaglie della formazione rossoblu del patron Vittorino Zampini. Molto movimentata la classifica di Promozione che vede dopo le 18 giornate disputate primeggiare il Garda con 33 punti, seguito dal San Giovanni Lupatoto a quota 32, terza l'Aurora Cavalponica a 30 e 4° l'Oppeano a 29 punti. "La classifica, bene o male, è sempre veritiera - di Soares -. Credo che i giochi, nel nostro girone di Promozione, non sono per niente chiusi. Saranno decisive le prossime giornate perchè è tutto in bilico, sia in testa che in coda".

E' contentissimo di quanto sta combinando il suo Garda. "Francamente non ci aspettavamo di arrivare così in alto, ora ci godiamo il primo posto e non ci tiriamo di certo indietro. Siamo partiti, dopo i saluti di mister Fattori passato al Bardolino in Eccellenza, con una squadra giovane e rinnovata ed un tecnico nuovo. E' arrivato mister Paolo Corghi che sa toccare le corde giuste per far rendere al massimo noi giocatori. Si lavora con impegno e ci si diverte, come è giusto che sia. A Garda si sta molto bene, un ambiente positivo con una dirigenza che non ti fa mancare niente. L'obiettivo è una tranquilla salvezza, prima arriva meglio è".

Il prossimo turno vedrà il Garda in casa contro il Cadidavid di mister Fabrizio Sona, una sfida sempre movimentata e mai scontata. "Una bella partita dove noi vogliamo fare punti e possibilmente vincere. Fin dai primi minuti giocheremo come sappiamo. Siamo una squadra coesa e che sa cosa vuole. Il Cadidavid ha pareggiato domenica scorsa in casa sua per 2 a 2 contro il Longare Castegnero, un ottima compagine. Dispone di un bomber molto forte, Davide Falavigna non l'ho scopro certamente io. Non vedo l'ora di giocarla".

Non ha segreti il Garda come conferma il brasiliano. "Abbiamo buone individualità, ma soprattutto un forte spirito di squadra e in campo tutti si aiutano. Pensiamo a preparare con attenzione in settimana la partita della domenica pomeriggio e avanziamo un passo alla volta. Tra due mesi capiremo di più se davvero siamo una squadra molto forte che non teme tensioni. Ritengo il nostro girone difficile per chiunque perchè ci sono squadre davvero ben attrezzate e nessuno molla mai, come deve essere. Quello che più conta è sfoderare domenica una buona prestazione contro il Cadidavid, poi si vedrà. Il campionato non ammette pause e noi dobbiamo essere sempre sul pezzo, serviranno testa e gambe fino alla fine".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1037)