ULTIMA - 19/1/19 - LA "ZONA CESARINI" ANCORA FATALE ALLA VIRTUS VERONA

Ancora una volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale dell'incontro. A decidere la sfida a favore del Monza è stata una rete di Palazzi all'83° minuto. Buono l'avvio di gara dei rossoblu veronesi che dopo una decina di minuti colpiscono la traversa con una bella conclusione di Paolo Grbac. I brianzoli
...[leggi]

ULTIM'ORA

30/1/18
TORNA UNO SPIRAGLIO DI SOLE AL TEAM SAN LORENZO

IL TECNICO GIANLUCA MARASTONI CREDE MAGGIORMENTE NELLA SALVEZZA DOPO LA VITTORIA OTTENUTA DOMENICA SCORSA A CALMASINO

E' ritornato a splendere il sole in casa Team San Lorenzo. La compagine allenata da mister Gianluca Marastoni, che milita nel girone A di Prima categoria, ha sfoderato le armi giuste per battere al “Belvedere” di Calmasino la coriacea formazione biancoverde locale di mister Luca Ponzini. Una domenica importante e un 2 a 0 al Calmasino che ha riportato serenità e nuova linfa nella società presieduta dal brillante presidente Pietro Zangrandi. Tre punti che hanno rilanciato il Team di Pescantina nella frenetica volata per la salvezza.

Domenica prossima, per i rossoblu del vice presidente Claudio Zampini, incontro difficilissimo, almeno sulla carta, contro il Mozzecane di mister Nicola Santelli, come afferma Gianluca Marastoni: "Siamo ora certamente più fiduciosi. Rimaniamo dopo 19 partite di campionato all'ultimo posto a quota 13 punti ma abbiamo davanti a noi di un solo punto il Bussolengo e siamo a -4 dal Caselle. D'ora in poi dobbiamo contare sopratutto su noi stessi, sfoderare delle buone prestazioni e conquistare più vittorie possibili. Io e la società crediamo nella salvezza. I giochi sia in alto che in fondo non sono per niente già fatti".

Nelle ultime due partite il Team ha conquistato quattro punti, tre appunto contro il Calmasino ed uno sul campo amico contro il Parona. "La testa della classifica - aggiunge Marastoni - vede al comando il CastelnuovoSandrà, un'ottima squadra con tanti giovani ed un gioco in avanti piuttosto spumeggiante. Dietro c'è il Pedemonte di mister Stefano Modena che ha riassaporato il gusto della vittoria facendo il corsaro domenica scorsa sul difficile terreno dei viola del Concordia del presidente Marco Giavoni. Metto dentro per la lotta al titolo anche il San Zeno del presidente Gianfranco Casale ed il Mozzecane, due squadre che domenica hanno vinto e che sono sempre in corsa. Sono quattro squadre racchiuse in soli due punti, è un campionato piuttosto movimentato ed avvincente".

In porta garantisce lucidità e la massima concentrazione il portiere classe 1997 Giovanni Balestriero. In attacco in gran spolvero la punta Alessandro Quintarelli classe 1990 che domenica scorsa ha rifilato una sontuosa doppietta al malcapitato Calmasino di mister Luca Ponzini. Da non sottovalutare le due “gazzelle” d'area di rigore Adobah Bret e Paolo Assea, quando loro cambiano passo sono dolori per tutti. "Sono sempre stato abituato ad allenare gli organici che le squadre mi mettono a disposizione e così sto facendo anche a Pescantina quest'anno. Abbiamo una rosa di ragazzi che lavorano bene durante la settimana e danno tutto la domenica pomeriggio in campo. A volte va bene, altre no. Ma questa è la dura legge del calcio".

Dopo la difficile sfida contro il Mozzecane di domenica prossima al Velodromo di Pescantina, arriverà un trittico terribile per i ragazzi di Marastoni che se la dovranno vedere contro CastelnuovoSandrà, Concordia ed Olimpica Dossobuono. Tre gare da prendere con le pinze, visto la consistenza delle squadre avversarie. "Per noi da qui fino al termine del torneo, ogni gara fa storia a se. saranno tutte autentiche battaglie. L'importante è scendere in campo preparati e grintosi come non mai per provare a fare il nostro gioco. La palla è rotonda e alla fine vince la partita chi segna più dell'avversario, quindi tutto può accadere. Forza Team, dai che c'è la facciamo!".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1003)